Piramide alimentare: che cosa è e quali sono i benefici

0
3

La piramide alimentare sintetizza graficamente quella che è la corretta alimentazione. Scopriamo la moderazione nell’assunzione degli alimenti.

 

Piramide alimentare iStockPhotos

Quante volte vi è capitato di vedere l’immagine della piramide alimentare, ma non vi siete mai soffermarti su quali alimenti prediligere e quali limitarne l’uso.

L’educazione alimentare dovrebbe essere tra le priorità di ogni paese del mondo, questo per garantire una migliore la salute di tutti i cittadini.

Scopriamo meglio che cos’è la piramide alimentare e quali sono i benefici.

Cos’è la piramide alimentare

Piramide alimentare iStock Photos

La piramide alimentare è un vero e proprio grafico, che rappresenta gli alimenti da inserire nella dieta quotidiana. I diversi tipi di alimenti tra i cereali, la carne, la frutta e e grassi si trovano più o meno in alto o alla base della piramide. E’ uno strumento che aiuta le persone a capire quali sono gli alimenti da inserire maggiormente per garantire un’alimentazione più bilanciata e sana.

La prima piramide alimentare fu realizzata nel 1992 dal dipartimento statunitense dell’Agricoltura. In Italia nel 2003 il Ministero della Salute ha affidato a persone esperti il compito di elaborare una dieta che potesse essere di riferimento per la popolazione.

La piramide si adatta a diversi tipi alimentazione, quella più comune è la piramide alimentare mediterranea ma di recente è stata elaborata la piramide alimentare vegetariana.

Come funziona

Fonte: Istock

Gli alimenti inseriti nella piramide, seguono una logica ben precisa, in basso ci sono gli alimenti che dovrebbero essere “alla base” della nostra alimentazione quotidiana. Man mano che ci avviciniamo alla punta della piramide troviamo i cibi che dovremmo assumere con più moderazione.

In alto ci sono le proteine di origine animale come la carne, il pesce, le uova, il  latte e i formaggi. Subito dopo ci sono le noci e i semi oleosi, oli.
Alla punta invece vanno collocati gli alimenti che contengono molti zuccheri e non solo anche i cibi spazzatura.

C’è  una proporzione tra i nutrienti condivisa dalla maggior parte degli esperti che vede la suddivisione del fabbisogno calorico giornaliero in base all’età, allo stile di vita ed altri fattori:

  • carboidrati: 45-65%
  • proteine: 10-30%
  • lipidi: 20-35%

Alimenti nella piramide alimentare

La dieta mediterranea esiste da molto tempo, è stata ideata una piramide ad essa dedicata, ma con il tempo è cambiata nel tempo. basti pensare che tutti i grassi prima erano posizionati al vertice della piramide. Attualmente in seguito alle ricerche si è dimostrato che integrare nella dieta i grassi buoni come quelli presenti nell’olio extravergine di oliva sia benefico per la salute dell’uomo. Anche il ruolo dei carboidrati è cambiato con la nuova piramide alimentare, infatti non tutti sono uguali.

Le patate e i cereali raffinati ad esempio fanno alzare l’indice glicemico.

La piramide alimentare mediterranea consiglia di integrare nella dieta quotidiana i seguenti alimenti:

  • cereali integrali
  • verdura
  • frutta: sia quella fresca e che secca;
  • olio extravergine d’oliva
  • acqua
  • latte e latticini o altre fonti di calcio

Gli alimenti da consumare con più moderazione sono:

  • carne
  • pesce
  • uova

I cibi da assumere raramente sono:

  • dolci
  • fritti
  • junk food

Alla prima conferenza mondiale è stata lanciata una modifica alla piramide dall’International Foundation of Mediterranean Diet (Ifmed). Secondo uno studio condotto, il consumo di pesce e legumi deve aumentare e alla base di tutta la nostra alimentazione ci deve essere l’acqua, che nelle altre versioni della piramide non avevano inserito.

Piramide alimentare mediterranea

Le persone che hanno sempre seguito un alimentazione non sana e bilanciata, adeguarsi alla piramide alimentare mediterranea, non è per nulla facile. La dieta mediterranea si può definire un vero e proprio stile di vita diventato nel 2010 patrimonio Unesco. Il potere antiossidante è uno dei benefici della dieta mediterranea che aumentano la longevità. E’una dieta che abbassa l’infiammazione e ci protegge da alcuni tipi di tumori, non solo si riducono le malattie cardiovascolari,  allontana il rischio diabete e sindrome metabolica e previene demenza senile e Alzheimer.

Se si esegue una sana ed equilibrata alimentazione secondo la piramide alimentare mediterranea si assicurano diverse azioni:

  • anti-age
  • antinfiammatoria
  • previene alcuni tumori
  • alleata del cuore
  • allontana il rischio diabete e sindrome metabolica
  • previene Alzheimer e demenza senile

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

 

Leggi anche: