Home Salute e Benessere Alzarsi da tavola sazi? Scopri tutti i consigli da seguire

Alzarsi da tavola sazi? Scopri tutti i consigli da seguire

CONDIVIDI

Vi è capitato dopo aver mangiato di avere ancora fame? Segui i consigli per alzarsi da tavola completamente soddisfatti e appagati.

Istock Photos

Vi è mai capitato di alzarvi da tavola ma non vi sentite per niente sazi?

La sazietà è una piacevole sensazione che vi fa alzare da tavola soddisfatto che perdura per un certo periodo di tempo dopo il pasto. In caso contrario, la sensazione di pesantezza dipende non solo dalla quantità di ciò che mangi ma anche come lo mangiate. E’ importante assumere alimenti sani e salutari, non conta solo la qualità, ma anche la quantità. Quando consumate i pasti, dovrebbero aiutarvi a sentirvi più sazi, indipendentemente da quanto cibo ingerite. E’ importante sentirsi appagati in modo da non soffrire di fame e mangiare di continuo tra un pasto e l’altro. Se seguite quotidianamente una dieta sana ed equilibrata, può risultare, difficile inizialmente ma  poi vi potrà aiutarvi ad alzarvi da tavola soddisfatti.

Noi di CheDonna.it vi diamo 3 consigli per stimolare il senso di sazietà senza sgarrare.

Cos’è la sazietà

La sensazione di sazietà è direttamente legata a una serie di segnali del nostro corpo che iniziano quando assumiamo il cibo o bevande vengono consumati e continuano mentre entrano nell’intestino e vengono digeriti ed infine assorbiti. I segnali di sazietà si trovano in specifiche aree del cervello, vengono generati in risposta a diversi fattori.

La leptina è l’ormone che stimola il senso di sazietà, va ad agire direttamente sul nucleo dell’ipotalamo che è conosciuto come “il centro dell’appetito” che va poi a segnalare al cervello che si è mangiato abbastanza. L’ormone opposto è la grielina, che stimola l’appetito.

Esistono altri fattori che influenzano il nostro senso di sazietà, come alcuni nutrienti presenti nei cibi che vanno a stimolare il senso di sazietà, ma anche l’esperienza sensoriale legata al consumo del cibo come:

  • aspetto
  • odore
  • gusto
  • consistenza

Il contesto e il modo in cui mangiamo giocano un ruolo importante, seguite i nostri consigli per sentirsi sazi dopo i pasti.

1- Alzarsi da tavola sazi: mangiate lentamente e masticate bene

iStock Photo

Il senso di sazietà come già detto è regolato dall’ormone leptina, che a sua volta è legato all’azione di un mediatore chimico, l’istamina, che va ad attivare uno specifico recettore nei nuclei ipotalamici.

L’istamina, è presente naturalmente nel nostro organismo e non solo anche in alcuni alimenti, viene utilizzata come neurotrasmettitore che invia al cervello il messaggio di senso di sazietà che viene inviato dall’intestino.

In questo modo ci dice che dobbiamo smettere di avere fame e quindi di mangiare, ma il cervello deve avere il tempo di recepire il messaggio, sicuramente mangiare lentamente e masticare bene lo aiuta a farlo.

Il medico nutrizionista Luca Piretta: afferma che: “se si mangia velocemente “non si dà il tempo ai nutrienti di essere assorbiti e ai meccanismi neuro-ormonali che abitualmente informano il cervello dell’arrivo degli alimenti nell’intestino di lavorare e trasmettere i segnali in modo corretto e tempestivo”.

Quindi se si mangia frettolosamente il cervello non riceve in tempo il messaggio di sazietà partito dallo stomaco e quindi siamo indotti a mangiare sempre, fino a quando non vi sentirete sazi.

In caso contrario se assumete gli alimenti in modo  lento e masticate bene, oltre a digerire meglio date il tempo al cervello di capire che avete mangiato a sufficienza e quindi di inviare il segnale di stop.

2- Assumete molte fibre

Inserire nella dieta alimenti contenenti fibre alimentari è di fondamentale importanza, in quanto sono un grande alleato per sentirvi più sazio, in particolare quelle solubili.

Le fibre quando si trovano a contatto con l’acqua, vanno a creare una massa gelatinosa che:

  • rendono viscose le feci
  • rallentano il transito intestinale
  •  influiscono  sull’assorbimento dei macronutrienti come grassi e zuccheri, tenendo bassi i parametri del colesterolo.

Le fibre solubili le troviamo:

  • frutta e nella sua buccia
  • legumi
  • patate
  • carote
  • avena.

3- Niente tv, cellulare o computer a tavola

E’ importante prestare attenzione al cibo che mangiate, in quanto favorisce il senso di sazietà perché, si  aumenta la consapevolezza di quello che state mangiando e quindi vi fa sentire più appagati.

Se vi lasciate distrarre mentre mangiate da un programma televisivo, dal tablet o pc, non riuscite a soffermarvi sui  colori e odori del cibo, alla fine, non vi accorgerete quasi di aver mangiato.

Almeno quando mangiate concentratevi sul cibo ed evitare distrazioni, soprattutto se avete poco tempo a disposizione.

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: