Home Salute e Benessere Fiducia in se stessi, come potenziarla usando lo specchio prima di dormire

Fiducia in se stessi, come potenziarla usando lo specchio prima di dormire

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:55
CONDIVIDI

L’esercizio da fare allo specchio  prima di andare a letto per potenziare fiducia in se stessi

piacersi allo specchio
Fonte: Istock

L’autostima e la felicità sono tributarie. Se non riesci ad accettarcti per come sei, porterai il tuo malessere sempre in spalla e ti convincerai che se la vita non ti sorride è perché non ti ama. Se questo è il tuo caso hai assolutamente bisogno di una tregua e di ripartire alla riconquista della tua autostima. Impara come fare con la nostra guida!

L’autostima non è innata, si acquisisce. In effetti, riconosciamo le persone che soffrono di problemi legati alla mancanza di fiducia in se stessi dall’aspetto frustato di se stessi che hanno. Non riuscire a controllare le proprie emozioni, concentrarsi sui fallimenti passati, ripetere sempre gli stessi errori sono alcuni esempi del risultato di una mancata autostima.

Niente panico! Ci sono alcuni esercizi e metodi che, applicati regolarmente, contribuiscono a sviluppare un’ autostima e un atteggiamento più costruttivo verso se stessi.

Esercitati a sviluppare la tua autostima di fronte a uno specchio

piacersi allo specchio

Per quanto banale possa sembrarti, l’esercizio dello specchio è un ottimo metodo. Poichè i tuoi pensieri, le tue emozioni e i tuoi sentimenti sono sul tuo viso, guardandoti allo specchio impari a controllarti ma anche ad affermarti. Immagina questa voce interiore che ti critica e annienta i tuoi piccoli momenti di felicità. Insegui i pensieri tossici che ostacolano le tue azioni, e sostituiscili con “Posso farcela”, “Ho le competenze necessarie”. Elimina le formule omicide del tipo “Sono brutta”, “Non servo nulla”.

Essere buoni e clementi con se stessi significa essere orgogliosi del proprio potenziale, delle proprie capacità, della capacità di progredire, di amare se stessi, di imparare. Vale la pena essere gentili con se stessi. Incoraggiati, te lo meriti! Non appena vedi il tuo riflesso nello specchio, parlati e sorriditi. Mettiti in contatto con la tua riflessione e ripeti a te stesso “Ti apprezzo e ti accetto come sei”. Osserva come cambieranno tue emozioni attraverso questo esercizio rivelatore di autostima.

Molti allenatori dello sviluppo personale partono dall’osservazione che ognuno di noi parla interiormente, molto spesso negativamente, e suggeriscono di praticare regolarmente questo esercizio di autostima e di compiacimento. All’inizio tenderai a sentirti imbarazzato, ma man mano che lo farai, assimilerai questi pensieri. L’elogio che farai al tuo io interiore verrà dal profondo del tuo cuore.

Una mancanza di autostima si riflette anche nella sensazione di una mancanza nella presenza fisica. È giunto il momento di scacciare le credenze negative. Risolvi i tuoi complessi, rassicurati e accettati per come sei.

Chi ha poca autostima non tiene conto di quanto sia intelligente e saggio, ma tiene a mente il verdetto di un genitore poco lusinghiero. Ciò che conta è il fallimento. Smetti di vederti ridotto alla semplicità o addirittura alla mediocrità.

L’autostima attinge alla compassione che hai per te stesso. Se non conosci il tuo valore, sappi che non hai nulla di buono da condividere. Sii più indulgente con te stesso e riconosci i tuoi difetti e le tue qualità, sii orgoglioso delle tue capacità e dei tuoi risultati come i tuoi amari fallimenti che non sono i soli a giocare un ruolo nella tua vita.

Inizia valutando la tua autostima, elenca i tuoi punti di forza e di debolezza. Alcuni dei tuoi difetti sono migliorabili e altri no. Ogni persona è unica e sa che vivere con valori fondamentali ti rende felice. Impegnati in nobili cause e nel volontariato, avrai una migliore autostima aiutando il tuo vicino.

Abbi passione e guida, non limitarti alla tua zona di comfort. Rinnovare in termini di conoscenza, opportunità e orizzonti, correre rischi che normalmente non correresti è spesso la ricetta per la felicità.

Quando l’autostima è bassa, ti senti obsoleto e senza valore aggiunto, potresti non sapere cosa dare agli altri.

Festeggia le tue piccole vittorie. Senza falsa modestia, accetta i fiori che ti vengono lanciati invece di rimettere in sesto i tuoi errori passati e sminuirti. Datti valore. Riconosci i tuoi successi e accettali per il loro valore positivo. Pensa a tutto ciò che devi ancora fare. Questa è la radice dell’autostima.

Ti potrebbe interessare anche >>>

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI