Dieta: come prepararsi all’arrivo delle feste

0
2

Scopriamo le dritte per prepararci al meglio all’arrivo delle feste e per tornare in forma prima di dare il via ai banchetti.

Dimagrire dopo le feste Fonte: Istock photo

È ufficiale! Mancano meno di due mesi al Natale e si pensa che dall’8 Dicembre in molti inizieranno le visite a parenti e ad amici, il tempo a disposizione per prepararsi alle tante mangiate è ancora meno. Il periodo del Natale, è inutile negarlo, indica anche una serie di pranzi e cene così abbondanti da regalare spesso e volentieri qualche chilo in più, cosa che può rappresentare un problema se, ad esempio, si stanno ancora smaltendo quelli presi in prestito dalle vacanze estive.
Niente paura, però. Come già detto c’è ancora tempo e basterà seguire alcune semplici regole per preparare l’organismo ai cibi pesanti e super conditi delle occasioni speciali, perdendo anche un po’ di peso, in modo da poter cedere a pandoro e panettone senza sentirsi in colpa.

Come prepararsi all’arrivo delle feste

dieta post Natale Fonte: Istock photo

Se anche tu stai già pensando alle feste di Natale con emozione mista alla solita paura di prendere peso, ti consolerà sapere che sei in ottima compagnia.
Scegliere di non mangiare per le feste, però, può essere dannoso e triste così come lo è iniziare dei digiuni preventivi che come unico risultato avranno quello di rendere così affamate da portare ad incamerare il triplo delle calorie di quanto non si farebbe di solito.
La verità è che per vivere al meglio il periodo delle feste, la scelta più saggia è quella di prepararsi fisicamente e psicologicamente in modo da non farsi cogliere di sorpresa, non ragionare con la pancia e non avere inutili sensi di colpa.
Per far ciò, è bene iniziare da subito a cambiare stile di vita, dando il via ad una routine che in meno di due mesi aiuterà a sentirsi meglio e ad arrivare alle prime mangiate in ottima forma e senza quella fame smodata che porta a mangiare di tutto, senza neppure gustare ciò che si mangia e lasciando tanti sensi di colpa. Un bel quadretto, vero? Scopriamo quindi come trasformarlo in realtà.

Scegliere un modo di mangiare che sia possibile mantenere nel tempo. Il segreto per vivere bene le feste da un punto di vista alimentare è quello di iniziare da subito a seguire un’alimentazione sana e bilanciata che contenga alimenti in grado di sostenere le varie funzioni dell’organismo, che stimoli il metabolismo e che non faccia sentire la fame. Il trucco è quello di mangiare in modo sano e bilanciato, senza privarsi di nulla in particolare ma eliminando solo quegli alimenti che sono la causa di ritenzione e chili di troppo. Basta quindi sostituire i cereali raffinati con quelli integrali, evitare bibite zuccherate, mangiare cibi magri o con grassi buoni e sostituire dolci e dolcetti con frutti e alimenti sani ma comunque buoni. Il bello di questo nuovo modo di alimentarsi è che aiuta da subito a sentirsi più energiche e nel giro di poco dona un’immagine più sana ed un umore migliore, dando così la voglia di continuare. Inutile dire che se non si ha idea di come iniziare si può chiedere aiuto ad un nutrizionista che oltre a redigere una dieta, saprà dare le giuste indicazioni per capire come comportarsi e come iniziare a mangiare in modo sano. In questo modo non ci si dovrà mai più mettere a dieta perché ogni giorno (salvo dovute eccezioni nelle quali concedersi un dolce o un cibo di quelli più strong) si mangerà bene.

Idratarsi. Bere è fondamentale per vivere ma anche per mantenere uno stile di vita sano. Si può bere acqua naturale e o con aggiunta di frutti per aromatizzarla e, ovviamente, si possono bere spremute di arancia (meglio fresca) o di altri frutti purché non si esageri e si ricordi che si tratta sempre di alimenti zuccherati. Ciò che conta è bere abbastanza ma senza esagerare. Attenersi intorno ad un litro e mezzo o due litri al giorno, salvo diverse indicazioni del medico, è una buona via di mezzo.

Fare attività fisica. Mantenere il corpo in esercizio è un dono che chiunque dovrebbe concedersi. Lo sport, infatti, non serve solo a dimagrire ma anche a mantenere attivi i muscoli che sono responsabili del metabolismo basale e che pertanto lo mantengono più attivo, permettendoci di mangiare di più. Se si è fuori allenamento si può benissimo iniziare con qualche camminata veloce da effettuare a giorni alterni e per almeno 20 minuti. Via via si potrà poi proseguire aumentando la durata o alternando alla camminata qualche minuto di corsa. Ovviamente, anche andare in palestra è una buona idea, sia se si sceglie di praticare dei corsi che se si preferisce farsi seguire da un personal trainer. In ogni caso è bene scegliere un’attività sportiva che si sente nelle proprie corde e che aiuti pertanto ad essere costanti. Iniziare qualcosa solo perché sulla carta fa consumare più calorie salvo poi scoprire che non piace e diventare sempre più incostanti fino a sospenderla, sarebbe del tutto inutile. Meglio scegliere ciò che piace e metterci tutta la forza di volontà della quale si dispone. Alla fine si avranno effetti positivi, ci si sentirà più energiche e di buon umore.

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Iniziando da subito, chi ha qualche chilo da smaltire si troverà a Natale in ottima forma e chi deve solo mantenersi, arriverà più preparato. Dopo due mesi di alimentazione sana e coadiuvata dall’attività fisica, si guarderà il cibo in modo diverso. Prima di tutto non ci si sentirà affamati e questo aiuterà a mangiare bene ma senza esagerare. In più si avrà la tranquillità che al di là della ritenzione che possono dare alcuni alimenti, basterà tornare allo stile appena intrapreso per perdere eventuali accumuli e tutto senza nemmeno accorgersene. Un cambiamento decisivo rispetto gli altri anni, no?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE ->>>
Miele e cannella: scopri la tisana che fa perdere peso
Dieta giapponese: i benefici per il fisico e la prevenzione
Lavori in ufficio? Ecco come perdere peso