Home Moda & Abbigliamento Outfit Vestirsi a strati: 10 consigli per vestirsi a cipolla con stile

Vestirsi a strati: 10 consigli per vestirsi a cipolla con stile

CONDIVIDI

Ottobre, il mese in cui si esce la mattina in cappotto e si pranza alle 13 in canottiera. Se il tempo vi fa impazzire e non sapete più come vestirvi ecco alcuni pratici e geniali consigli.

Foto da iStock

Usciamo la mattina e il freddo ci attanaglia. A pranzo poi ci sembra di essere nuovamente sotto il sol leone estivo e la sera di nuovo a battere i denti. E’ la mezza stagione, quella che si dice non esista oramai più ma che quando si parla di abbigliamento è ancora lì, pronta a farci perdere la testa.

Noi di CheDonna.it vi abbiamo dato diversi consigli per l’outfit da mezze stagioni ma forse non abbiamo ancora affrontato la tecnica più comunemente diffusa tra le fashion addicted sin dalla notte dei tempi, la loro arma letale nell’affrontare le temute mezze stagioni: il vestirsi a cipolla.

Strato dopo strato ci sentiamo preparate veramente a ogni genere di temperatura, pronte a togliere o mettere indumenti in base alle bizze del clima. Ma siamo in grado di creare questo accumulo di abiti senza apparire ingolfate e un po’ sciatte? Ecco alcuni preziosi consigli da tenere in considerazione per realizzare il perfetto outfit a cipolla.

Vestirsi a cipolla ma con stile

Foto da iStock

Se tra freddo e caldo le giornate si fanno sempre più altalenanti sarà importante farsi trovare veramente preparate a tutto ma, quasi inutile sottolinearlo, sempre con stile e con un occhio attento ad apparire comunque fashion e impeccabili.

Scopriamo allora alcune linee guida per quella che appare esser come l’unica soluzione praticabile per questa stagione climaticamente un po’ folle: vestirsi a cipolla.

Strato dopo strato, capiamo allora insieme come gestire al meglio l’arrivo dell’autunno.

Non esagerare con gli strati – Lo scopo è essere pronte a qualsiasi temperatura ma certo senza sembrare come se l’armadio ci sia cascato addosso.

Sfrutta le fantasie – Mixare come una folle fiori e righe è certo un eccesso ma lo è altrettanto accostare sei o sette sfumature di nero diverse tra loro. Piuttosto che tentare l’impossibile allora puntate su un capo fantasia e armonizzate il resto del look puntando su tinte unite che richiamino la fantasia stessa.

Scale di colori – Il monocromatico non è decisamente una buona idea se accostato a un look voluminoso. Puntiamo allora sulle diverse gradazioni di una singola corsia, inserendo le più scure là dove le nostre forme sono più generose e le più chiari nei punti in cui, al contrario, desideriamo aggiungere volume.

Tessuti nel giusto ordine – Potrebbe sembrare banale ma occorre ricordare che i tessuti più leggeri vantino sempre sotto e poi sopra mano a mano i tessuti più pesanti. Niente maglioncino, anche se di filo, sotto la camicia in flanella dunque.

Canottiera – Si è vero, al solo nominarla pensate a quelle orrende magliette bianche in cotone ma esistono in commercio canottiere estremamente graziose che potrete anche lasciar intravedere sotto l’outfit regalando così al look un tocco in più iperfemminile. Senza contare poi he sarete assai più riparate dal freddo e avrete la certezza di non lasciar emergere eventuali piccoli sudori.

T – shirt – Oramai è un vero e proprio must della moda e non c’è look a cipolla che si rispetti senza la sua presenza. Scegliete lo scollo cheppia vi piace e giocate con i volumi, optando per un modello più aderente qualora funga da sottogiacca e per uno più abbondante se vorrete lasciarla come  strato più superficiale. A tal proposito vi rimandiamo al nostro articolo T-shirt bianca: 5 abbinamenti top per utilizzarla anche in autunno

Camicia in jeans o flanella – Un ottimo sostituto della giacca per i look più sportivi ma anche perfetta sotto un maglioncino qualora il freddo si facesse più minaccioso

Maxi maglione – Soffice e molto confortevole è tra i primi capi a prova di gelo che solitamente una donna estrae dall’armadio. Per la stratificazione vi consigliamo una camicia o una maglietta lunga che bossa sbucare sotto il maglione aggiungendo un tocco raffinato e molto fashion.

Maxi cardigan – Più pratico del maglione ma altrettanto caldo potrete indossarlo aperto, magari scivolato su una spalla, o con una cinta che lo stringa in vita, così da diminuire l’eccesso di volume e evidenziare strategicamente il punto vita.

Sciarpone – Per molte donne è un vero e proprio must, un capo versatile da mettere attorno al collo, pigiato sulle spalle o, perché no, come scialle. Scegliete voi ciò che più vi aggrada.

Fonte: Eleonora Petrella

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

LEGGI ANCHE…

Come vestirsi per affrontare i primi freddi

Tendenze scarpe autunno inverno 2019-2020: i must have della stagione

Jeans donna autunno 2019: ultime novità denim da avere nell’armadio