Home Salute e Benessere Fitness Tapis roulant: come funziona e come usarlo

Tapis roulant: come funziona e come usarlo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:00
CONDIVIDI

Tapis roulant, come usarlo al meglio per trarne tutti i benefici.

tapis roulant Fonte Istock photo

Con l’arrivo delle prime giornate di pioggia, sono in molti quelli che non potendo andare più a correre, scelgono di provare il tapis roulant. Presente in ogni palestra viene spesso scelto anche per la casa, sopratutto da chi ha esigenza o voglia di allenarsi per tutto l’inverno tra camminate e corse. Il tapis roulant, infatti, consente di allenarsi a vari livelli, partendo da una semplice camminata di riscaldamento fino ad arrivare alla vera e propria corsa con tanto di pendenze elevate. Cerchiamo quindi di capirlo come utilizzarlo al meglio per un’attività fisica che sia funzionale e, ovviamente, piacevole.

Se vuoi restare sempre aggiornata su tutto ciò che riguarda il mondo del fitness e le strategie per mantenerti in forma CLICCA QUI!

Tapis roulant, come usarlo al meglio

tapis roulant esercizi Fonte Getty Images

Iniziamo col dire che ci sono diversi tipi di tapis roulant. La distinzione più grande è data da quello elettrico (il classico) e quello più economico che si avvia sfruttando il peso del corpo. Tra i due è ovviamente più efficace il primo che, tra le altre cose, è anche più facile da usare. Il secondo andrebbe provato per almeno un paio di giorni in modo da capire se è adatto alle esigenze personali di chi andrà ad utilizzarlo. Ma vediamo quali sono le accortezze da seguire per allenarsi nel modo corretto e per camminare a casa in modo comodo o concedersi una bella sessione di corsa anche quando fuori c’è il temporale.

Indossare gli abiti giusti. Il tapis roulant è un tappeto che in movimento per il quale bisogna essere preparati. Indossare scarpe non idonee o con lacci sciolti può rivelarsi addirittura pericoloso. Per questo motivo è importante salirci sopra con il giusto abbigliamento da ginnastica, delle buone scarpe da tennis ed un asciugamano da tenere in un punto che le consenta di restare ferma e non cadere.

Evitare di appoggiarvi oggetti di ogni tipo. Spesso ci si avvicina ai macchinari da palestra con smartphone o altri oggetti che, nel caso del tapis roulant, potrebbero rovinarsi in modo definitivo. Basta infatti una semplice caduta per vederli rotolare via e, inutile dirlo, la cosa potrebbe diventare pericolosa anche per chi corre. Molto meglio tenere oggetti delicati vicini ma non nelle immediate vicinanze del tappeto.

Non esagerare. A differenza della corsa, il tapis roulant consente di gestire inclinazione e velocità di andatura. Ciò potrebbe portare ad esagerare e tutto con effetti non esattamente piacevoli sui muscoli delle gambe. Se non si desidera passare giorni interi tra i dolori è molto meglio esercitarsi senza fretta, iniziando con una camminata senza pendenza per poi aumentarla di volta in volta insieme alla velocità. Se si è in palestra, chiedere consigli ad un personal trainer è sempre consigliabile.

Non dimenticare lo stretching. Se con il tapis roulant ci si può scaldare camminando per una decina di minuti, una volta terminata la sessione è indispensabile fare dello stretching in modo da alleggerire i muscoli dopo la fatica intensa. Non farlo può portare a tensioni muscolari spiacevoli e che con il tempo andranno comunque seguite. Molto meglio farlo da subito, no?

Bere la giusta quantità d’acqua. Come per ogni attività fisica, bere è fondamentale. Meglio, quindi, avere sempre una bottiglietta d’acqua con se (da non tenere sul tapis roulant a meno che non ci sia un apposito alloggio). Bere prima e dopo l’allenamento è sempre consigliabile purché a piccoli sorsi e con acqua a temperatura ambiente.

Il tapis roulant è una macchina validissima quando si parla di attività fisica e se ben usata aiuta sia a mantenersi tonici che a perdere peso qualora si stia seguendo un’alimentazione controllata. Ciò che conta è non strafare mai, seguire l’allenamento con disciplina e godersi i minuti trascorsi a camminare o correre, magari ascoltando della buona musica. In questo modo oltre ad allenare il fisico ci si caricherà scaricando al contempo la mente e sentendosi immediatamente rigenerati.

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Leggi anche:
Tennis: i benefici anche dopo i 40 anni
Errori che si commettono quando si fa attività fisica in palestra