Pap test: quando farlo, a che età e come si effettua

0
51

Il Pap test che cosa è? Perchè è importante farlo? Quante donne sono a conoscenza di questo esame? Scopriamo qualcosa in più a riguardo leggendo l’articolo

 

Pap Test Fonte: Istock-Photos

Sapete cosa è un Pap test? Perchè è importante effettuarlo? Il pap test interessa solo le donne e si dovrebbe eseguire almeno una volta all’anno. E’ un esame citologico che viene consigliato alle donne per valutare la presenza o meno di cellule anomale a livello della cervice uterina, o collo dell’utero. I ginecologi lo consigliano a tutte le donne che hanno un età compresa tra i 25 e 65 anni, grazie a questo test preventivo, si è riuscito a ridurre la mortalità causata da alcune malattie, come il tumore. Si sa che se il tumore viene diagnosticato in  tempo ci possono essere maggiori probabilità di guarigione.

Scopriamo che cosa è e quando farlo.

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda la bellezza, i capelli e le strategie per vivere al meglio la tua vita CLICCA QUI!

Pap test: che cos è

l Pap test prende il nome dal medico che lo ha inventato, è un test nè doloroso e nè invasivo, ma è un esame molto semplice. Alcune donne, dopo averlo effettuato, percepiscono dei lievi fastidi o dolori, ma questo dipende dalla soglia del dolore e dalla sensibilità, che varia da donna a donna. In caso in cui si avvertono dei dolori dopo il test contattate il vostro ginecologo.

Il test si esegue come se la donna stesso facendo una visita di routine ginecologica. Il ginecologo utilizza uno specifico strumento, la spatola di Ayre ed il Cytobrush, non è altro che un piccolo “spazzolino” che va a prelevare un campione di cellule dal collo dell’utero. Quest’ultimo è una zona dell’apparatore genitale femminile dove c’è maggiore probabilità che si generi il  tumore. Dopo il prelievo si analizza il campione in un laboratorio di analisi. Il pap test,  individua la presenza di un virus, il papilloma virus, che è uno dei principali fattori di rischio per il tumore della cervice.

 

Potrebbe interessarti anche >>> Dieta della vagina: i cibi consigliati per la salute intima femminile

Questo virus si può trasmettere anche quando ci sono presenti dei rapporti intimi non protetti, purtroppo, anche l’utilizzo del profilattico non protegge al 100% dall’infezione. Il pap test non va eseguito quando sono presenti le mestruazioni, ed è consigliabile astenersi dai rapporti intimi con il partner almeno nei due giorni precedenti. I risultati potrebbero essere alterati anche se si hanno rapporti intimi prima del pap test. Per un’accurata preparazione al pap test, nei 3-5 giorni precedenti al test è consigliabile   evitare l’utilizzo di:

  • anticoncezionali locali
  • ovuli
  • creme
  • gel
  • deodoranti intimi
  • schiume
  • lavande vaginali: di qualsiasi  tipo, perché potrebbero eliminare o occultare cellule anormali

Se state seguendo una cura specifica e il ginecologo vi ha prescritto degli ovuli, o delle lavande vaginali da fare, chiedere consiglio su come comportarsi.

 

Risultati del pap test

  • Esito negativo: quando il test da questo esito, non è il caso di fare ulteriori approfondimenti, l’esame in questo caso si può ripetere anche dopo 2 anni.
  • Esito positivo: in questo caso sono necessari ulteriori approfondimenti, ma non il caso di allarmarsi, la positività non è sempre legata alla presenza di un tumore. Potrebbero essere presenti anche dei virus o infezioni che si devono solo tenere sotto controllo per  evitare complicazioni future.

 POTREBBE INTERESSARTI ANCHE->>> Igiene intima in estate: i consigli da seguire per evitare infezioni

Pap test: si può fare in gravidanza

gravidanza Gravidanza Fonte: Istock-Photos

Non ci sono controindicazioni nell’eseguire il Pap test in gravidanza, anche se il più delle volte si evita di farlo, solo se non ci sono condizioni per farlo.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE->>> Clamidia che cosa è, quali sono i sintomi e come curarla

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI