Home Salute e Benessere 20 citazioni di Gandhi che cambieranno la tua vita

20 citazioni di Gandhi che cambieranno la tua vita

CONDIVIDI

Quali sono le migliori citazioni di Gandhi che ti cambieranno la vita? Scopri tutti i suoi consigli più preziosi

Ancora oggi Gandhi continua a influenzare positivamente il mondo e continuerà ad avere un impatto sul mondo per le generazioni a venire. Quest’uomo ha condotto una vita al servizio della non violenza e questo lo ha reso un uomo pieno di saggezza interiore.

Gandhi è riuscito a condurre l’India verso l’indipendenza senza ricorrere alla violenza. Per questo motivo, ha inventato una forma di azione basata sulla resistenza passiva, sulla forza dei simboli e sul leader esemplare.

Lo sapevi che il giorno del suo funerale, il 12 febbraio 1948, più di 2 milioni di persone si affollarono per partecipare? Il suo impatto ha cambiato il mondo e può cambiare il tuo per sempre se integri i suoi saggi consigli nella tua vita quotidiana.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Curiosità & Benessere  CLICCA QUI

Ecco le 20 citazioni di Gandhi che cambieranno la tua vita:

  1. Si può battere il proprio avversario solo per amore, non per odio. L’odio è la forma più sottile di violenza. L’odio fa male a chi odia, non all’odiato.
  2. Nella tua vita, tutto ciò che fai sarà insignificante, ma è molto importante farlo comunque.
  3. Ogni giorno, la natura produce abbastanza per i nostri bisogni. Se tutti prendessero solo ciò di cui hanno bisogno, non ci sarebbe povertà nel mondo e nessuno morirebbe di fame.
  4. Non appena qualcuno capisce che è contrario alla sua dignità umana obbedire a leggi sleali nessuna tirannia può renderlo schiavo.
  5. Ciò che guadagni attraverso la violenza, una maggiore violenza ti farà perdere.
  6. Non è saggio essere troppo sicuri della propria saggezza. È salutare ricordare che il più forte potrebbe indebolirsi e il più saggio potrebbe essere sbagliato.
  7. Ogni volta che sei in dubbio, fai il seguente test: ricorda la persona più povera e più debole che tu abbia mai incontrato nella tua vita e chiediti se ciò che stai per fare sarà d qualsiasi uso.
  8. Come si può imparare a conoscersi? Meditando, mai, ma per azione.
  9. Non credo che un individuo isolato possa sorgere spiritualmente e che coloro che lo circondano non traggano alcun beneficio. Se solo un uomo avanza di un passo nella vita spirituale, l’intera umanità vince. Nella direzione opposta, la regressione di un singolo fatto fa un passo indietro verso il mondo intero.
  10. La differenza tra ciò che facciamo e ciò che siamo in grado di fare sarebbe sufficiente per risolvere molti problemi di questo mondo.
  11. L’uomo diventa spesso ciò che crede di essere. Se continuo a dirmi che non posso fare una certa cosa, è possibile che alla fine diventerò davvero incapace di farlo. Al contrario, se sono convinto di poterlo fare, sicuramente acquisirò la capacità di farlo, anche se non posso averlo dall’inizio.
  12. La coscienza non è la stessa per tutti. È una buona guida per la guida individuale, ma se volessimo imporre questo comportamento a tutti, sarebbe una violazione intollerabile alla libertà di coscienza di tutti.
  13. Le tue credenze generano i tuoi pensieri, i tuoi pensieri generano le tue parole, le tue parole generano le tue azioni, i tuoi gesti generano le tue abitudini, le tue abitudini generano i tuoi valori e i tuoi valori generano il tuo destino.
  14. Quando dispero, ricordo che nel corso della storia le vie della verità e dell’amore hanno sempre vinto. Ci sono stati tiranni e assassini, e per un certo periodo possono sembrare invincibili, ma alla fine si sbriciolano sempre. Pensaci sempre.
  15. È più facile credere a ciò che ci viene detto ufficialmente che avventurarsi nell’indipendenza intellettuale … In realtà, non sono l’opposizione, ma il conformismo e l’inerzia che sono sempre esistiti, sono stati gli ostacoli più gravi all’evoluzione della coscienza!
  16. Devi fare il tuo dovere senza preoccuparti dell’opinione degli altri.
  17. Non voglio che la mia casa sia murata su tutti i lati, né le mie finestre bloccate, ma per far circolare liberamente la brezza che proviene dalle culture di tutti i paesi.
  18. È necessario prendere il cibo come si prende la medicina, vale a dire senza chiedersi se è piacevole o no; deve essere preso solo le quantità necessarie per le esigenze del corpo.
  19. Sono interessato solo alle qualità delle persone. Io stesso ho dei difetti, quindi come posso giudicare quelli degli altri.
  20. La felicità è quando le tue azioni sono in accordo con le tue parole.

Per chiudere ecco un bel poema di Gandhi sull’amore:

Prendi il tuo sorriso e regalalo a chi non ne ha mai avuto uno.
Prendi un raggio di sole e fagli trafiggere l’oscurità.
Scopri una fonte e purifica chi è nel fango.
Prendi una lacrima e mettila sulla faccia di chi non sa piangere.
Prendi coraggio e mettilo nel cuore di chi non può più combattere.
Scopri un significato alla vita e condividilo con chi non sa dove sta andando.
Prendi la speranza nelle tue mani e vivi alla luce dei suoi raggi.
Prendi la gentilezza e dagliela a chi non sa usarla.
Scopri l’amore e fallo conoscere a tutti

Ti potrebbe interessare anche >>>

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI