Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Dieta dei 7 ormoni: scopri cos’è e come funziona

Dieta dei 7 ormoni: scopri cos’è e come funziona

CONDIVIDI

Tramite la dieta dei 7 ormoni è possibile nell’arco di 3 settimane perdere peso riattivare il metabolismo e disintossicare l’organismo.

Ideato dalla dottoressa Sara Gottfried questo programma alimentare è particolarmente indicato per chi sta vivendo una fase di stress. Innanzitutto la studiosa ha individuato in 7 ormoni la principale causa dell’aumento di peso ovvero: l’insulina, il testosterone, la leptina, gli estrogeni, l’ormone della crescita, quello tiroideo e il cortisolo.

Ciò significa che per buttare giù chili è necessario riequilibrare il sistema e far sì che il corpo bruci calorie in maniera più efficace.

Per avere una risposta alle curiosità del quotidiano cliccate qui

Dieta dei 7 ormoni: come funziona

iStock

Per prima cosa se si vuole dimagrire bisogna eliminare per un certo periodo ( perlopiù 3 giorni) alcuni alimenti come gli zuccheri per ripristinare il livello ottimale dell’insulina, o i cereali per la leptina e gli ormoni della tiroide. Per resettare l’effetto degli estrogeni si dovrebbe abbandonare per un po’ il consumo di carne e alcol, mentre per sistemare l’ormone della crescita è bene escludere i latticini. Da evitare per 3 giorni anche le fritture, i prodotti confezionati e gli alimenti ricchi di zuccheri, così da migliorare l’azione del testosterone. Infine è bene mettere in pausa la caffeina per implementare il livello di cortisolo.

In generale seguendo questi semplici accorgimenti è possibile smaltire le tossine presenti nell’organismo e dunque smaltire chili.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Dieta anti-invecchiamento: ecco quali cibi aiutano a restare giovani

Una volta completato il ciclo della durata di 3 settimane, è possibile reintrodurre gradualmente i vari cibi.

Attenzione alle reazioni del corpo – Secondo Gottfried questo regime può portare a sentire il desiderio di assumere zuccheri, nonché causare del gonfiore addominale.

Una giornata tipo – Si parte una tazza di tè verde, un’omelette a base di tre uova, 70 g di asparagi e un etto circa di spinaci tritati conditi con olio di cocco. Per pranzo un frullato disintossicante con latte di mandorle e 70 g di cavolo tritato, a cui aggiungere eventualmente 180 g di peperoni e circa 30 g di anacardi crudi. Infine per cena può andare bene una fetta di salmone e 150 g di broccoli. Chi ha più fame può inserire anche un’insalata mista condita con un paio di cucchiai di olio EVO.

Come sempre consigliamo, prima di cominciare la dieta dei 7 ormoni è fondamentale confrontarsi con il proprio medico o nutrizionista.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI