Home Salute e Benessere “L’amore guarisce, l’odio uccide”: la preziosa lezione di un genio in medicina

“L’amore guarisce, l’odio uccide”: la preziosa lezione di un genio in medicina

CONDIVIDI

“L’amore guarisce, l’odio uccide” è la mitica frase del Dr. Jacinto Convit, un famoso medico venezuelano che ha dedicato la sua vita a prendersi cura dei suoi pazienti portando loro, innanzitutto, il benessere di cui avevano bisogno

Questo genio della medicina è stato in gran parte coinvolto nella ricerca sui vaccini contro la lebbra ed è stato uno dei pochi medici, che ha reso un punto d’onore aiutare i pazienti bisognosi; è stato descritto come “il dottore dei poveri” in tutti gli anni in cui ha esercitato la sua professione usando principalmente il cuore e la compassione.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Curiosità & Benessere  CLICCA QUI

L’odio uccide

Non c’è da meravigliarsi che sia stata creata una fondazione per conto della Jacinto Convit Wold Organization, ispirata alla visione premurosa di questo professionista della scienza e impegnata nella ricerca, nello sviluppo e nell’accesso alle cure sanitarie per i poveri. L’insegnamento del famoso professore, riguardante l’impatto dell’amore sulla vita di ogni essere umano, è l’impronta principale che segna il culmine di questa fondazione.

Il precetto del dottor Jacinto Convit

Secondo il famoso dottore, l’amore ha il potere di guarire mentre l’odio tende a condurre a uno stato di abbattimento e profonda tristezza che può paralizzare e annientare la persona che soffre. L’ abbattimento porta inevitabilmente a uno stato ansioso e depressivo, uccidendo lentamente la nostra mente e il nostro corpo.

Il potere dell’amore è incommensurabile nella misura in cui rinnova e ripristina ogni parte fratturata di noi, sia fisica che emotiva. Come afferma l’autore Leo Buscaglia: “l’amore e il sé sono l’uno la scoperta e la realizzazione dell’altro”. In altre parole, l’amore è parte di noi, il nostro fondamento e noi siamo semplicemente un amore senza limiti, nel cuore del nostro essere e del nostro sé autentico.

Esprimere questo amore ed esternarlo attraverso le nostre azioni e i nostri pensieri, diffondere sentimenti positivi intorno a noi e rimanere connessi con la nostra natura autentica, ci consentirà di essere permanentemente in uno stato di conforto con un corpo rinforzato con energia positiva, essenziale per la sua vitalità e uno spirito animato da un’armonia di pensieri.

Pertanto, l’amore che sperimentiamo e rilasciamo libera la dissonanza interna, poiché tutte le cellule del corpo rimangono alla ricerca di questo stato di guarigione naturale. Quale guarigione avviene quando ci adattiamo alla nostra cadenza mentale ed emotiva per abbinare l’amore che naturalmente ci abita.

Amore, un agente curativo

L’amore è stato anche di interesse per molti maestri spirituali tra cui Rumi. Come ha correttamente citato, “l’amore è un rimedio, l’amore è potere, l’amore è la magia del cambiamento, l’amore è lo specchio della divina bellezza”. Per riassumere, l’amore guarisce perché la sua frequenza energetica è molto più alta di tutte le altre emozioni. Inoltre, è essenziale tornare alla fonte della nostra anima e del nostro essere per accedere alla guarigione della mente e al recupero del corpo. Interrompendo il contatto con questa saggezza e identificandoci con l’ansia e la paura, saremo solo in grado di creare un’immagine mentale sbagliata creando così la malattia.

Nello stesso contesto, il dottor David Hawkins, psichiatra e fisico, afferma: “Un pensiero amorevole guarisce e un pensiero negativo crea malattia”. Pertanto, scegliendo la cultura dell’amore nei nostri pensieri, consentiamo il rilascio di endorfine da parte del cervello, che di conseguenza ha un effetto significativo sulla salute e sulla felicità del corpo e della mente.

Odio un cammino verso il disagio

L’odio genera vibrazioni negative che influenzano la coscienza. Il risultato è una distruzione della tranquillità e dell’appagamento della mente che induce di conseguenza alla fine di quella del corpo. L’odio è un’emozione abbastanza forte che può cedere il passo, causando disagio a distruggendo la salute sia mentale che fisica.

Tutti i sentimenti di odio, come il risentimento, ci immergono in uno stato di dolore emotivo che la maggior parte delle persone ha difficoltà a esternare. Resta in noi come un veleno che distrugge la nostra mente e il nostro corpo nel tempo.

Il danno psicologico e fisico è tale da ostacolare il nostro sviluppo e la nostra costituzione e sbilanciare il sistema ormonale del nostro corpo. Carsten Wrosch, docente dell’Università della Concordia, spiega che, adattandoci a situazioni di vita difficili, ci proteggiamo dai postumi, che rimangono dannosi per la nostra salute psicologica, biologica e fisica, come la depressione o altre malattie croniche.

Perdonare e dimenticare, eliminare la causa della nostra amarezza e ascoltare il nostro cuore e ciò che dovremmo imparare a fare per uscirne vincitori.

Ti potrebbe interessare anche >>>

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI