Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Dieta contro le gambe gonfie e ritenzione idrica

Dieta contro le gambe gonfie e ritenzione idrica

CONDIVIDI

Il migliore rimedio contro le gambe gonfie e la ritenzione idrica? É ogni giorno a tavola, nelle nostre abitudini alimentari. Poche semplici regole per stare bene.

Avere le gambe sempre gonfie e pesanti non dipende soltanto dalla conformazione fisica o dai chili superflui. Ma la dieta contro le gambe gonfie è un rimedio ideale per tutti, perché bastano pochi accorgimenti per stare meglio.

Spesso è un problema legato alla presenza di liquidi in eccesso, che non riusciamo a drenare con efficacia. Un problema che con il passare degli anni aumenta. I piedi e le caviglie ingrossano, il microcircolo non funziona più bene. Per sgonfiare le gambe, renderle anche più toniche, è necessario seguire una dieta equilibrata e drenante.
Ma quali sono i consigli pratici da seguire per sgonfiare le gambe? Per prima cosa, portate in tavola carni magre, pesce e legumi. Chi vuole alleggerire le gambe deve ridurre al minimo le gambe rosse e i formaggi grassi, ma anche i salumi e i prodotti in scatola. Puntate sul pesce fresco, pollo, tacchino, legumi e uova al,meno due volte alla settimana. Accompagnatele sempre con un piatto di verdura, che aiuta ad assorbire meno grassi, eliminando le scorie.

A tavole, per sgonfiare le gambe, usate erbe aromatiche e spezie al posto del sale. Fondamentale infatti  ridurre la quantità di sodio, già naturalmente presente in molti alimenti. La quantità massima giornaliera di sodio è 5 grammi di sale al giorno. Quindi meglio evitare formaggi stagionati, insaccati, prodotti confezionati.

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda gossip, programmi tv e reality e i suoi concorrenti CLICCA QUI!

Dieta contro le gambe gonfie, spazio a fibre e potassio

La dieta contro le gambe gonfie passa anche dal potassio e dalle fibre. In particolare il potassio è un minerale presente in quantità elevata nei vegetali. Lo troviamo in pomodori, albicocche, fragole, pesche e banane. Ma anche negli spinaci e nei peperoni, da mangiare crudi con l’insalata, oltre che nella frutta secca e nei semi oleosi.

Un corretto consumo di fibre aiuta ad eliminare la ritenzione idrica. Infatti regolarizzano l’attività intestinale e diminuiscono quindi. Dove le troviamo più facilmente? Nei carciofi, nei broccoli, ancora una volta nei legumi.
Per avere gambe meno gonfie, riducete il consumo di zuccheri semplici e farine bianche raffinate. I cereali integrali ad esempio, ricchi di fibre, aiutano il drenaggio dei liquidi migliorando il funzionamento dell’intestino. Gli zuccheri semplici invece aumentano l’infiammazione del tessuto adiposo e affaticano il microcircolo, trattenendo troppa acqua. Cosa sono i cereali integrali? Anzitutto pane, pasta e riso integrali, ma anche l’orzo, il kamut, il farro, il bulgur e la quinoa, con tutti i prodotti che ne derivano.

Infine ricordatevi di bere tanto durante la giornata. Non è necessario aspettare di avere sete per farlo anche perché allora è troppo tardi. Bere aiuta a ridurre la ritenzione idrica, favorisce l’eliminazione dei liquidi in eccesso e delle tossine.

Leggi anche

>>> Dieta con frutta e verdura: per dimagrire dopo l’estate. Il menù completo
>>> Dieta dei cereali per eliminare la pancia: il menù settimanale
>>> Ritenzione idrica: cause e come sgonfiare piedi e gambe in modo naturale

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI