Home Salute e Benessere Metabolismo lento a causa di alcuni cibi: scopriamoli

Metabolismo lento a causa di alcuni cibi: scopriamoli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:03
CONDIVIDI

Metabolismo lento solo se assumiamo determinati alimenti. Scopriamo tutti i cibi che non dobbiamo consumare quotidianamente

Fonte: Istock-Photos

Molte sono le donne che danno tanta importanza all’aspetto fisico, ma per sfoggiare una forma fisica al top, bisogna fare attività fisica e mangiare alimenti che attivano il metabolismo e non che lo rallentano. Ci sono alcuni alimenti che rendono il metabolismo lento e quindi ne dovremmo limitare l’uso. Scopriamo quali sono.
Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda la salute e il benessere CLICCA QUI!

Metabolismo lento: i cibi che lo rallentano

bere alcolici salute mentale

Il metabolismo lento è dovuto al consumo di alcuni cibi che fanno smaltire lentamente i grassi in eccesso. Se seguite un’alimentazione sana ed equilibrata, eliminando del tutto determinati cibi dalla nostra tavola sarà molto più facile. I cibi che causano il metabolismo lento sono:

  • farina bianca
  • pasta
  • zuccheri
  • carni rosse ed insaccati
  • alcol
  • bevande zuccherate e gassate
  • latte vaccino
  • cibi in scatola
  • cibi ricchi in pesticidi

 

Farina bianca

Facciamo riferimento alla farina bianca raffinata di grano tenero, prodotto industriale e tutti i suoi derivati come il pane, la pizza e prodotti da forno. Questo da un apporto basso di fibre e di carboidrati complessi perché quest’ultimi vengono persi durante i processi di raffinazione. La farina è povera in fibre ma ricca in zuccheri, che fanno solo appesantire l’organismo e per questo motivo l’organismo deve lavorare di più per smaltire e quindi si affatica ed il metabolismo sarà lento.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Frullato di ananas e zenzero: potente rimedio contro la cellulite

Pasta

E’ uno degli alimenti che consumiamo quotidianamente  che fa rallentare il metabolismo, perché  è un carboidrato raffinato. Questo alimento viene digerito velocemente e quindi l’organismo non investe energia nell’assimilazione dei nutrienti. Se non riusciamo a rinunciare alla pasta, possiamo scegliere quella di farro, di kamut, o integrale, altrimenti ripiegare la scelta sul riso. Non dovremmo  mangiarla più di 3 volte a settimana.

Zuccheri

Si intendono quelli raffinati, fanno aumentare i livelli di glucosio nel sangue che assimilati subito dal sangue. In questo modo si crea solo una pesantezza al nostro organismo, il metabolismo non interviene e quindi c’è un accumulo di grasso inutile.

Carni rosse e insaccati

Sono tra gli alimenti che causano il rallentamento del  metabolismo, non è facile smaltirle. Il nostro organismo ha bisogno sia di carni rosse che di insaccati ma in giuste quantità senza esagerare, quindi non vanno assolutamente eliminati dalla dieta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Non riesci a perdere peso? Forse stai commettendo uno di questi errori

Alcol

E’ una bevanda ricca di calorie e zuccheri  che tende a rallentare il  metabolismo del nostro organismo. Purtroppo un uso sconsiderato di bibite a base alcolica tendono a disidratare il nostro organismo e inducono la pigrizia dell’intestino. L’alcol si può consumare ma sempre con moderazione.

Bevande zuccherate e gassate

Causano solo un gonfiamento dello stomaco a causa dell’ anidride carbonica e danni ai denti e gengive. Sono comunque bevande ricche in zuccheri raffinati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Frullato di ananas e zenzero: potente rimedio contro la cellulite

Latte vaccino

Si consuma quotidianamente a colazione il latte vaccino intero, ma è controproducente per l’ organismo. Il latte intero è molto ricco in grassi che appesantiscono solo l’organismo, se consumiamo abitualmente il latte scremato o parzialmente scremato di vaccino, sarà una valida alternativa. Altrimenti possiamo rinunciare al latte vaccino sostituendolo con il latte di riso o il latte di kefir o di soia.

Cibi in scatola

Si intendono le verdure, legumi o carne, confezionati in latta, che non sono per niente salutari e se sono assunti costantemente rallentano il metabolismo. Questi cibi sono poveri di nutrienti e di vitamine rispetti a quelli freschi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Fitness estivo: le 5 regole d’oro

Cibi ricchi di pesticidi

Uno studio effettuato da ricercatori canadesi, ha scoperto che  le sostanze chimiche presenti nella frutta e verdura che sono state coltivate con pesticidi e insetticidi, andrebbero a influire sul metabolismo rallentandolo. Queste sostanze chimiche possono rallentare il processo di combustione dei grassi. E’ preferibile quindi consumare la frutta e verdura non confezionata in modo da ridurre al minimo l’assunzione di pesticidi, facendo attenzione a lavarle accuratamente.

 

 

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

 

Virgilia Panariello