Home Curiosita Ecco cosa ti succede se non indossi più il reggiseno

Ecco cosa ti succede se non indossi più il reggiseno

CONDIVIDI

Ecco cosa accade al tuo corpo quando il seno è libero dal reggiseno

Seno cadente: i rimedi naturali per tonificarlo

Nel 1889, alla fiera mondiale di Parigi, Herminie Cadolle, designer francese di una società di lingerie, presentò un corsetto a due pezzi. Questo segnò l’origine del primo reggiseno, chiamato all’epoca corsetto-gola. Nel 1904, i termini gorgiera e reggiseno apparvero nel Larousse; tre anni dopo la famosa rivista Vogue rese popolare la parola reggiseno.

È così che il reggiseno è diventato una parte essenziale del guardaroba femminile. Inizialmente indossato come indumento intimo ritenuto necessario per il mantenimento della corretta postura del torace, ha continuato ad evolversi nel tempo e nella moda per diventare un vero accessorio seducente. Ora è possibile ottenere un reggiseno per qualunque gusto, il budget e taglia.

Tuttavia, un recente studio condotto dal professor Jean-Denis Rouillon del CHU Besançon in Francia, ha evidenziato gli effetti controversi di questo accessorio. Il professore è partito dal presupposto che le donne sportive non indossano un reggiseno e quindi ha deciso di esaminare la questione.

Ha quindi deciso nel 1997 di avviare una ricerca approfondita riunendo un gruppo di donne dai 18 ai 35 anni che non usano indossare il reggiseno. Col passare del tempo, si è scoperto che i capezzoli di queste donne si stavano alzando e che il loro seno sembrava più sodo. Senza reggiseno, queste donne si sono sentite più a loro agio e hanno adottato una postura migliore.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Curiosità & Benessere  CLICCA QUI

Reggiseno e circolazione linfatica

Due antropologi hanno recentemente condotto uno studio per dimostrare la connessione tra il reggiseno e il cancro al seno. Avendo un effetto di compressione sui linfonodi, il reggiseno impedisce la naturale eliminazione delle tossine attraverso il drenaggio linfatico. Le tossine si accumulano nel seno provocando la comparsa di masse cancerose.

Quando i capillari linfatici (piccoli vasi che si trovano nei tessuti del corpo umano) vengono compressi dai reggiseni, ciò impedisce la circolazione della linfa nei vasi e provoca il suo ristagno. Le tossine non eliminate quindi diventano dannose.

Inoltre, studi termografici hanno dimostrato che avvolgere il seno con il tessuto del reggiseno aumenta la loro temperatura. Un seno “malato” è più caldo al tatto di un seno non canceroso.

Sappi che quando il seno è “libero”, durante i tuoi spostamenti viene praticato un massaggio naturale, soprattutto durante la camminata. La linfa circola liberamente e favorisce la neutralizzazione dei rifiuti, prevenendo la comparsa di cisti e tumori.

Reggiseno: meglio portarlo o no?

Ecco cosa ti succede se non indossi più il reggiseno

Reggiseno e disagio

Certo, il reggiseno non è davvero l’accessorio più comodo del tuo guardaroba, eppure molte donne si sono talmente abituate al suo utilizzo da sentirsi a disagio quando non lo indossano. Indossare o meno un reggiseno è una scelta altamente soggettiva, ma tieni comunque presente che è essenziale dedicare un pò di tempo libero al seno per lasciarlo respirare.

Non appena ne hai l’opportunità, toglilo! Quando sei a casa, abbi il riflesso di toglierlo e non dormire con esso. Non solo sentirai disagio, ma la circolazione del sangue e della linfa (come menzionato sopra) sarà bloccata. Anche i produttori di lingerie lo confermano e consigliano di non indossare un reggiseno per più di sette ore e soprattutto di non dormirci.

Assicurati anche che i reggiseni che indossi siano adattati al tuo corpo, non dovrebbero stringere o lasciare segni di compressione quando ti spogli.

Reggiseno e supporto

Contrariamente alla credenza popolare, indossare un reggiseno a lungo termine non impedirà al seno di perdere la tonicità. Se pensi che indossare il reggiseno eviterà la caduta del seno, non è così! Al contrario, i muscoli del tuo seno devono essere sollecitati e lavorare per mantenere la loro elasticità, essendo precisamente sostituiti dal reggiseno, diventano così pigri e si ammorbidiscono nel tempo.

Soprattutto con l’età, la tua pelle è destinata a perdere la sua elasticità per cui compaiono le smagliature, la cellulite e il tuo seno tende a cedere. Indossare il reggiseno può rallentare questo fenomeno ma non può renderlo inevitabile.

Ti potrebbe interessare anche>>>

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI