Questa donna scopre di avere il cancro grazie al suo reggiseno

Un reggiseno adesivo salva la vita di Alexandria Whitaker!

La giovane donna ha capito di avere il cancro mentre indossava questa biancheria intima in procinto di andare ad una festa.

Il suo reggiseno le salva la vita

Alexandria Whitaker stava per uscire con gli amici e per l’occasione scelse di indossare un reggiseno adesivo. Nell’atto di indossarlo la 24enne sentì di avere una piccola pallina nel suo seno destro.

Tuttavia, non se ne preoccupò in un primo momento. Ma il giorno dopo, la palla era ancora lì: Potevo sentire la massa semplicemente facendo scorrere le dita sulla mia pelle, senza armeggiare“, ha detto.

La prima cosa che ha fatto è stata chiamare una sua amica infermiera la quale l’ha rassicurata spiegandole che probabilmente non era niente di grave, ma ha consigliato alla giovane donna di farsi ugualmente visitare dal suo medico per scongiurare ogni dubbio.

Quest’ultimo le ha prescritto prima un’ecografia, poi una mammografia ed infine è seguita una biopsia.

Nonostante in molti continuassero a dire alla donna in forte stato di agitazione che “probabilmente non aveva nulla di cui preoccuparsi”, i risultati del test purtroppo le dimostrarono che aveva un cancro al seno.

Fu un vero shock per Alexandria:

“Non ho alcuna storia familiare di cancro al seno, non conosco nessuno che abbia avuto un cancro al seno, non avevo idea di dove andare, ma l‘ospedale è stato fantastico e mi ha guidato nelle settimane successive alla mia diagnosi. Era un appuntamento indistinto dopo un altro appuntamento dopo un appuntamento. In una sola settimana, ho incontrato il mio chirurgo, il mio radiologo, oncologo, il mio oncologo medico, il mio chirurgo plastico e uno specialista della fertilità, insieme avevano creato un piano preciso per il mio trattamento – c’erano molte informazioni da ricevere tutte in una volta. “, ha affermato la giovane donna.

Alexandria è ora al suo terzo ciclo di chemioterapia che include molti effetti collaterali, il più difficile per lei è la perdita dei suoi capelli.

Per superare i trattamenti e cercare di restare positiva, la giovane donna ha deciso di aprire un blog:

“Quando mi è stato diagnosticato per la prima volta il cancro, ho cercato a lungo informazioni specifiche progettate per giovani donne con un tumore al seno e indovinate un po ‘?” Ho trovato ben poco! Dopo innumerevoli conversazioni con i miei dottori e amici,  ho capito che la maggior parte delle persone non sa assolutamente che questo può accadere a chiunque, non importa quanti anni hai “, ha detto.

Alexandria ha poi sviluppato una missione di sensibilizzazione per le giovani donne dando vita al Comitato Titoli di Whitty dove ha condiviso i dettagli della sua esperienza:

“Spero che la mia esperienza non solo aiuti le altre donne a combattere il cancro al seno, ma incoraggi anche le giovani donne a prendere coscienza dei loro corpi e a condurre autodiagnosi regolari”. ha concluso.

Da leggere