Home Salute e Benessere 8 cattive abitudini che possono causare la rottura dell’aneurisma

8 cattive abitudini che possono causare la rottura dell’aneurisma

CONDIVIDI

Gli scienziati rivelano 8 cattive abitudini che possono causare la rottura dell’aneurisma cerebrale.

Ictus, 6 sintomi premonitori che indicano potresti averne presto uno

Un mal di testa improvviso e violento può essere un segno di rottura dell’aneurisma cerebrale, considerata una delle malattie del cervello che può portare alla morte e quindi rimane un pericolo reale per la salute del cervello.

Questo tipo di ictus, o “ictus emorragico”, è caratterizzato dall’ostruzione o dalla rottura di un vaso sanguigno che può causare la morte delle cellule nervose. L’aneurisma cerebrale può essere attivato in diversi modi. Per aiutarci, i ricercatori olandesi del Centro medico dell‘Università di Utrecht hanno identificato 8 potenziali fattori che portano alla malattia. Ecco la lista di possibili cause di ictus da ricercarsi nella quotidianità della propria vita.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Curiosità & Benessere  CLICCA QUI

8 potenziali fattori che potrebbero causare un’ aneurisma

1/La stitichezza:

Quando si è stitici, tendiamo a fare un grande sforzo per avaquare le nostre feci, questo sforzo significativo secondo i ricercatori olandesi potrebbe causare lo scoppio dei vasi sanguigni. Certo, non ci sarà immediatamente alcun aneurisma, ma a lungo termine, se questa cattiva abitudine dovesse persistere, potremmo avere una rottura dell’aneurisma. E’ quindi consigliabile trattare la stitichezza, specialmente quando diventa cronica.

2/ Consumare bevande a base di cola:

E’ molto piacevole bere bevande analcoliche, zuccherate e gradevoli al palato ci forniscono energia e ci fanno godere del buon gusto. Tuttavia, consumare bevande a base di cola su base regolare ed esagerata potrebbe portare, secondo questo studio olandese, ad avere un ictus o alla demenza.

Questo perché la combinazione di una quantità elevata di zucchero e caffeina può distruggere i vasi sanguigni nel cervello, per non parlare dell’aumento dei livelli di zucchero nel sangue.

3/ Sesso sfrenato:

Un’altro fattore che potrebbe determinare un’aneursma sarebbe il sesso sfrenato, ipotesi condivisa anche da un’altro studio pubblicato su Journal of Forensic Medicine and Pathology nel giugno 2016. Sembrerebbe che l’attività sessuale può essere un rischio significativo di rottura spontanea di aneurisma cerebrale. In effetti, fare l’amore attiva intensamente il centro del piacere del cervello che influenza la pressione sanguigna. Ciò può causare la rottura dei vasi sanguigni deboli del cervello.

4/ Soffiare il naso:

Un’azione apparentemente innocua come quella di soffire il naso stando a questo studio potrebbe rivelarsi molto pericolosa. Quando una persona ha un sistema immunitario debole, è soggetto a tutti i tipi di parassiti o allergie. Secondo i ricercatori olandesi ma anche secondo CBS News, soffiare il naso potrebbe causare improvvisi picchi di pressione sanguigna, rompere i vasi sanguigni e condurre a un aneurisma cerebrale.

5/Vivere nella paura costante:

Hai un debole per i film dell’orrore o sei costantemente spaventato? La paura potrebbe infine far scoppiare i vasi sanguigni, quindi la percentuale di aneurismi potrebbe aumentare.

6/ Arrabbiarsi:

I ricercatori olandesi confermano il legame esistente tra rabbia e malattia cardiovascolare, affermato dalla professoressa Elizabeth Mostofsky e colleghi ad Harvard. I dati sono allarmanti, sembrerebbe infatti che il rischio di avere un ictus sia moltiplicato per ben 6 volte, due ore dopo un’esplosione di rabbia.

Quindi arrabbiarsi può aumentare in modo significativo la pressione del sangue e anche portare a sanguinamento nel cervello quando c’è un burst dell’arteria. È comprensibile che le persone arrabbiate e risentite siano potenziali bersagli dell’aneurisma cerebrale.

7/ Esercizi intensivi:

Fare attività fisica è essenziale per mantenersi in forma e stare in salute, ma non bisogna esagerare esponendosi a enormi rischi. A questo scopo, sessioni di allenamento intense e l’uso di attrezzature pesanti potrebbero alla fine causare l’esplosione dei vasi sanguigni nel cervello, portando a un aneurisma cerebrale.

8/ Eccessivo consumo di caffè:

Non è difficile diventare dipendenti dal caffè, soprattutto quando il suo aroma risveglia i nostri sensi. Ma va ricordato che la caffeina assunta regolarmente, secondo uno studio condotto da ricercatori del Center for Health Sciences e Primary Care dell’Università di Utrecht, può causare un aumento della pressione sanguigna, esercitando una grande pressione sulle arterie del cervello.

Per il momento, la medicina non è ancora arrivata per fornire un trattamento preventivo per combattere l’aneurisma. Tuttavia, in considerazione di quanto sopra, possiamo concludere che i vasi sanguigni svolgono un ruolo chiave nell’insorgenza di questa malattia, quindi dobbiamo preservarli, impedendoli di indebolirsi o di scoppiare avvalendoci di una dieta sana e tenendo il più possibile alla larga lo stress.

Ti potrebbe interessare anche >>>

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI