Home Curiosita I cani riflettono lo stress del loro padrone, lo dice la scienza

I cani riflettono lo stress del loro padrone, lo dice la scienza

CONDIVIDI

I livelli di stress nei cani e nei loro proprietari si susseguono, secondo un nuovo studio di ricercatori svedesi, i cani proverebbero lo stesso stress del loro proprietario, ma non il contrario.

donna con caneÈ noto che possedere un cane allunga la vita, sopratutto ai single, aiuta a muoversi meglio ogni giorno e ad evitare l’isolamento sociale. Ma qual è l’impatto dell’uomo sul secondo? I ricercatori della Linköping University hanno esaminato l’influenza dello stile di vita delle persone con cui i cani vivevano ed i loro livelli di stress. Lo studio ha dimostrato che individui della stessa specie possono riflettere i loro rispettivi stati emotivi: ad esempio, esiste una correlazione tra lo stress a lungo termine nei bambini e nelle loro madri. In questo studio, i ricercatori hanno avanzato l’ipotesi che livelli simili di stress si potessere verificare anche tra un cane e il suo padrone.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Curiosità & Benessere  CLICCA QUI

Lo stress si può trasmettere da padrone a cane?

donna con caneAi fini di questo studio i ricercatori hanno determinato il livello di stress per diversi mesi all’interno di diverse coppie “dog-owner” misurando la concentrazione dell’ormone dello stress, il cortisolo, il pelo dei cani e il pelo degli umani: “Abbiamo scoperto che i livelli di cortisolo a lungo termine nel cane e il suo proprietario erano sincronizzati, quindi i proprietari con alti livelli di cortisolo avevano cani con alti livelli di cortisolo, mentre i proprietari con bassi livelli il cortisolo ha cani con bassi livelli di cortisolo.” Spiega la professoressa Ann-Sofie Sundman, autrice principale dello studio nel Dipartimento di fisica, chimica e biologia dell’università.

Lo studio consisteva nell’esame di 25 Border Collie e 33 Shetland Sheepdogs, tutte femmine. Proprietari e cani hanno fornito campioni di capelli due volte, a distanza di alcuni mesi. Poiché l’attività fisica può aumentare i livelli di cortisolo, gli scienziati hanno voluto fare un confronto tra questi cani e cani da competizione. Precedenti studi hanno dimostrato che i livelli di cortisolo nella saliva aumentano in modo sincrono nei cani e nei loro proprietari quando si allenano insieme. Questo dimostra che il livello di stress dei cani in competizione sembra essere più legato a quello del proprietario.

Un fenomeno che può essere spiegato dal fatto che c’è una interazione più attiva tra il proprietario e il cane quando si allenano insieme. Ai proprietari di cani è stato inoltre chiesto di compilare due questionari sulla loro personalità e quella del loro cane, e i ricercatori hanno voluto sapere se i livelli di stress fossero correlati con i tratti della personalità. “Non abbiamo riscontrato alcun effetto importante della personalità del cane sullo stress a lungo termine. La personalità del proprietario ha avuto un effetto potente. Questo ci ha portato a pensare che il cane riflettesse lo stress del suo proprietario. ” spiega uno degli autori dello studio.

Questi risultati suggeriscono che il rapporto tra un proprietario e il suo cane influisce sul livello di stress del cane in questione. I ricercatori hanno in programma di studiare altre razze in quanto Border Collie e Shetland Sheepdog sono cani che sono stati allevati per funzionare bene con gli esseri umani e rispondere rapidamente ai segnali. “Se impariamo di più su come i diversi tipi di cani vengono influenzati dall’uomo, sarà possibile abbinare il cane e il proprietario in un modo che sia migliore per entrambi, dal punto di vista gestionale dello stress. Alcune razze potrebbero non essere così profondamente colpite se il loro proprietario ha un alto livello di stress. ” concludono i ricercatori.

Ti potrebbe interessare anche >>>

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI