Home Tecnologia

Whatsapp nella bufera: cosa accadrà ora agli utenti

CONDIVIDI

Maggio nero per Whatsapp. Il famoso social che ha milioni di utenti non sta vivendo un momento florido. Vi spieghiamo perchè

 

Whatsapp, l’applicazione di messaggistica più famosa degli ultimai anni è finita nella bufera: il mese di maggio ha infatti segnato un grosso scandalo legato ad alcuni spyware ammessi dalla stessa azienda: gli hacker possono intercettare le conversazione grazie a dei file maligni. Per questo motivo in tantissimi hanno deciso di cancellare il proprio account e trasferirsi su Telegram, che diventa ogni giorno più famosa e popolare.

 

E non solo hanno deciso di cancellare i propri account, ma anche foto profilo dalle informazioni fornite all’app. Secondo la policy, infatti, anche degli sconosciuti sono in grado di visualizzare l’immagine del profilo a schermo intero, basta fare un semplice screen per impossessarsi delle foto e usarla per creare dei profili falsi.

whatsapp
Novità in arrivo su Whatsapp: riguarda i gruppo

L’unico modo per rimanere sulla famosa app messaggistica e tutelarsi è quello di modificare le impostazioni e cambiare la privacy, e far sì che gli unici che possono visualizzare l’immagine del profilo sono gli utenti presenti nella nostra rubrica. In questo modo possiamo tutelarci e restare sulla famosa app che da tanti anni oramai ci permette di poter comunicare gratis con i nostri amici e con la nostra famiglia.

C’è anche da sottolineare però, che a causa di questo problema, in molti hanno preferito cancellare il proprio account per correre ai ripari: in molti preferiscono non rischiare e proteggere la propria privacy prima che possa essere troppo tardi per farlo.

 

Se vuoi rimanere aggiornato giorno per giorno su tutte le notizie relative a tecnologia e attualità, CLICCA QUI!

Anche su Whatsapp vedremo le pubblicità, ma dal 2020: ecco perché

whatsapp pubblicità
Whatsapp, Getty Images

Dopo l’acquisizione da parte del grande colosso Facebook, i creatori originari dell’applicazione sono entrambi fuoriusciti, anche in seguito alle nuove politiche scelte per il funzionamento e le finalità di Whatsapp stessa.

Quindi anche nel caso di quest’ultima decisione c’è dietro un nuovo team, che nonostante abbia notato lo scarso utilizzo degli status fatti a mo’ di “stories”, cerca anche di guardare alla loro ascesa.

Da ciò che trapela infatti, è possibile che il gruppo Facebook stia pensando a un rilancio di questa opzione attraverso l’aggiunta di caratteristiche mai viste o di collegamenti dirette con app simili e appartenenti allo stesso colosso.

Una buona intuizione? Se gli status verranno utilizzati di più e se le pubblicità saranno viste di buon occhio, staremo a vedere..

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

LEGGI ANCHE:

Messaggi vocali su Whatsapp: ecco come non abusarne

Whatsapp: da ora decidi tu se entrare in un gruppo o no

WhatsApp, il trucco per recuperare i messaggi cancellati dagli amici

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore