Home Ricette

Insalate di Pasta: tre ricette diverse, gustose e light

CONDIVIDI
pasta
Insalate di pasta: 3 ricette (Istock Photos)

Insalate di Pasta: le tre ricette diverse, gustose e light da provare in primavera-estate. Gli ingredienti, i consigli e i procedimenti

Le insalate di Pasta sono un primo piatto ideale per la stagione primaverile e calda. Oggi proponiamo tre ricette diverse tra loro ma che hanno in comune la pasta. Modi differenti di mangiare la pasta fredda e far contenti tutti i palati. Le insalate di pasta sono ideali per le sere d’estate ma anche per un picnic in campagna o al mare. Dai sapori delicati, le insalate proposte di seguito, sono ottime anche per chi vuole rimanere in forma senza rinunciare al gusto genuino di un buon primo piatto.

La tradizione della pasta rivisitata in piatti freddi, estivi, saporiti, con una particolare attenzione alla leggerezza delle preparazioni è ciò che portiamo in tavola oggi. Iniziamo dunque dalla prima ricetta dal sapore fresco: Insalata di pasta al pesce spada

Potrebbe interessarti anche: Insalata noci, pere e gorgonzola dolce: ricetta – VIDEO

Insalata di pasta al pesce spada: 1° ricetta

insalata di pasta
Insalata di pasta: 3 ricette (Istock Photos)

Ideale per gli amanti del pesce fresco e della cucina light. Questa prima ricetta, dal sapore prettamente estivo, presenta una semplicità negli ingredienti e nel procedimento che la rende ottima anche per chi ha poco tempo a disposizione e poca dimestichezza ai fornelli.

Ingredienti per 4 persone:

  • mezze penne grammi 300
  • polpa di pesce spada grammi 300
  • peperone verde grammi 100
  • 2 pomodori
  • prezzemolo fresco tritato q.b.
  • curry
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • sale iodato q.b.

Prima di iniziare con il procedimento, spieghiamo brevemente, per chi ancora non lo conoscesse, il curry. Cos’è?

Questa spezia è costituita da una miscela di spezie pestate nel mortaio e, a seconda della proporzione degli elementi che lo compongono, può essere più o meno piccante e profumato. La formula più cassica del curry prevede la presenza di pepe nero, cumino, coriandolo, cannella, curcuma, ma anche chiodi di garofano, zenzero, noce moscata, fieno greco e peperoncino.

Potrebbe interessarti anche: Curry fatto in casa: la ricetta per creare la spezia perfetta

Procedimento Insalata di pasta al pesce spada

Una volta che avrete tutti gli ingredienti a vostra disposizione, procedete con l’assemblaggio degli stessi. Quindi come prima cosa:

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda le nuove ricette, come organizzare una cena o un pranzo oppure creare magnifiche torte CLICCA QUI!

  • Riducete il pesce spada a dadini molto piccoli, scottateli in padella con un filo di olio extravergine d’oliva e una spolverata di curry. Riducete in una minuscola dadolata (brunoise) il peperone e i due pomodori.
  • Mettete a marinare in un poco di olio extravergine d’oliva le verdure, lasciate raffreddare i dadini di pesce spada scottati e poi aggiungeteli alle verdure.
  • Quindi, portate a bollore abbondante acqua, saltela e lessatevi le mezze penne (300grammi); scolatele  ancora al dente, (la cottura della pasta varia a seconda della marca che acquisterete, ma mediamente il tempo di cottura al dente si aggira intorno ai 10-11 minuti);
  • Una volta che la pasta sarà cotta, raffreddatela sotto l’acqua corrente fredda e condite la pasta con un filo d’olio extravergine d’oliva.
  • In ultimo, unite a questo punto la pasta fredda alla marinata, salate e completate con il prezzemolo fresco finemente tritato.

La vostra insalata di pasta al pesce spada è pronta per essere servita. Vi consiglio di abbinare a questo piatto un vino bianco, sapido, secco, floreale.

Potrebbe interessarti anche: Come creare un’insalata gourmet: consigli e ricette

Insalata di pasta fredda con robiola: 2° ricetta

mezze maniche
Insalate di pasta: 3 ricette (Istock Photos)

Con questa seconda ricetta, vogliamo mettere in risalto il sapore del formaggio fresco, la robiola che, accostata alle melanzane e alle olive nere, ne risalta la bontà. La robiola, per chi non lo sapesse, ha origini antichissime, come attestano testimonianze al periodo celtico-ligure, in seguito raccontate anche dallo storico Plinio il Vecchio, che ne apprezzò le qualità e ne illustrò il ciclo produttivo. Il suo nome richiama il latino “robium”, con riferimento al colore rossiccio della parte esterna della pasta, quando il formaggio è stagionato. La robiola si abbina bene alle olive nere, ma anche alle zucchine e ai funghi freschi. Consigliato a chi è amante dei sapori delicati, freschi e leggeri. Un primo piatto adatto anche per una cena o un pranzo in compagnia di amci e parenti.

Ingrdienti per 4 persone:

  • mezze maniche 300 grammi
  • melanzane grammi 500
  • robiola grammi 150
  • panna fresca grammi 100
  • 2 cipollotti
  • basilico fresco (qualche foglia)
  • olio extravergine d’oliva (q.b.)
  • sale q.b.
  • pepe nero un pizzico
  • olive nere (per guarnire)

Procedimento: Insalata di pasta fredda con robiola

Anche in questo caso, la ricetta è semplice e veolce, iniziamo con le melanzane, dunque:

  • riducete a cubetti le melanzane pelate. Soffriggete in 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva i 2 cipollotti affettati precedentemente, aggiungete le melanzane, lasciate stufare a fuoco lento per 15 minuti, salate e pepate; unite abbondante basilico spezzettato.
  • Stemperate la robiola con la panna, sale e pepe nero fino a ottenere un composto fluido e uniforme.
  • Mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua, salatela al bollore e lessatevi le mezze maniche al dente (tempo di cottura, 10 minuti).
  • Una volta cotte, scolate le mezze maniche e raffreddatele sotto l’acqua corrente per alcuni secondi, quindi conditele con il sugo di melanzana e rabiola.
  • Prima di portare in tavola guarnite con olive nere snocciolate asciugate del loro olio.

La vostra insalata di pasta fredda con robiola è pronta per essere servita. Un consiglio da bere: accompagnate il piatto con un vino bianco leggermente aromatico.

Potrebbe interessarti anche: Ricetta: Caramelle colorate. Un primo piatto originale

Pasta lunga in insalata: 3° ricetta

pasta lunga
Insalata di pasta: 3 ricette (Istock Photos)

La terza ricetta prevede un insalata di pasta Lunga. Chi ha detto che le insalate di pasta debbono essere fatte solo con un tipo di pasta corta? Proponiamo qui, invece, un’insalata originale, adoperando, appunto, la pasta lunga. Un suggerimento per la preparazione della pasta lunga: quando si scola la pasta lunga non bisogna aggiungere acqua fredda (come nelle precedenti due ricette). Il modo migliore per scolarla è versarla nel colapasta e toglierla dall’acqua poco alla volta con un forchettone di legno. La pasta al dente, a Napoli, si chiama pasta “verde”, cioè con un punto centrale ancora crudo. La durata della cottura non dipende solo dal formato della pasta, ma anche dallo spessore. In questo caso i tempi di preparazione del piatto sono di 30 minuti in totale.

Ingredienti per 4 persone:

  • pasta lunga secca grammi 280
  • verdure miste (zucchina, peperone, sedano), in tutto 360 grammi
  • polpa di pomodoro crudo 240 grammi
  • maggiorana q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • sale marino iodato q.b.
  • pepe bianco macinato (una spolverata)

Procedimento: Pasta lunga in insalata

Una volta reperiti tutti gli ingredienti necessari, possiamo iniziare con la preparazione della pasta. Quindi, iniziamo con lavorare la pasta lunga

Potrebbe interessarti anche: Ricetta primi piatti: Tagliolini colorati al gorgonzola e noci

  • Portate a bollore abbondante acqua, salatela e lessatevi la pasta lunga; scolatela al dente, quindi, allargatela su un vassoio, irroratela con 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva e lasciatela raffreddare.
  • Nel frattempo lavate e mondate il peperone, privatelo del piccioli, dei semi e delle coste interne; lavate e mondate ora la zucchina e la costa di sedano; quindi riducete tutte le verdure in minuscola dadolata (brunoise).
  • A questo punto, saltate in una pentola antiaderente calda la dadolata di verure con 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva, un pizzico di sale marino iodato e il pepe bianco. Frullate la polpa di pomodoro, quindi saltatela e pepeatela.
  • In ultimo, raccogliete la pasta fredda in una ciotola, conditela con il frullato di pomodoro, il souté di verdure, mescolatela bene per farla insaporire e aggiungete foglioline di maggiorana fresca, quindi servitela subito.

Anche la terza ricetta: la pasta lunga in insalata è pronta per essere assaporata. Con questa ultima ricetta, vi consiglio di accostare un vino bianco giovane, secco, fragrante che rimetta in risalto i sapori delle verdure e del pomodoro.

Per ora e tutto, e come sempre non mi resta che augurarvi Buon Appetito!

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI