Home Attualità “Uno”, il gioco di carte sconvolge il web: abbiamo sempre sbagliato

“Uno”, il gioco di carte sconvolge il web: abbiamo sempre sbagliato

CONDIVIDI

La Mattel risolve via Twitter uno dei quesiti che da sempre ruotano attorno a “Uno”, il gioco di carte più amato del Pianeta, e scatena così una grande polemica social.

Foto da Twitter @realUNOgame

L’abbiamo vissuta tutte, quella scena che scatena i nostri nervi e in cui l’odiata carta del +4 viene subito seguita dalla beffa del +2: un carico di carte che solo gli amanti di “Uno” possono leggere con il giusto livello di dramma connesso.

Il gioco di carte più amato di sempre ci ha sottoposto più volte a simili momenti di panico e pensare che, a quanto pare, avremmo tranquillamente potuto evitarli.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> GIOCHI CON I BAMBINI: il Didò fatto in casa

Già perché la statunitense Mattel, una delle maggiori produttrici di giochi al mondo, incluso ovviamente “Uno“, ha svelato via Twitter una regola che ha letteralmente messo sottosopra il mondo degli appassionati del gioco.

Una vera e propria querelle è nata sul web a seguito di tale annuncio e noi ne ripercorriamo oggi i passaggi salienti.

Se vuoi restare aggiornata su tutto quello che riguarda il mondo dei social e le curiosità dal Pianeta CLICCA QUI!

“Uno”, l’errore che tutti abbiamo sempre fatto giocando

Foto da Twitter @realUNOgame

“Non si possono cumulare le carte “pesca 2” e “pesca 4″”

Questo l’annuncio che su sfondo rosso ha sottratto di punto in bianco ai giocatori di “Uno” una delle loro mosse più amate.

Nella didascalia che accompagna la foto si legge:

“Se qualcuno getta una carta +4 sei obbligato a pescare 4 carte e saltare il turno. Non puoi gettare un +2 e obbligare il giocatore successivo a pescare 6 carte. Sappiamo che ci hai provato”

La precisazione, non appena postata su Twitter, ha scatenato tra gli appassionati del gioco un vero e proprio dibattito, condito da serie perplessità circa le conseguenze che l’eliminazione di una simile “mossa crudele” potrebbe avere sul divertimento connesso al gioco.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> IN VIAGGIO CON I BAMBINI ecco i GIOCHI da fare

La Mattel però non si è scoraggiata e ha invece colto l’occasione per aprire un vero e proprio confronto con i suoi clienti e chiarire altre regole di “uno”, come quelle della carta “cambio mazzo”: “Che si tratti di WILD, SKIP o Reverse, puoi vincere con una carta azione. Vai WILD!”

Nonostante “Uno” sia oramai su piazza da quasi 50 anni sembra dunque destinato a regalarci ancora grandi sorprese ed emozioni: che il gioco continui!

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

LEGGI ANCHE…

Forbici sotto al letto: ecco perchè dovresti provare anche tu

Lavatrice, 5 verità che forse non sai sul tuo bucato

Cilclo mestruale: il colore rivela il tuo stato di salute