Patata: proprietà, benefici controindicazioni e come mangiarla

patate proprietà
la verdura di stagione, maggio e le patate novelle ( Istock Photos)

La patata è un tubero molto famoso ed usato in cucina. Scopriamone insieme le proprietà, le eventuali controindicazioni e tutte le curiosità che la riguardano.

patate proprietà
Fonte: Istock

La patata è uno degli alimenti più amati ed utilizzati in cucina per via del sapore che si presta a varie preparazioni e per la sua versione fritta che è amata da grandi e piccini. Ricca di minerali e vitamine, apporta diversi benefici all’organismo ma, come tutti gli alimenti, può avere degli effetti collaterali. Scopriamo quindi tutto quel che c’è da sapere su questo ortaggio, partendo dai valori nutrizionali e proseguendo con i benefici ed i tanti modi di mangiarla, anche se si è a dieta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Glicemia più bassa con la patata dolce

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda le proprietà degli alimenti e i migliori rimedi naturali CLICCA QUI!

Tutto sulla patata: proprietà, controindicazioni, curiosità e ricette

Fonte: Istock

La patata è un tubero appartenente alle solanacee che arriva dall’America e comprende circa 2000 varietà che si dividono in pasta bianca, gialla o viola.
Ricca di proprietà benefiche per l’organismo, fa bene al cervello, è considerata un rimedio naturale per emicranie o altri problemi di salute ed è da sempre un valido alleato della bellezza.
Di norma la porzione giornaliera considerata ideale è intorno ai 150/200 grammi.

Calorie e valori nutrizionali
La patata ha circa 85 calorie per 100 grammi. Ricca di minerali e vitamine contiene vitamine C e A più quelle del gruppo B. Tra i minerali vanta tracce di selenio, ferro, rame, zinco, sodio, calcio e dosi più alte di magnesio (28 mg) e fosforo (54). Per 100 grammi contiene inoltre 570 mg di potassio. Del tutto priva di colesterolo, la patata è anche ricca di antiossidanti.

Proprietà e benefici

La patata apporta svariate proprietà benefiche. Tra queste le più note sono:

  • È un alimento nutriente ideale per combattere stress e stanchezza
  • Aiuta a combattere i radicali liberi
  • Fa bene alla pelle
  • Allevia la tosse nervosa
  • È un disinfiammante dell’apparato digerente
  • Svolte una blanda azione drenante e contrasta la ritenzione idrica
  • È depurativa per l’intestino ed ha un blando effetto lassativo
  • Fa bene alle ossa
  • Protegge il fegato
  • Dona sollievo in caso di gastrite
  • La sua buccia contiene sostanze anti tumorali
  • Il suo consumo favorisce il sonno
  • Grazie ai suoi carboidrati complessi è un alimento indicato a chi soffre di diabete
  • Aiuta a controllare la fame
  • È un valido rimedio contro l’ipertensione
  • Riduce l’assorbimento del colesterolo

Controindicazioni
La patata può risultare allergica in soggetti che hanno già problemi con le solanacee.
Mangiata in grandi quantità può portare ad effetti collaterali come stanchezza ed emicrania.
Non vanno mai mangiati i suoi germogli o le parti verdi in quanto tossiche.
I diabetici devono prestare attenzione nella quantità che va stabilita insieme al medico curante.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Riso: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarlo

Fonte: Istock

Come mangiare la patata e curiosità

La patata si presta per svariate preparazioni. Da bollita, al forno è un alimento sano e poco calorico, salvo che per la sua famosa versione fritta che, ovviamente, andrebbe mangiata solo di rado.
Ottime come contorno per secondi piatti, sono buone anche se usate come ingrediente principale come in timballi o sformati o purè. Ideali per addensare ed insaporire zuppe e vellutate, sotto forma di fecola si prestano anche alla preparazione di dolci.

Ed ora qualche curiosità.

  • La patata cruda non andrebbe mai conservata in frigo perché a temperature fredde il suo amido muta in zuccheri più semplici che una volta coti possono trasformarsi in acrilammide, una sostanza tossica.
  • Se distillata, la patata può diventare una bevanda.
  • Le patatine sono nate per uno scherzo. Si racconta che uno chef indo-americano di nome Crum, indispettito da un cliente che aveva mandato indietro tre piatti di patatine fritte (quelle da fast food) perché non abbastanza sottili, decise di servirgliele il più sottili possibili, in modo che risultassero immangiabili. Con sua grande sorpresa, invece, le patatine furono più che gradite, diventando una specialità del suo locale.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

GUARDA ANCHE:
Amaranto: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarlo
Caffè: proprietà, benefici, controindicazioni e come usarlo in cucina
Zucca: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarla