Home Fitness

Esercizi per il mal di schiena: le posizioni yoga facili ed efficaci

CONDIVIDI

Se soffri di mal di schiena prova questi esercizi facili ed efficaci: in questo articolo troverai 3 posizioni yoga contro il mal di schiena

yoga base
iStock photo

La pratica dello yoga è notoriamente una vera e propria fonte di benessere su tantissimi fronti: i suoi benefici di natura fisica ed emotiva sono un rimedio perfetto per aiutarti a eliminare il mal di schiena, che notoriamente ha un forte legame con il bagaglio di emozioni che ci portiamo addosso quotidianamente.

Il mal di schiena può essere legato a tanti sentimenti diversi: rabbia, insicurezza, stress a cui si aggiungono le continue fatiche quotidiane che la nostra colonna vertebrale è costretta a sopportare, come la postura errata e il lavoro sedentario.

Sicuramente è importante conoscere il significato emotivo del mal di schiena a seconda della zona in cui proviamo dolore, ma è altrettanto fondamentale conoscere quali sono gli esercizi per il mal di schiena che lo yoga ci offre e che possiamo praticare facilmente anche a casa.

3 posizioni yoga utili contro il mal di schiena

dimagrire la schiena

Lo yoga è molto utile per i dolori alla zona cervicale, dorsale, lombare e sacrale: esistono posizioni yoga adatte a qualsiasi dolore dal collo in giù.
La marcia in più dello yoga contro il mal di schiena sta nel fatto che questa disciplina ha degli esercizi ad hoc per sciogliere le tensioni e rafforzare i muscoli, che se troppo deboli non sostengono la schiena come dovrebbero.

Per eseguire correttamente gli esercizi per il mal di schiena che ti proponiamo in questo articolo, è consigliabile utilizzare un tappetino e assicurarsi di seguire tutte le indicazioni: con un po’ di esercizio riuscirai a raggiungere prestissimo ottimi risultati!

Se vuoi essere sempre aggiornata su tutti i migliori rimedi naturali per i problemi alla schiena CLICCA QUI

1. La posizione della montagna

 

 

Questo esercizio è fondamentale per imparare a stare in piedi correttamente: molto spesso la postura non corretta è causa di fastidi e dolori alla schiena perchè causa squilibri che si ripercuotono su tutta la colonna vertebrale.

– Mettiti in piedi sul tappetino con i piedi ben uniti, quindi cerca di stendere bene il piede finchè tutta la base tocca per terra.

– Sposta leggermente il peso in avanti e alza poco i talloni, quindi fai lo stesso indietro, alzando leggermente le punte delle dita.

– Fai lo stesso lavoro anche verso sinitra, sollevando leggermente la parte destra del piede, e infine sposta il peso a destra alzando il piede partendo dalla sinistra.

– Stabilizza la posizione, contraendo leggermente le cosce e spingendo il coccige verso il basso. Apri il torace e tieni la schiena ben dritta e allungata. Respira profondamente e tieni la posizione per circa 1 minuto, aumentando il tempo pian piano.

– Puoi tenere le mani alzate sopra la testa, o sollevare le braccia e unire i palmi, oppure tenere le mani lungo i fianchi.

2. La posizione del cobra

Fonte: iStock

Se pensi alle posizioni che assumiamo più spesso nel corso della giornata, tendono quasi sempre a piegare la schiena in avanti: raccogliere un oggetto dal pavimento, allacciarsi le scarpe, usare il pc sono solo alcuni esempi.
Questo esercizio ti aiuta a svolgere il movimento opposto, flettendo la schiena all’indietro per dare maggiore flessibilità all’intera colonna.

– Stenditi a pancia in giù sul tappetino con le gambe unite e allunga bene le dita dei piedi.

– Appoggia le mani sotto le spalle tenendo i gomiti stretti ai pati del corpo.

– Spingi le mani a terra e solleva il petto, contraendo leggermente i glutei e spingendo a terra il bacino. Attenzione a non chiudere o inarcare le spalle, che devono essere ben aperte.

– Muoviti lentamente, senza spingere troppo: porta la testa indietro e mantieni la posizione per qualche secondo. Allunga pian piano i tempi per ottenere maggiori benefici.

3. La posizione del gatto

Photo: Justin Cook Pinterest

Questa posizione è utilissima per allungare e distendere tutti i muscoli della schiena, a partire dal collo fino ad arrivare al coccige. Va eseguita lentamente, cercando di tendere più possibile tutti i muscoli coinvolti.

– Si parte a quattro zampe, con le braccia aperte all’altezza delle spalle e le ginocchia leggermente divaricate.

– Sollevate la testa, alzate lo sguardo e allargate il bacino tenendo le braaccia distese.

– Espirando, spingi le mani a terra, piega la testa tra le spalle e arrotonda la colonna vertebrale formando una curva. Tieni giù il sedere e torna lentamente alla posizione precedente.

– Ripeti lentamente più volte la posizione del gatto, respirando e allungando i muscoli più possibile.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI