Colesterolo alto: ecco i cibi da evitare

Scopri quali sono i cibi da evitare se si soffre di colesterolo alto.

Chi soffre di colesterolo alto sa bene come questo valore indichi una maggior possibilità di andare incontro a patologie di tipo cardiovascolare. Un motivo più che sufficiente per cercare di abbassarlo, specie quando ad essere alto è il colesterolo così detto negativo.
Di solito, quando questo valore tende ad innalzarsi, i medici optano per soluzioni diverse. La prima è farmacologica, la seconda prevede una fase iniziale più soft dove si corregge l’alimentazione al fine di tentare di risolvere il problema in modo naturale. Ovviamente, la scelta della strada da seguire può dipendere da molti fattori come i valori del colesterolo, l’età, la predisposizione familiare e la presenza di altre patologie.
Qualunque sia la scelta del medico, che andrà ovviamente seguita, è bene conoscere gli alimenti che possono peggiorare una condizione di colesterolo alto. In questo modo anche chi ha dei livelli ancora accettabili potrà sapere da subito come regolarsi per far si che questi non aumentino ancora.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Dì addio a colesterolo e pressione alta con zenzero aglio e miele

Colesterolo alto: cibi da evitare e perché

colesterolo alto cibi da evitare
Fonte: Istock

Prima di tutto, cerchiamo di riassumere come si arriva ad un colesterolo alto, in modo da comprendere maggiormente il perché del cambio di alimentazione.
Il colesterolo è una molecola lipidica che viene prodotta per lo più dal fegato per poi essere trasportata nel sangue o nel cervello. Esso si divide in HDL, LDL e VLDL ovvero lipoproteine ad alta, media e bassa densità. A creare maggiori è il valore del LDL che è quello trasportato dal fegato alle varie cellule passando per le arterie. Quando si ossida, si forma la placca responsabile dell’arteriosclerosi, una patologia molto grave.
Come è facile immaginare, sono molti gli alimenti che contengono colesterolo specie tra quelli animali. Il problema principale in chi soffre di colesterolo alto, però, non è tanto quello che si consuma a tavola ma quello che si produce. Il nostro organismo, infatti, produce circa un grammo di colesterolo al giorno, partendo dagli zuccheri assunti. Cosa che fa mediante l’insulina.
Si evince quindi che per un valore ottimale del colesterolo nel sangue anche la glicemia deve rimanere tale, pertanto zuccheri raffinati possono portare ad un innalzamento del colesterolo e questo pur non contenendo grassi.

Per questo motivo, quando si sceglie di non ricorrere subito ai farmaci, la migliore strategia è quella di attuare un’alimentazione sana, bilanciata e povera di grassi saturi, alla quale abbinare dell’esercizio fisico in grado di far lavorare al meglio l’organismo.
Ora che abbiamo un quadro generale, proviamo a capire quali sono gli alimenti da ridurre o evitare per abbassare il più in fretta possibile i valori del colesterolo.

Se vuoi restare sempre aggiornata su tutto ciò che riguarda una corretta alimentazione per il tuo benessere CLICCA QUI!

Rimedi naturali per il colesterolo altoZuccheri raffinati. Visto che la produzione di colesterolo dipende dalla quantità di insulina che abbiamo e che questa si attiva in abbondanza in presenza di zuccheri, questi andrebbero evitati. Da abolire quindi zuccheri, bevande che ne contengono e dolci.

Farine e cerali raffinati. Per gli stessi motivi legati agli zuccheri, anche pasta, pane, pizze e focacce andrebbero ridotte e consumate essenzialmente di tipo integrale. Ancor meglio se li si mangia associandoli sempre a delle proteine e dei grassi buoni come, ad esempio, l’olio extra vergine d’oliva. Ciò porterà a dei livelli di glicemia più stabili.

Latticini. Formaggi e yogurt o latte intero, possono innalzare il colesterolo. Inoltre il loro consumo può portare ad una produzione più forte di insulina, cosa che stimola la produzione di colesterolo. Visto che quelli magri contengono più zuccheri, la soluzione è moderarne il consumo scegliendo tra quelli con valori nella media.

Grassi animali. Burro, panna, maionese, etc… sono alimenti ricchi di grassi saturi che possono portare all’aumento del colesterolo oltre che del peso corporeo. Sarebbero quindi da abolire.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Latte intero promosso: aumenta il colesterolo buono

Carni rosse, insaccati e interiora. Di questi alimenti negli ultimi anni si è parlato in abbondanza. È ormai noto a tutti, quindi, che sono una delle cause più elevate dell’aumento del colesterolo e che pertanto andrebbero evitate.

Uova. Qui la comunità scientifica è ancora molto divisa. Le uova contengono infatti colesterolo ma non al punto da potersi dire nocive. Una sana via di mezzo, in questi casi, è quindi la soluzione migliore. Meglio non eccedere con i tuorli, puntando più sugli albumi e scegliendo uova di tipo biologico.

Alcol. Ovviamente, anche gli alcolici vanno evitati in quanto oltre ad infiammare l’organismo, portando ad un’ossidazione più rapida, contengono zuccheri che aumentano la glicemia nel sangue.

Queste sono ovviamente indicazioni per una corretta alimentazione che punta ad uno stile di vita sano ed equilibrato. In caso di colesterolo alto è necessario rivolgersi sempre al proprio medico curante e seguirne le indicazioni al fine di risolvere il problema il più rapidamente possibile.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI