Home Salute e Benessere Fai bene a corpo e spirito con la corsa meditativa

Fai bene a corpo e spirito con la corsa meditativa

CONDIVIDI

Scopri come correre meditando può far bene a corpo e mente.

corsa meditativa
Fonte: Istock

Di questi tempi in cui tutto va sempre di corsa, riuscire a trovare il tempo per dedicarsi allo sport è già parecchio difficile e ciò aumenta se oltre al fisico ci si vuole concentrare anche sullo spirito, magari con qualche sessione di meditazione.
La buona notizia è che in realtà esiste una pratica, ovvero la corsa meditativa, che consente di unire queste due discipline in un unico momento in modo da ottenere il meglio da entrambe, sentendosi sempre al top e tutto senza togliere tempo prezioso ai tanti impegni della giornata.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Corsa o sonno: cosa è meglio scegliere al mattino presto

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda la forma fisica e la psiche CLICCA QUI!

Meditare correndo, ecco come fare

L’ideatore, se così si può dire, di questa disciplina è stato William Pullen, uno psicoterapeuta della British Association for Counselling and Psychotherapy che ha creato la dynamic running therapy.
Si tratta in sostanza di un modo rivoluzionario di correre e meditare insieme e tutto al solo scopo di sentirsi rilassati e felici.
Per farlo ci sono alcune semplici regole che possono aiutare nell’impresa:

  • Scegliere un percorso familiare da poter percorrere senza dover cercare indicazioni o simili.
  • Iniziare camminando per poi aumentare l’andatura man mano ci si abitua al proprio ritmo di corsa e, soprattutto, a questo nuovo modo di correre.
  • Trovare l’andatura giusta e seguirla. Niente corse ossessive per bruciare di più ma un’andatura che sia congeniale al 100%.
  • Guardarsi intorno. Osservare i colori e sentire i profumi presenti nell’aria.
  • Restare concentrati. Contare i propri passi può essere un buon inizio per andare in una forma meditativa in grado di rilassare la mente che dovrà restare il più possibile vuota. Qualora arrivassero dei pensieri invadenti bisogna accettarli per poi lasciarli andare e questo fin quando non smetteranno di tornare alla mente.
  • Lo stato meditativo ha inizio quando si ha la sensazione che il mondo intorno è scomparso e che il centro di tutto è il proprio corpo unito al respiro e al passo che si sa mantenendo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Benessere: due ore di corsa a settimana allungano la vita

Grazie alla corsa meditativa si lasciano andare stress, pensieri pesanti e preoccupazioni e tutto mentre si fa un’attività che in genere dona nuova carica al sistema nervoso così come all’organismo. Praticandola spesso ci si sentirà sempre più leggeri e grati per la vita che si ha, imparando a vedere le cose in modo diverso e da un’altra prospettiva, quella di una persona rilassata e finalmente consapevole di se e quindi felice.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI