Home Coppia Coppia: regole di convivenza per chi lavora insieme

Coppia: regole di convivenza per chi lavora insieme

CONDIVIDI

Lavorare insieme senza far scoppiare la coppia. Regole di convivenza.

regole per la coppia che lavora insieme
Fonte: Istock

Quando si sta insieme ci sono tante piccole regole da seguire per far si che la coppia funzioni alla grande e senza intoppi. Tra queste, una delle più note riguarda l’allerta sul lavorare insieme. Farlo, infatti, può essere indice di problemi per entrambi, un po’ per le tante differenze che intercorrono tra uomini e donne e un po’ per le maggiori possibilità di scontro. Inoltre, gli spazi si mescolano, i ruoli rischiano di confondersi e una volta a casa, il pericolo più grande è quello di continuare a parlare di lavoro, dimenticando di rientrare nei panni degli innamorati.
Tutti problemi da non sottovalutare ma che con un po’ di impegno e qualche trucchetto possono essere facilmente risolti. Insomma, se lavorate insieme o state pensando di farlo, niente paura, questa semplice guida vi darà una mano per stabilire le giuste regole da seguire e per rendere il lavoro insieme quel qualcosa in più che vi rende speciali.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Coppia: cinque frasi da non dire mai al tuo lui

Lavorare insieme. Ecco le regole da seguire

Regole per la coppia che lavora insieme
Fonte: Istock

Quando si svolge lo stesso lavoro o si lavora nello stesso ufficio le possibilità che insorgano dei problemi sono diverse. Tuttavia bastano pochi accorgimenti per far si che la convivenza dal punto di vista lavorativo non crei alcun danno alla coppia.

Separare i due ruoli. Per prima cosa è utile comprendere i ruoli di entrambi. Se si lavora all’interno di un gruppo e uno dei due ha un ruolo più importante dell’altro, ciò non dovrebbe mai essere usato all’interno della coppia. Allo stesso modo se si lavora in un negozio o per la stessa azienda come semplici colleghi è indispensabile mantenere ognuno il proprio ruolo e comportarsi da colleghi, senza cercare favoritismi di alcun tipo e senza scontrarsi se la sera prima si è discusso per qualche motivo. Solo in questo modo si riuscirà a distinguere il collega dal compagno evitando che il lavoro si insinui nella coppia o che accada il contrario.

Crearsi i propri spazi. Per quanto stare insieme tutto il giorno sia bello, a fine giornata il rischio è quello di non avere più nulla di cui parlare. Il trucco, in questo caso, sta nel riuscire a crearsi ognuno il proprio spazio. In base al lavoro che si svolge, può trattarsi di dividersi i ruoli, di occuparsi ognuno di una determinata cosa e se si lavora in ufficio di non scambiarsi costantemente opinioni per tutto. Anche non isolarsi è molto utile. Stare in coppia è bello ma lo è anche uscire a pranzo con i colleghi o spettegolare di loro con quella con cui si è più in sintonia. Ogni tanto provate a dividervi per pranzo o a uscire con altri senza fare la coppietta. Anche i rapporti con gli altri ne trarranno dei grandi vantaggi.

Non portare il lavoro a casa. Quel che accade sul posto di lavoro deve restare lì. Se avete avuto una discussione la riprenderete il giorno dopo. L’importante è stabilire da subito un patto per cui a casa siete solo voi due, al di fuori dei vostri ruolo lavorativi. E se accade qualcosa di veramente importante e della quale è proprio impossibile non parlare? In tal caso meglio fermarsi a prendere un caffè e discuterne finché non ci si rasserena per poi tornare a casa ed essere nuovamente una coppia. Nessuno dice che farlo sia semplice ma impegnarsi con tutte le proprie forze può fare seriamente la differenza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Nuova relazione? Ecco gli errori da non fare

Bastano queste tre semplici regole per riuscire a fare la differenza nella maggior parte dei casi.
Ma cosa fare se proprio non riuscite a staccarvi dai ruoli, mescolandoli costantemente tra loro? Se nonostante tutto riuscite a mantenere una buona intesa di coppia, rendendo bene al lavoro, nessun problema. In caso contrario, però, una situazione simile sarebbe deleteria sia per la relazione che per la posizione lavorativa. Meglio correre ai ripari cercando una separazione. A volte chiedere di poter lavorare in un settore diverso o anche semplicemente in uffici distanti può fare molto, contribuendo a ricordarvi che siete sia due colleghi che una coppia.

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda la coppia e i consigli per una convivenza perfetta CLICCA QUI!

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI