Home Coppia

San Valentino: consigli per coppie in crisi

CONDIVIDI

Scopri come trascorrere il San Valentino, anche se siete in crisi.

Manca meno di un mese a San Valentino, eppure in tanti sembrano già essere pronti ad organizzarsi per week end romantici o cene a lume di candela. I supermercati iniziano a mettere in mostra file infinite di cioccolatini tra i quali scegliere e le vetrine dei negozi sembrano voler ricordare in modo costante l’arrivo di questo giorno, proponendo mood romantici con tanto di cuori e richiami vari all’amore. Un preambolo sicuramente piacevole per i giovani innamorati ma meno attraente per quelle coppie che stanno attraversando un periodo di crisi e che proprio non sanno come affrontare questa giornata che fino a qualche tempo fa era un momento piacevole per dedicarsi all’amore.
La buona notizia è che anche chi sta attraversando un periodo no come coppia può pensare all’amore, magari cercando di ripartire proprio da questa giornata. Dopotutto per darsi una nuova possibilità ogni momento è buono, quindi perché non farlo nella giornata dell’amore?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Questi tre segnali indicano che è meglio andare in terapia di coppia

San Valentino per coppie in crisi. Come passare insieme questa giornata

coppia in crisi a San Valentino
Fonte: Istock

Quando si sta attraversando un periodo di crisi, il pensiero di dover passare dei momenti romantici può creare una sensazione di disagio difficile da affrontare. Ciò dipende dal fatto che a fronte di un sentimento non del tutto sopito, ci si trova incapaci di gesti romantici o di parole dolci. Una situazione ancor più grave se ogni tentativo di contatto termina con un litigio o con dei musi lunghi. Se anche tu stai vivendo un momento simile ma desideri porvi rimedio, sappi che San Valentino potrebbe essere il momento perfetto. Una scusa come un’altra per imporsi una scadenza, non avere più scuse e cercare di far ripartire la coppia scrollandole di dosso i tanti problemi che pian piano hanno finito per spegnerla.

Ma procediamo con ordine. La prima cosa da capire è che passare insieme questa giornata non significa fingere che tutto vada bene per andare a cena fuori e tenere lo sguardo fisso sul piatto, o peggio, sul cellulare. Quello che andrebbe fatto è proprio un tentativo di ridare vita al rapporto, creando una situazione di dialogo e di confronto, in grado di creare distensione là dove al momento c’è solo tensione. Ma andiamo sul pratico e cerchiamo di capire quali sono i piani d’azione che si possono mettere in atto in occasione di questa giornata.

terapia di coppia, quando andare
Fonte: Istock

Iniziare insieme una terapia di coppia. Quest’anno sono diversi gli alberghi che all’estero organizzano due otre giorni a cavallo di San Valentino dove, all’interno del pacchetto è compresa anche una seduta di terapia di coppia. Senza dover andare necessariamente lontano, si può cogliere quest’idea per prenotare una prima seduta vicino a casa, magari da concludere davanti ad una cena dove poter parlare in modo il più possibile aperto dei propri problemi. Ci si potrebbe dare un anno di tempo, proseguire con la terapia e vedere come ci si ritrova tra un anno, sempre a San Valentino.

Concedersi una serata per parlare di voi. Se l’idea della terapia sembra eccessiva si può optare per qualcosa di più soft come una serata da trascorrere a casa parlando di se e dei problemi che si stanno vivendo. Si può scegliere di creare un ambiente rilassante, magari a lume di candela, preparare qualcosa di buono e sedersi sul divano, mano nella mano, cercando di parlarsi apertamente senza però aggredirsi. Se si sa già che mantenere la calma è difficile per entrambi o anche solo per uno dei due, si può pensare di trasferire il tutto in un ristorante, dove la presenza di altre persone farà da deterrente a voci alte e atteggiamenti negativi.

Programmare un week end fuori porta. Se la situazione lo consente, si può optare per un week end da passare insieme da qualche parte, stabilendo insieme la volontà di comprendere se si riesce a vivere bene almeno quando si è rilassati. Questo significa lasciare a casa ogni problema o situazione di stress e sforzarsi di essere entrambi il più sereni e gentili possibili. A volte la troppa confidenza può creare distanze là dove questa diventa occasione di dirsi anche le cose peggiori senza pensare a come saranno prese dall’altra persona. Promettetevi di trattarvi come se vi foste conosciuti da poco, con quel riguardo e quella gentilezza che forse vi faranno sentire più distanti ma di sicuro vi impediranno di litigare. Inutile dire che se il week end è difficile, anche una gita fuori porta o una giornata da trascorrere insieme facendo qualcosa potrà fare già la differenza.

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda la coppia e i consigli per vivere al meglio la vita a due CLICCA QUI!

Fonte Istock

Fare un corso di cucina insieme. Fare qualcosa insieme può essere un grande aiuto per la coppia, andando a ricreare quell’affinità che un tempo era stata parte di voi. Partecipate ad un corso di cucina, meglio se privato in modo da cucinare a stretto contatto. E cosa è meglio di un buon dolce al cioccolato o di qualcosa che stuzzichi l’appetito e la creatività?
Se non vi piace cucinare, ovviamente andranno bene anche altre attività. Ciò che conta è la voglia di mettersi in gioco e di provare a fare qualcosa insieme che andrà scelta tra qualcosa che piace ad entrambi o dove nessuno dei due è particolarmente abile. L’importante, infatti, non è il risultato finale ma come affronterete insieme il percorso per arrivarci.

Ballare un lento. Che sia ad un corso di ballo, in una sala danzante o a casa vostra, concedetevi un lento da ballare stretti, uniti e in religioso silenzio. Ancor meglio se sceglierete di farlo guardandovi negli occhi. Sarà un modo per ricordare l’elettricità che c’è stata tra voi e per sentire quelle emozioni che spesso sono sepolte da rancori e malumori. E se tra voi c’è troppo imbarazzo? Allora iniziate semplicemente prendendovi per mano, concedetevi una passeggiata romantica, ascoltate insieme della musica, fate ciò che più vi va e vi fa sentire a vostro agio e ricordate che ogni piccolo passo è utile e al contempo indispensabile per raggiungere la meta.

Si tratta di soluzioni semplici che, seppure in piccola parte, possono fare la differenza. È bene ricordare, però, che a volte il primo passo è anche quello più difficile. Se uno dei due non dovesse farcela e la serata dovesse finire male, l’imperativo è quindi quello di non arrendersi ma di riprovarci almeno fin quando se ne sentirà la voglia. Perché il fatto di volerlo è già indice che qualcosa da salvare c’è ancora.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Le cinque abitudini che rovineranno il tuo matrimonio

Se invece tutto andrà bene già al primo tentativo, la cosa importante è che la vostra mossa non si esaurisca in una sola giornata. San Valentino dura un giorno solo ma il vostro amore è qualcosa di più grande e prezioso e per questo motivo è indispensabile che la comunicazione stabilita prosegua e che vada avanti fino a risolvere ogni possibile incomprensione. Solo così potrete sperare di ritrovarvi tra un anno a festeggiare la rinascita della vostra coppia, scoprendovi più innamorati che mai e grati alla vita per la nuova possibilità concessavi.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI