Home Gossip

Lory Del Santo: tutta la verità dietro il suicidio del figlio Loren

CONDIVIDI

lory del santo

Lory Del Santo, ospite da Barbara D’Urso a Domenica Live, ha raccontato tutta la verità sulla morte del figlio Loren

Lory Del Santo, da poco uscita dalla Casa del Grande Fratello Vip, è stata ospitata questa domenica a Domenica Live. Durante questa intervista, per Barbara D’Urso, Lory ha raccontato della sua vita in questo memento e della terribile morte di Loren. Il figlio che quattro mesi fa si è tolto la vita facendo sprofondare sua madre in un baratro di profondo dolore: è il secondo figlio che perde dopo Connor, avuto con Eric Clapton.

L’attrice ha confessato a Barbara D’Urso la grande sofferenza causata della perdita di Loren. Purtroppo, però, il 19enne, non aveva l’asedonia come era stato detto qualche tempo fa in modo molto generico. Infatti Loren aveva un disturbo molto più serio.

Leggi anche >>> Lory Del Santo: ecco perché non è stata al funerale del figlio

Lory Del Santo: la verità sulla malattia di Loren

lory del Santo
Foto da Instagram @lory_del_santo

Lory Del Santo ha voluto condividere con il pubblico di Domenica Live la verità sulla malattia del figlio Loren venuto a mancare pochi mesi fa.

Una verità che ha lasciato tutti senza parole. La showgirl, infatti, ha rivelato che il figlio era affetto da una malattia degenerativa. Un male con il quale ha convissuto da sempre ma che è peggiorato anno dopo anno. Una sindrome che lo portava spesso a non saper distinguere ciò che è bene da ciò che è male. Una malattia poco conosciuta che rende le persone molto simili a delle macchine.

“Loren aveva una malattia ben precisa, quello che ha fatto non è dipeso dalla sua volontà. Non era mai scontento, non si lamentava mai di niente. Non era una persona triste come si può pensare. Aveva una malattia diabolica. Ho perso ore a chiedermi come avevo fatto a non accorgermi di tutto questo. Non me ne ero accorta io, non se n’erano accorti nemmeno suo fratello Devin e il suo migliore amico. Ho scoperto che esistono malattie insospettabili”.

Poi ha aggiunto: “Lui non capiva la differenza tra il bene e il male, capiva cosa fosse la morte, ci pensava con indifferenza. Aveva sviluppato una doppia personalità. Scriveva certe piccole cose negli angoli, registrava cose con voci diverse. Lui diventata un’altra persona, persone differenti che venivano comandate da qualcuno. Subiva delle ipnosi e chiedeva ai suoi amici aiuto. Quando tornava ad essere Loren non ricordava di essere stato per un lasso di tempo l’altra persona. Attraversava mondi neri senza capire in che modo passava da una parte all’altra”.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI