Home Psiche

Soffri d’ansia? Ecco 5 mosse per metterla KO

CONDIVIDI

ansia

Problemi di ansia? Scopri come sconfiggere l’ansia con 5 semplici gesti.
L’ansia è un nemico sottile e invisibile. Quando arriva lo fa senza avvisare e mettendo a rischio la sanità mentale di chi si trova suo malgrado a provarla. Solitamente presente nei periodi di forte stress o ricchi di problemi da risolvere, l’ansia funge da impedimento per la risoluzione dei proprio problemi. I pensieri negativi che porta a fare e i sintomi che si accusano come il battito del cuore accelerato e la sensazione di non poter superare una data situazione, rendono quasi impossibile concentrarsi, impedendo al contempo di restare lucidi.
Per fortuna, ci sono dei piccoli gesti che si possono fare per cercare di sconfiggere l’ansia, mettendola al muro e ricaricandosi in modo da farla svanire per sempre.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Tre motivi per cui piangere fa bene

Cinque gesti da mettere in atto per combattere l’ansia

  • Evitare di stare da sola. La prima cosa da fare per mettere l’ansia in un angolo è quella di non restare da sola. Quando ciò accade, infatti, si tende a dare ascolto ai propri pensieri, ingigantendo ogni situazione. Stare in mezzo alla gente, invece, aiuta in qualche modo a ridimensionare ciò che si prova, aiutando al contempo a distarsi
  • Cambia il ritmo della tua respirazione. Forse non ci hai mai fatto caso ma quando sei in ansia tendi a respirare in modo diverso e più concitato. Un metodo per distrarre il cervello e ridurre i sintomi fisici è quindi quello di riportare la respirazione ad un livello normale. Ogni volta che ti senti in preda all’ansia, quindi, forzati di respirare lentamente, seguendo un ritmo che sia in grado di rilassarti

Se vuoi restare aggiornata su questo argomento ed avere nuovi consigli utili per combattere l’ansia CLICCA QUI

  • Pensa ad altro. Un buon modo per distrarti è quello di obbligarti a cambiare pensiero. In preda all’ansia, riuscire a trovare una soluzione ai problemi è fuori discussione. Meglio quindi pensare ad altro e liberare la mente. Potresti ascoltare musica, provare a meditare, uscire a passeggiare o chiamare un’amica. Ogni scelta sarà migliore rispetto al crogiolarsi in pensieri negativi che non porteranno a nulla se non a farti stare male
  • Tieni a mente che i pensieri che fai quando sei in ansia non sono reali. Certo, alcuni sono verosimili o si basano su cose reali. L’ansia, però, porta a fare pensieri sempre in negativo, considerando solo futuri nefasti e mai felici. Per questo motivo è utile tenere a mente che tutto quello che pensi non è reale
  • Ricordati che prima o poi passa. Anche se mentre la si prova, la sensazione è quella di non avere una via d’uscita, l’attacco d’ansia, così come i periodi che la caratterizzano, sono destinati ad avere una fine. È anche vero, però, che in caso di forte stress le crisi d’ansia possono tornare a farsi vive. Per questo motivo può essere utile imparare a riconoscerla in modo da gestirla sempre meglio, fin quando non si ridurrà semplicemente ad una scocciatura

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Come tornare ad amare la vita

Seguendo queste dritte, tenere lontana l’ansia sarà sempre più facile. Mentre lo fai, è bene ricordare che non sei la sola a provarla, di conseguenza non hai nulla da vergognarti. Anzi, parlarne alle persone a te care e far loro presente che non stai attraversando un buon periodo potrebbe aiutarti a vivere il tutto in modo più leggero e con più serenità. Provare per credere.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI