Home Dieta e Alimentazione

Dieta del magnesio per dimagrire senza stress

CONDIVIDI
dieta del magnesio
Fonte: Istock

Dieta del magnesio. Per dimagrire sentendosi sempre in forma.

Il magnesio è un minerale molto importante, soprattutto per noi donne. Assicurarsi il giusto quantitativo giornaliero di questo minerale aiuta, infatti, ad alleviare la tanto odiata sindrome premestruale, a placare l’ansia e il senso di irritazione e a sentirsi energiche anche in periodi di forte stress. Inoltre, anche stare a dieta risulterà meno difficile, così da riuscire a raggiungere la forma fisica desiderata e tutto senza troppa fatica.
Per introdurre il giusto quantitativo di magnesio non occorre ricorrere a degli integratori (a meno di diversa indicazione da parte del medico), basta infatti alimentarsi nel modo giusto, scegliendo quei cibi che lo contengono maggiormente e il gioco è fatto.
Ma quali sono questi cibi? In genere si tratta di alimenti anche buoni e in grado di rendere più piacevole la dieta. Sono ricchi di magnesio le noci, le mandorle, il kefir, lo yogurt magro, gli spinaci, i legumi, i cereali integrali, l’avocado, i semi oleosi (come quelli di zucca), le banane, il cacao e i fichi secchi.
Tra i nemici giurati, ovvero quelli in grado di non farlo assorbire nel modo corretto, ci sono invece l’alcool, gli zuccheri raffinati, i fritti, le salse, i cibi precotti o confezionati e il sale.
Ma proviamo a scoprire come inserire i vari alimenti all’interno di un’alimentazione sana e volta al dimagrimento.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Dieta del potassio: per perdere peso e sgonfiarti

Dieta del magnesio: il menu da seguire

Fonte: Istock

Lunedì
Colazione: Una tazza di kefir di latte senza zucchero con due fette di pane integrale tostato con del formaggio magro
Spuntino: Una manciata di noci
Pranzo: 60 grammi di riso integrale con verdure miste, un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva e una manciata di granella di noci
Merenda: Un frutto di stagione
Cena: 120 grammi di tacchino ai ferri con verdure grigliate e condite con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva e 30 grammi di pane integrale

Martedì
Colazione: Una tazza di latte (anche di tipo vegetale purché senza zucchero) con un cucchiaino di cacao amaro in polvere e 3 biscotti integrali
Spuntino: Uno yogurt magro
Pranzo: Insalata mista con pollo, ceci, cipolle e noci, condita con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva. A seguire un frutto di stagione
Cena: Frittata realizzata con un uovo e due albumi, verdure saltate in padella e condite con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva

Mercoledì
Colazione: 150 grammi di yogurt greco senza zucchero con mezza mela e una manciata di noci
Spuntino: Un frutto di stagione
Pranzo: 50 grammi di pasta integrale con lenticchie, condita con un cucchiaino di olio extra vergine d’olive
Merenda: Una tisana e una manciata di noci
Cena: Una porzione di carne magra con insalata mista con pezzetti di avocado e condita con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva. 30 grammi di pane integrale

Giovedì
Colazione: Una tazza di kefir di latte senza zucchero e due fette biscottate integrali con un velo di marmellata senza zucchero
Spuntino: Un frutto di stagione
Pranzo: Un tramezzino di pane integrale con petto di pollo alla piastra, insalata mista, pomodori e un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva. Un frutto
Merenda: Una manciata di noci e una tisana
Cena: Una porzione di pesce azzurro e una di verdure grigliate condite con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva

frutta seccaVenerdì
Colazione: Una tazza di tè o caffè senza zucchero e 100 grammi di ricotta magra e una fetta di pane integrale tostato
Spuntino: Un frutto di stagione
Pranzo: 70 grammi di formaggio magro, un’insalata mista condita con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva e 30 grammi di pane integrale
Merenda: Uno yogurt magro con una manciata di semi di zucca
Cena: Zuppa di lenticchie condita con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva. Un frutto di stagione

Sabato
Colazione: Una tazza di latte (anche di tipo vegetale purché senza zucchero) e 30 grammi di cereali integrali
Spuntino: Un frutto di stagione
Pranzo: Cous Cous di verdure e insalata mista condita con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva
Merenda: Una manciata di noci
Cena: Un uovo strapazzato o all’occhio di bue e un’insalata mista di verdure e cipolle da condire con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva e da accompagnare con 30 grammi di pane integrale

Domenica
Colazione: Una tazza di caffè o di tè senza zucchero e una fetta di pane integrale tostato con qualche fetta di avocado
Spuntino: Uno yogurt magro con una manciata di semi di zucca
Pranzo: Vellutata di verdure e una porzione di pollo alla piastra. Un frutto di stagione
Merenda: Una tisana e una manciata di noci
Cena: Una porzione di pesce azzurro e insalata di patate e cipolle condita con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva

Indicazioni per seguire al meglio la dieta

Affinché il magnesio venga assorbito in modo corretto dall’organismo è necessario non cuocere i cibi troppo a lungo.
Durante la dieta è consigliato bere circa due litri di acqua naturale.
Bevande zuccherate e alcolici sono da escludere totalmente.
Lo sport è consigliato purché reintegrato sempre dalla merenda. Chi lo pratica già può continuare a seguire il solito programma. Chi è a gli inizi, invece, potrà iniziare con delle camminate veloci, passando poi ad una corsa.
La dieta è consigliata per un massimo di due settimane durante le quali si possono perdere dai 4 ai 7 kg, in base al peso di partenza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Dieta del melograno: per sgonfiarsi e perdere peso

Pro e contro della dieta del magnesio

La dieta del magnesio si presenta come un regime alimentare piuttosto bilanciato e ricco di nutrienti. Per un breve periodo, quindi, può essere seguita a meno di non avere delle patologie in atto. In ogni caso è consigliato il parere di un nutrizionista in grado di stilare un piano alimentare idoneo alla persona e studiato appositamente sui risultati che intende raggiungere.
Ogni dieta, infatti, seguita da persone diverse può portare a risultati diversi e questo perché ognuno di noi risponde in modo diverso ai cibi così come all’esercizio fisico.
Infine, chi desidera raggiungere degli obiettivi fisici precisi e che vanno oltre la normale perdita di peso, dovrà farsi affiancare da un personal trainer in modo da conoscere gli esercizi giusti da fare in base alle zone del corpo che si intendono migliorare.