Home Dieta e Alimentazione

Dieta della pizza. Per perdere peso con gusto

CONDIVIDI
dieta pizza
Fonte: Istock

Tutto sulla famosa dieta della pizza, tanto in voga sia in America che in Italia.

Con l’inizio dell’autunno, tante diete messe da parte per la prova costume o semplicemente accantonate con l’idea di sperimentare qualcosa di diverso, tendono a tornare di moda. È il caso della dieta a base di pizza, un trend che negli ultimi anni è diventato sempre più famoso e che in questi giorni sta facendo parlare di se anche in Italia.
Si tratta di un regime alimentare messo a punto Pasquale Cozzolino, uno chef italiano che vive e lavora a New York e che dopo aver sperimentato in prima persona questa dieta, ha deciso di condividerla con tutti scrivendo addirittura un libro in cui spiega come fare.
Mangiando una pizza al giorno, infatti, Cozzolino è riuscito a perdere ben 50 kg. Ovviamente si tratta di un regime meno libero di quanto si potrebbe pensare in un primo momento e che per funzionare necessita di alcune rigide regole che oggi andremo a vedere insieme.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Pamela Prati: vi svelo la mia dieta segreta

Dieta della pizza. Menu giornaliero e pro e contro della famosa dieta

Fonte: Istock

Affinché la dieta della pizza funzioni, questa deve essere preparata in modo particolare e avere degli ingredienti genuini e, ovviamente poco calorici. Ogni pizza mangiata durante la dieta deve infatti vantare una lievitazione di almeno 36 ore e avere come base solo 4 ingredienti, ovvero farina, acqua, lievito e sale. Vediamo quindi un menu tipo.

Colazione: Un bicchiere di caffè latte parzialmente scremato. Due fette biscottate integrali con un cucchiaino di miele o marmellata senza zucchero e un frutto di stagione
Pranzo: Una pizza margherita o con verdure condita con poco olio e se lo si desidera un’insalata mista di verdure di stagione
Cena: Una porzione di proteine (anche di tipo vegetale) e delle verdure in insalata o cotte alla griglia e condite con un filo d’olio extra vergine d’oliva. Un frutto

Indicazioni da seguire durante la dieta della pizza

Come si può capire dal menu, la pizza oltre ad essere lievitata per almeno 36 ore deve essere poco guarnita e condita con ingredienti sani.
Inoltre andrà consumata rigorosamente a pranzo e non a cena dove, è preferibile tenersi leggeri con delle proteine magre e delle verdure.
Bere tanta acqua ed escludere i classici alimenti nocivi per linea e salute come gli alcolici, gli zuccheri raffinati e i cibi grassi, confezionati o di tipo industriale.
Anche lo sport è il benvenuto. Anzi, questa alimentazione dovrebbe dare la giusta carica per svolgerlo al meglio. Ottima scusa per iscriversi in palestra, andando a bruciare le calorie in eccesso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Perdi peso con la dieta autunnale

Pro e contro della dieta a base di pizza

Fonte: Istock

La dieta della pizza è studiata in modo da consentire di perdere i chili in eccesso senza togliersi il piacere della buona tavola. Ciò nonostante si tratta di un alimentazione che nel lungo periodo può portare ad essere carenti di determinati nutrienti. Trovare pizze realizzate secondo le regole, inoltre, può risultare difficile, obbligando chi segue la dieta a doverla preparare sempre in casa. Il che rende difficile la vita a chi si trova a pranzare fuori per lavoro.
Niente paura, però, perché la pizza, se mangiata in modo corretto può essere davvero un alimento sano. È bene ricordare, però, che chi lo desidera può sempre farsi seguire da un nutrizionista facendosi inserire una pizza a settimana in modo da non togliersi il piacere di una cena in compagnia. Se invece si volesse provare questa, è bene ricordare che la dieta può essere sperimentata solo in assenza di patologie e che è sconsigliata a donne in gravidanza e a persone che soffrono di diabete o di insulino resistenza.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI