Home Dieta e Alimentazione

Perdi peso con la dieta autunnale

CONDIVIDI
Fonte: Istock

Perdi fino a 8 kg in un mese con la dieta d’autunno in versione estesa.

L’autunno è ormai alle porte e con esso anche la voglia di rientrare in abiti più caldi ma non per questo meno belli. Tra collant, maglie elaborate e primi trench da indossare, la voglia di vestirsi d’autunno sta lentamente contagiando anche le più ritrose e questo spinge ovviamente a desiderare di sentirsi in piena forma anche con il proprio fisico. Per questo motivo, dopo aver visto la dieta lampo d’autunno, oggi analizzeremo quella più estesa che promette di far perdere fino a 8 kg in trenta giorni di dieta. Il tutto con un’alimentazione prettamente autunnale e che, quindi, grazie alle novità presenti nel piano alimentare, dovrebbe invogliare soddisfacendo il palato con frutti e verdure di stagione. Pronta a scoprirla?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Perdi una taglia con la dieta dell’acqua

Dieta d’autunno: il menu settimanale

Fonte: Istock

Questa dieta ha la durata di 30 giorni dei quali analizzeremo una settimana tipo, in modo da renderci conto di cosa si mangia e di come abbinare le varie pietanze per raggiungere un importo calorico medio di circa 1300 calorie. Ecco quindi il menu settimanale tratto da checucino.it

Lunedì
Colazione: Una tazza di caffè senza zucchero e 150 grammi di macedonia di frutta con mele, pere, melograno e uva
Spuntino: Una tazza di tè verde senza zucchero e 150 grammi di frutti di bosco
Pranzo: Un piatto di passato di verdure con due condito con due cucchiaini di olio extra vergine d’oliva e 180 grammi di sogliola con contorno di funghi e da accompagnare con 30 grammi di pane integrale
Merenda: Uno yogurt magro con qualche chicco di melograno
Cena: 70 grammi di riso (meglio se integrale) con radicchio rosso e 200 grami di insalata mista con carote, cetrioli e sedano, condita con due cucchiaini di olio extra vergine d’oliva

Martedì
Colazione: Una tazza di caffè senza zucchero e uno yogurt magro con 100 grammi di mirtilli e quattro mandorle
Spuntino: Un cachi
Pranzo: 120 grammi di carne cotta ai ferri e 200 grammi di cavolfiore cotto al vapore e condito con 2 cucchiaini di olio extra vergine d’oliva. 30 grammi di pane integrale
Merenda: Una tazza di tè verde senza zucchero, una pallina di sorbetto di limone e 100 grammi di mirtilli
Cena: 70 grammi di pasta (meglio se integrale) con verdure grigliate e 200 grammi di insalata di radicchio condita con due cucchiaini di olio extra vergine d’oliva

Mercoledì
Colazione: Una tazza di caffè senza zucchero. Due fette biscottate con due cucchiaini di marmellata di prugne e una pera
Spuntino: Una tazza di tè verde senza zucchero e una ciotola con 100 grammi di mirtilli e una pallina di sorbetto alla fragola
Pranzo: 120 grammi di petto di pollo ai ferri e 200 grammi di carote al vapore con due cucchiaini di olio extra vergine d’oliva da versare a freddo. 30 grammi di pane integrale
Merenda: Uno yogurt magro con dei chicchi di melograno
Cena: 150 grammi di insalata di mare con calamari da condire con due cucchiaini di olio extra vergine d’oliva, seppie, totani e gamberi. A seguire 100 grammi di patate cotte al vapore e 2 pomodori

dieta autunnale
Fonte: Istock

Giovedì
Colazione: Una tazza di caffè latte parzialmente scremato con 30 grammi di corn flakes e due noci
Spuntino: 100 grammi di fichi
Pranzo: 180 grammi di orata al cartoccio con 250 grammi di spinaci cotti e conditi con due cucchiaini di olio extra vergine d’oliva e 30 grammi di pane integrale
Merenda: Una tazza di tè verde senza zucchero e 100 grammi di uva
Cena: 60 grammi di riso (meglio se integrale) con 40 grammi di prosciutto cotto e un cucchiaino di olio extra vergine a freddo. A seguire, 200 grammi di insalata mista da condire con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva

Venerdì
Colazione: Una tazza di caffè verde senza zucchero e uno yogurt magro con 100 grammi di mirtilli e 4 mandorle
Spuntino: Una tazza di tè verde senza zucchero e 100 grammi di uva
Pranzo: 100 grammi di hamburger magro con 250 grammi di bietole al vapore e condite con 2 cucchiaini di olio extra vergine d’oliva. A seguire 30 grammi di pane integrale
Merenda: 100 grammi di fichi
Cena: 70 grammi di pasta integrale con due cucchiai di ricotta e un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva. A seguire 200 grammi di verdure grigliate condite con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva

Sabato
Colazione: Una tazza di caffè senza zucchero. Due fette biscottate con due cucchiaini di marmellata di prugne e una pera
Spuntino: Uno yogurt magro dei chicchi di melograno
Pranzo: 120 grammi di petto di tacchino ai ferri con 200 grammi di funghi trifolati e un pomodoro da condire con due cucchiaini di olio extra vergine d’oliva da accompagnare con 30 grammi di pane integrale
Merenda: Una tazza di tè verde senza zucchero e 150 grammi di more e mirtilli
Cena: Una frittata realizzata con due uova e, a seguire 200 grammi di lattuga conditi con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva e 30 grammi di pane integralei

Domenica
Colazione: Una tazza di caffè e latte parzialmente scremato con 30 grammi di corn flakes e due noci
Spuntino: Una tazza di tè verde senza zucchero e una ciotola con 100 grammi di mirtilli e una pallina di sorbetto al limone
Pranzo: 150 grammi di pesce spada ai ferri con 250 grammi di zucchine al vapore condite con due cucchiaini di olio extra vergine d’oliva. 30 grammi di pane
Merenda: Una pera
Cena: 90 grammi di bresaola con 250 grammi di insalata mista con carote, cetrioli e sedano, condita con due cucchiaini di olio extra vergine d’oliva

Indicazioni della dieta d’autunno estesa

Come già visto in questa dieta l’unico condimento consentito è l’olio extra vergine d’oliva da inserire nella misura di due cucchiaini ai pasti e sempre a freddo.
Oltre al tè verde, utile per drenare e smaltire i liquidi in eccesso, è consigliato bere almeno un litro e mezzo d’acqua naturale al giorno.
Bibite zuccherate o gasate sono vietate così come il consumo di zuccheri raffinati al di fuori di quelli presenti nei pasti consigliati.
L’attività fisica è consigliata e va seguita in base alla propria preparazione. Qualora si iniziasse per la prima volta il consiglio è quello di andare in palestra per farsi seguire da un personal trainer o seguire i corsi. In alternativa si può iniziare con delle camminate sostenute arrivando gradualmente alla corsa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Perdi peso con la dieta dei sei pasti

Pro e contro della dieta autunnale in versione estesa

Fonte: Istock

Pur non essendo bilanciata ad ogni pasto, questa dieta propone un meno vario e ricco di nutrienti, il tutto con 1300 calorie circa al giorno. In questo modo perdere peso non peserà molto e i chili persi non verranno recuperati facilmente come spesso accade con dopo le diete lampo.
Ciò nonostante seguirla per un mese potrebbe non essere l’ideale per tutte, specie per chi necessita di perdere più chili. In tal caso la scelta migliore è quella di farsi seguire una nutrizionista in modo da avere un piano alimentare che non danneggi il metabolismo e che preveda una perdita di peso nel lungo tempo. Per lo stesso motivo è importante farsi seguire anche per quanto riguarda lo sport in modo da andare a modellare il corpo con i giusti esercizi. La sola dieta, infatti, fa perdere peso ma senza un controllo sulle zone, il che se si tratta di diversi chili può portare a perdere nei punti sbagliati.
Per finire, è sempre bene usare creme elasticizzanti e rassodanti in modo da agire in modo completo per raggiungere la forma desiderata. E, per essere sicure, meglio usare anche una crema anti smagliature (l’olio di mandorle è una valida soluzione).

Scopri qui la dieta Proteica e i suoi benefici

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI