Home Dieta e Alimentazione

Dieta lampo d’autunno

CONDIVIDI
Fonte: Istock

Scopri come perdere 2 kg in quattro giorni con la dieta autunnale.

L’autunno si fa sempre più imminente e con esso la voglia di tornare in forma traendo al contempo la giusta energia per supportare i nuovi ritmi dati dalla ripresa della solita routine.
Per fortuna, ci sono diversi alimenti che la stagione autunnale porta nelle nostre tavole, rendendo piacevole persino le diete. L’abbassarsi delle temperature e la possibilità di inserire dei comfort food come zuppe o vellutate rende tutto ancor più piacevole, aiutando persino le più difficili nel seguire un piano alimentare più restrittivo del solito.
Di diete autunnali ne esistono parecchie, tutte di variabile durata. Per iniziare, oggi ci occuperemo di quella così detta dieta lampo. Si tratta cioè di una dieta di soli quattro giorni nei quali è possibile perdere due kg e tutto senza fare la fame.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Perdi peso con la dieta dei sei pasti

Scopri come perdere peso con la dieta lampo d’autunno

Fonte: Istock

Poter mangiare i giusti alimenti, traendone energia e nutrienti utili per star bene è indispensabile per tutti e lo è a maggior ragione nei periodi di passaggio, quelli in cui si passa da una stagione all’altra. L’autunno, quindi, rientra tra queste particolari fasi, rendendosi di grande importanza per far si che grazie al pieno di vitamine si goda di buona salute durante l’inverno.
Ovviamente, queste accortezze non perdono importanza all’interno di una dieta. Anzi, dovendo limitare il consumo calorico, prestare attenzione a cosa si mangia è ancor più importante. Proviamo quindi a vedere un menu tipo per la dieta lampo d’autunno.

Primo giorno
Colazione: Una tazza di latte parzialmente scremato con 30 grammi di muesly
Spuntino: Un loto
Pranzo: Vellutata di ceci, condita con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva
Merenda: Una pera
Cena: 120 grammi di pesce, 150 grammi di broccoletti conditi con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva e 30 grammi di pane integrale

Secondo giorno
Colazione: Uno yogurt greco magro con mirtilli e 4 mandorle
Spuntino: Un grappolo d’uva
Pranzo: 60 grammi di riso con i funghi e 200 grammi di insalata mista condita con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva
Merenda: Un loto
Cena: Filetti di orata da accompagnare ad un’insalata mista condita con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva e 30 grammi di pane integrale

Terzo giorno
Colazione: Tè o caffè senza zucchero e due fette biscottate integrali con un cucchiaino di marmellata senza zucchero
Spuntino: Uno yogurt magro
Pranzo: Frittata di zucchine con un uovo intero e due albumi da accompagnare ad un’insalata mista condita con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva e da 30 grammi di pane integrale
Merenda: Un loto
Cena: 120 grammi di petto di pollo ai ferri con verdure grigliate e condite con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva da accompagnare a 30 grammi di pane integrale

Quarto giorno
Una tazza di latte parzialmente scremato e due biscotti integrali
Spuntino: Una pera
Pranzo: Una porzione di bresaola condita con succo di limone e un’insalata mista condita con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva
Merenda: Un grappolo d’uva
Cena: 150 grammi di pesce spada ai ferri e 300 grammi di zucchine condite con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva da accompagnare a 30 grammi di pane integrale

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Scopri la dieta che sazia e perdi fino a 2 kg in quattro giorni

Indicazioni per seguire al meglio la dieta lampo d’autunno

Questa dieta va seguita per i soli quattro giorni indicati, senza andare oltre.
È necessario bere tra un litro e mezzo e i due litri di acqua al giorno.
Lo sport è come sempre consigliato. Chi lo pratica già da tempo può continuare con quanto sta già facendo al momento. Chi, invece, è alle prime armi potrà iniziare con delle camminate sostenute o con una seduta di aerobica da fare in palestra.

Pro e contro della dieta lampo d’autunno

Dimagrire velocemente con la dieta dei 5 giorniCome la maggior parte delle diete lampo, anche quella d’autunno aiuta a smaltire qualche chilo aiutando a perdere per lo più i liquidi. Purtroppo la dieta è molto restrittiva e anche sbilanciata, motivo per cui non si deve mai andare oltre i giorni indicati. Al fine di avere dei risultati apprezzabili e duraturi è consigliabile chiedere un parere ad un nutrizionista, facendosi aiutare nello stilare un piano alimentare adatto alle proprie esigenze e studiato sui propri gusti. Solo così la dieta sarà davvero piacevole, portando anche ai risultati sperati e tutto senza abbassare il metabolismo, indispensabile per il mantenimento del peso corporeo una volta terminata la dieta.