Home Dieta e Alimentazione

Scopri la dieta che sazia e perdi fino a 2 kg in quattro giorni

CONDIVIDI
Fonte: Istock

Con la nuova dieta saziante, si può perdere peso velocemente e senza patire la fame.

Uno degli aspetti più temuti dello stare a dieta è quello della fame. Per dimagrire, infatti, è necessario abbassare il range di calorie al quale si è abituati, limitando determinati alimenti come i carboidrati, in grado di dare il buon umore, e i grassi, responsabili del senso di sazietà. Per questo motivo, molto spesso ci si trova ad affrontare delle diete sentendo costantemente il senso di fame. Una situazione che rende nervosi e che priva di tanta energia.
Negli ultimi giorni, però, sta girando una dieta che promette di far perdere peso rapidamente senza far patire la fame. Si tratta della dieta che sazia, un regime alimentare che grazie ad una particolare combinazione di alimenti, consente di consumare poche calorie senza però avvertire gli insopportabili crampi della fame. A seguire, scopriremo il menu, cercando di capire eventuali pro e contro di questa dieta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Dieta della rucola: perdi fino a 3 kg

La dieta che sazia. Menu dei quattro giorni di dieta

Fonte: Istock

Questa dieta si basa sul consumo di cibi che, messi insieme tra loro, consentono di non sentire i morsi della fame. Eliminando grassi saturi, carboidrati raffinati e bevande zuccherate, il taglio delle calorie è comunque abbastanza alto da consentire un dimagrimento piuttosto rapido. Ecco quindi il menu:

Primo giorno
Colazione: Una spremuta di arancia e due fette biscottate integrali con un cucchiaino raso di marmellata senza zucchero
Pranzo: 80 gr di riso condito con pomodoro fresco ed un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva. Un’insalata mista con verdure di stagione e due fette di ananas
Cena: 150 gr di petto di pollo alla griglia, insalata di pomodori condita con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva. Una mela

Secondo giorno
Colazione: Una spremuta di pompelmo e due fette biscottate integrali con un cucchiaino raso di miele
Pranzo: 80 gr di riso con zucchine, condito con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva. 200 gr di carote e una pera
Cena: 150 gr di pesce spada ai ferri ed un’insalata di finocchi condita con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva. Una piccola coppetta di fragole

Terzo giorno
Colazione: Una spremuta di arancia e due fette biscottate integrali con un cucchiaino raso di marmellata senza zucchero
Pranzo: Una porzione di petto di pollo ai ferri e 150 gr di melanzane condite con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva. Un’arancia
Cena: 120 gr di bresaola con poche scaglie di parmigiano e insalata di rucola e radicchio condita con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva. Due kiwi

Quarto giorno
Colazione: Una spremuta di pompelmo e due fette biscottate integrali con un cucchiaino raso di miele
Pranzo: 60 gr di riso con asparagi e 250 gr di radicchio ai ferri condito con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva. Una mela
Cena: Una fetta di filetto magro o una piccola porzione di tofu al naturale. Un’insalata condita con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva e 30 gr di pane integrale

Indicazioni per seguire al meglio la dieta

Durante la dieta è necessario bere molta acqua, arrivando almeno a due litri al giorno. Sono invece vietate bevande zuccherate e alcolici.
È consigliato praticare un po’ di sport. Chi non è solito praticarne può effettuare delle camminate a passo sostenuto iniziando con 10 minuti al giorno ed aumentandone progressivamente la durata.
La dieta che sazia è sconsigliata a donne in dolce attesa o a persone che soffrono di diabete.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Dieta Adamski: menu e indicazioni della famosa dieta

Pro e contro della dieta che sazia

Fonte: Istock

Al di là del nome, questa dieta è decisamente ipocalorica e non sempre bilanciata in modo corretto. Se proprio si vuole seguirla, quindi, non si deve in alcun modo superare i 4 giorni proposti. Al fine di ottenere risultati mirati è consigliabile affidarsi ad un buon nutrizionista, in grado di stilare un piano alimentare più idoneo e studiato appositamente sulla persona.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI