Dieta estiva del minestrone

Fonte: Istock

Dieta del minestrone estiva. Menu e indicazioni per perdere fino a 5 kg in sette giorni.

Passato Ferragosto sono in molti coloro che iniziano a pensare al rientro e ai tanti impegni previsti per il mese di Settembre. Tra le varie preoccupazioni, non manca ovviamente quella legata ai chili di troppo, presi durante le vacanze e mai più abbandonati. A meno di non aver seguito un’alimentazione sana e bilanciata dove qualche strappo alla regola non comporta alcun danno, le pizze e i gelati mangiati in spiaggia, infatti, hanno finito con il regalare qualche chiletto in più tanto da spingere coloro che sperano di riprendere il lavoro e la vita di tutti i giorni in ottima forma, a cercare nuovi metodi per sbarazzarsene. Tra le tante diete estive ancora valide per smaltire gli eccessi delle vacanze, ce n’è una che in questi giorni sta tornando a far parlare di se. Si tratta delle dieta del minestrone estiva. Perché estiva? Perché nel suo piano alimentare prevede frutti e verdure di stagione, perfetti per affrontare al meglio un periodo di restrizione e utilissimi per eliminare i liquidi in eccesso che spesso sono la causa di almeno metà del peso acquistato. Oggi, quindi, dopo aver visto insieme la dieta dell’insalata di tonno e mais e quella a base di bietola e cicoria, approfondiremo la conoscenza con la dieta del minestrone estiva. Un regime ipocalorico che promette di far perdere ben 5 kg in soli sette giorni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Dieta lampo di Agosto

Dieta del minestrone estiva. Menu e indicazioni

dieta minestrone
Fonte: Istock

Questa dieta va seguita per non più di sette giorni, dopo i quali è necessario tornare ad un’alimentazione sana e bilanciata che comprenda tutti i nutrienti e che non sia troppo povera in calorie, al fine di non abbassare troppo il metabolismo basale.
Per seguirla è necessario eliminare alcuni alimenti come gli zuccheri, il pane e la pasta e tutto a favore di verdure di stagione in grado di aiutare nel dimagrimento e nel dare il giusto apporto di fibre all’organismo. A seguire una dieta settimanale tipo.

Primo giorno
Colazione: Una tazza di tè verde senza zucchero e una macedonia di frutta
Spuntino: Spremuta d’arancia fresca senza zucchero
Pranzo: Minestrone a base di verdure fresche, senza patate o legumi e possibilmente con cicoria e bietole, il tutto condito con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva. A seguire una mela
Merenda: Succo di frutta senza zuccheri
Cena: Minestrone a base di verdure fresche, senza patate o legumi e possibilmente con cicoria e bietole, il tutto condito con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva. A seguire una pera

Secondo giorno
Colazione: Una tazza di caffè senza zucchero e una mela
Spuntino: Una tazza di tè verde
Pranzo: Minestrone a base di verdure fresche, senza patate o legumi e possibilmente con broccoletti o radicchio, il tutto condito con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva. A seguire una fetta di melone
Merenda: Una tazza di tè verde senza zucchero
Cena: Minestrone a base di verdure fresche con 150 gr di patate, il tutto condito con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva. A seguire due fette di ananas

Terzo giorno
Colazione: Una tazza di tè verde senza zucchero e tre fette di ananas
Spuntino: Un succo di frutta senza zucchero
Pranzo: Minestrone a base di verdure fresche, senza patate o legumi e possibilmente con carote o carciofi, il tutto condito con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva.
Merenda: Una fetta di anguria
Cena: Una porzione piccola di minestrone a base di verdure fresche, senza patate o legumi, il tutto condito con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva. A seguire un piatto di melanzane, zucchine e peperoni alla griglia

Quarto giorno
Colazione: Un frullato realizzato con 200 gr di latte scremato e una banana
Spuntino: Un caffè senza zucchero
Pranzo: 120 grammi di mozzarella magra con un piatto di verdure grigliate
Merenda: Una tazza di tè senza zucchero
Cena: Minestrone a base di verdure fresche, senza patate o legumi e possibilmente con cicoria e bietole, il tutto condito con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva. A seguire una mela

Quinto giorno
Colazione: Una tazza di tè verde senza zucchero e una mela
Spuntino: Una tazza di caffè senza zucchero
Pranzo: 300 grammi di pesce al vapore, scegliendo tra merluzzo, nasello e sogliola. Pomodori conditi con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva
Merenda: Un succo di arancia senza zucchero
Cena: Una porzione piccola di minestrone a base di verdure fresche, senza patate o legumi, il tutto condito con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva. 150 grammi di tonno al naturale

Sesto giorno
Colazione: Una tazza di tè verde senza zucchero e tre fette di ananas
Spuntino: Una tazza di caffè senza zucchero
Pranzo: Una bistecca alla griglia da accompagnare con un piatto di zucchine al vapore condite con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva
Merenda: Un succo di frutta senza zucchero
Cena: 250 grammi di tacchino arrostito con verdure grigliate e condite con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva

Settimo giorno
Colazione: Una tazza di caffè senza zucchero e due fette biscottate integrali con un velo di marmellata senza zucchero
Spuntino: Un succo d’arancia senza zucchero
Pranzo: 60 grammi di riso integrale con verdure di stagione e, a seguire, cipolle e carote cotte al vapore e condite con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva
Merenda: Un succo di frutta senza zucchero
Cena: Minestrone a base di verdure fresche, senza patate o legumi. A seguire una piccola insalata di cetrioli condita con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva

Indicazioni da seguire per ottenere risultati migliori

La dieta del minestrone estiva va seguita senza inserimenti extra. Come da menu, le bevande zuccherate sono abolite e allo stesso modo lo sono i carboidrati raffinati o i lievitati.
Durante la settimana è indispensabile bere almeno 2 litri di acqua naturale.
Il sale andrà limitato e sostituito con altre spezie. Come altri condimenti si possono usare aceto di vino o di mele, in piccole quantità.
Una volta finita la dieta, i carboidrati andranno reinseriti lentamente e in modo graduale al fine di non recuperare il peso perso ma far si che si stabilizzi con il tempo. In ogni caso è preferibile optare per carboidrati di tipo integrale, in quanto ricchi di fibre.
L’attività sportiva è consigliata ma senza eccessi. Andranno bene una camminata veloce a giorni alterni o una corsa leggera di circa 30 minuti. Chi è già allenato e frequenta assiduamente la palestra dovrà tenere conto del cambiamento di alimentazione e del drastico calo di calorie assunte.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Dieta: 5 regole per restare in forma dopo la prova costume

Pro e contro della dieta del minestrone estiva

Fonte: Istock

Questa dieta è davvero povera di calorie e non essendo bilanciata e può risultare parecchio pesante per chi studia o ha un lavoro dove si consumano molte energie. Per questo motivo prima di iniziarla è indispensabile sentire il parere del proprio medico curante. Per gli stessi motivi non è da seguire se si hanno delle patologie in atto, se si soffre di diabete, si è in dolce attesa o si soffre di pressione bassa.
Come sempre, il consiglio è quello di farla seguiti da una nutrizionista che sia in grado di stilare un menu il più adatto possibile alle esigenze della persona che la segue. In questo modo i risultati saranno più mirati e duraturi.

Da leggere