Home Gossip

Sonia Bruganelli: “Non cerco l’applauso come altre donne dello spettacolo”

CONDIVIDI

sonia bruganelli attacca striscia la notiziaSonia Bruganelli si racconta in un’intervista spiegando il motivo delle critiche che riceve e rivelando retroscena sul suo matrimonio con Paolo Bonolis.

Sonia Bruganelli si racconta in una lunga intervista rilasciata ai microfoni del Corriere della Sera in cui parla delle critiche ricevute per l’aereo privato, della sua vita professionali e del rapporto con il marito Paolo Bonolis lanciando anche qualche piccola frecciatina.

Sonia Bruganelli: dall’aereo privato al no allle foto ai fornelli

sonia bruganelli contro striscia la notizia

Sonia Bruganelli avrebbe potuto restare a casa e fare la mamma di tre figli avendo sposato Paolo Bonolis, ma è sempre stata una donna che si è data da fare ed oggi con la sua società di casting e produzioni è in grado di pagare l’aereo privato da sola. «Danno per scontato che viva a suo carico. Invece, ho una società di casting e produzioni tv. Non solo lavoro io, ma do lavoro a trenta persone. Scovo i talenti che vanno nei programmi di Paolo e non di Paolo, produco format», racconta al Corriere della Sera. Stare con Paolo Bonolis l’ha sicuramente aiutata ammette la Bruganelli che poi aggiunge: «Ora l’aereo privato lo prendo da sola, non devo chiedere a lui».

L’aereo privato è stato motivo di tante critiche. A tal proposito, la moglie di Bonolis spiega perchè ha scelto di spostarsi a bordo in un jet privato. Nonostante il popolo del web l’abbia criticata per aver ostentato la ricchezza, la Bruganelli rivela il motivo che l’ha spinta a farlo:“All’inizio, l’ho convinto io a noleggiare l’aereo privato: siamo tanti e la primogenita, Silvia, ha problemi motori. Fino a poco fa, si spostava solo in carrozzina. Ora, dopo tanti sacrifici e fisioterapia, è quasi autonoma. La gente giudica senza sapere”, spiega la Bruganelli.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE—>Sonia Bruganelli e il repost choc: “Tutto questo fa schifo e lo dico”

Il dolore, nella vta della moglie di Paolo Bonolis non è mancato, ma è qualcosa che resterà sempre parte del suo privato: “Ho visto Silvia neonata in terapia intensiva per due mesi mentre incontrava complicazioni non previste, l’ipossia, l’arresto cardiaco… I danni motori e al linguaggio ne sono la conseguenza. Tanti dicono che certi bimbi sono angeli donati da Dio, ma io, per quanto ami mia figlia, non me la sento di ringraziare Dio. È stata dura per lei, per noi, per i fratelli, ma questo è il mio dolore e nessuno lo vedrà mai su Instagram. Prenderei centomila like, ma è roba mia”.

E sulle critiche, la Bruganelli aggiunge: “È stata una provocazione, la volontà di dire: criticate? E vabbè… Ve la siete cercata. In sostanza, mi dicono “vai a lavorare”. Dà fastidio che sia quella che ha avuto la fortuna di sposare uno ricco. Paolo, nei commenti, passa per essere la mia vittima. E, non essendo io un personaggio pubblico, mi considerano solo moglie di.

Infine, alla domanda “Cos’altro non posta?” la risposta è stata: “Non cerco l’applauso come tante donne famose quando si mettono ai fornelli”. Una risposta che, a detta degli utenti del web, potrebbe essere una frecciatina a Barbara D’Urso che, nel promo di Pomerigigo 5 si è mostrata in versione casalinga.

Infine, la Bruganelli dice: “Belen sull’aereo privato è accettata, io faccio rabbia perché il mio lusso sembra ancora meno guadagnato. Chi sono i miei odiatori? Persone che come me postano un bel vestito, la bella borsa magari meno firmata. Io faccio sui social quello che fanno tutti e come tutti spio vite più lussuose della mia”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE—>Paolo Bonolis: lacrime a bordocampo per la figlia