Home Dieta e Alimentazione

Dieta del ravanello, per depurarsi e perdere peso

CONDIVIDI
Fonte: Istock

Dieta del ravanello, per dimagrire e depurarsi in un solo momento.

Con i primi giorni di caldo, l’idea di mangiare alimenti freschi inizia a stuzzicare il palato. Così, anche le insalate, solitamente (ed erroneamente) viste come un pasto triste, diventano la scelta sempre più frequente, aiutando a star lontane dal calore dei fornelli e consentendo al contempo di mangiare qualcosa di diverso, di fresco e di colorato. E proprio, parlando di colori, cosa è meglio del bel rosso dato dai ravanelli? Fresco e croccante, il ravanello si presta benissimo ad un’alimentazione sana, specie se improntata a perdere peso. Con sole 12 calorie per 100 grammi, questo ortaggio è l’alleato perfetto per chi necessita di tagliare qualche calorie, saziando e dando un gusto deciso a ciò che si mangia. E se ciò non bastasse, è bene ricordare che il ravanello è una radice che fa bene alla salute e che aiuta l’organismo a disintossicarsi, cosa decisamente utile in questo periodo in cui si desidera scrollarsi di dosso chili di troppo e tossine che ci portiamo dietro dall’inverno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Dieta delle banane: per perdere 3 kg in 5 giorni

Dieta del ravanello, come seguirla e che benefici apporta

Fonte: Istock

Il ravanello è senza dubbio uno degli ortaggi più colorati ed allegri, con un esterno rosso acceso ed un interno bianco latte, porta una nota di colore non indifferente a qualsiasi piatto, rendendo allegre ed ancor più appetitose le insalate.
Oltre ad essere buono e ad apportare poche calorie, il ravanello è ricco di antiossidanti tanto che in Cina si pensa che mangiarlo quotidianamente sia un modo per promuovere la salute.
Tra le numerose proprietà del ravanello ci sono quella di proteggere fegato e cistifellea, di prevenire il tumore del colon e di far bene all’apparato urinario. Inoltre, consumarlo regolarmente contribuisce ad abbassare il colesterolo, il tutto con un effetto antiossidante che combatte in modo eccezionale i radicali liberi.

Daikon, il ravanello giapponese che combatte i grassi

Fonte: Istock

Per chi ama i sapori più decisi esiste anche il daikon, un ravanello di origini giapponesi che negli ultimi anni si trova sempre più spesso anche da noi e che oltre ad avere un sapore deciso e perfetto per le insalate mira proprio a combattere i grassi e la ritenzione idrica.

Menu d’esempio

Ora che sappiamo quanto bene può fare il ravanello, proviamo a capire come inserirlo all’interno di un’alimentazione sana e mirata sia a disintossicare l’organismo che a far perdere peso.

Colazione: Succo di daikon (o di ravanello) e a seguire una fetta di pane integrale con avocado
Spuntino: Un frutto di stagione
Pranzo: Insalata con 90 gr di pollo arrostito, 50 gr di ravanelli e verdure miste, condita con un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva
Merenda: 100 gr di yogurt greco con un cucchiaio di miele ed una manciata di frutta secca
Cena: 120 grammi di salmone arrostito con insalata di daikon da tagliare a fettine e da condire con pepe, limone e poco sale.

Come vi evince dal menu d’esempio, si tratta di una dieta facile da gestire. Oltre a cercare di seguire un’alimentazione sana e bilanciata, l’unica regola da seguire (se così si può chiamare) è infatti quella di consumare il ravanello da una a due volte al giorno, magari alternandolo al daikon. Quanto alla colazione, il succo di daikon è stato inserito in questo momento della giornata solo per semplificare le cose. In alternativa si potrà consumarlo in un altro momento ed optare per una colazione a base latte (anche vegetale) con 30 gr di cereali ed una manciata di frutta secca.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Dieta dell’insalata, per perdere peso con gusto

Per concludere, al fine di ottenere dei risultati concreti e duraturi nel tempo è sempre meglio sentire un nutrizionista in grado di redigere un menu settimanale studiato appositamente sulla persona e completa di tutti i nutrienti indispensabili a mantenere una buona salute.