Home Isola dei famosi

Nino Formicola: “Vi racconto la mia rinascita all’Isola dei Famosi”

CONDIVIDI

nino formicola

Nino Formicola, vincitore dell’Isola dei Famosi 2018, ai microfoni di Verissimo, racconta la sua rinascita dopo il periodo buio che ha affrontato in seguito alla morte di Zuzzurro.

Dopo aver battuto la concorrenza di Amaurys Perez, grande favorito per la vittoria dell’Isola dei Famosi 2018, il vincitore Nino Formicola, ai microfoni di Verissimo, racconta la sua rinascita dopo aver affrontato e superato un momento difficile iniziato quando è morto l’amico e collega Zuzzurro.

La rinascita di Nino Formicola grazie all’Isola dei Famosi 2018

nino formicola

Senza filtri, in un’intervista faccia a faccia con Silvia Toffanin, Nino Formicola ha raccontato la sua rinascita arrivata grazie all’Isola dei Famosi 2018 a cui ha deciso di partecipare seguendo i consigli della compagna Alessandra a cui ha fatto una proposta di matrimonio in diretta e di alcuni amici. “Se non sei in tv non esisti e io non venivo più invitato in televisione neppure a sventolare una bandierina” – ha spiegato Nino che ha poi raccontato i dettagli dei suoi anni bui – “Ho passato anni terribili. La sorella della mia compagna, che era anche una mia amica, si è ammalata di tumore e in un anno è morta. Non ho fatto in tempo a riprendermi che neppure un anno dopo si è ammalato Andrea [Zuzzurro, NdR] che poi è morto“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE—>Isola dei Famosi: i sentiti ringraziamenti di Nino Formicola

La compagna Alessandro non l’ha mai lasciato solo, ma la mancanza di lavoro e l’assenza di chiamate da parte della televisione anche solo per un’intervista, hanno contribuito a rendere tutto più difficile. Come se non bastasse, dopo la morte di Zuzzurro, un altro lutto ha colpito Nino Formicola. “Dopo tre mesi è successa la stessa cosa a mio padre e poco dopo ha iniziato a stare male anche mia madre”, ha spiegato. Dopo il periodo difficile ha deciso di rimettersi in gioco prima con il teatro e poi con l’Isola dei Famosi riscuotendo in entrambi i casi un grande successo: Sono rimasto senza lavorare per un anno e mezzo. Mi sono trovato a debuttare da solo sul palco a 60 anni e fortunatamente mi è venuto bene, lo spettacolo funziona”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE—>Audio shock, Mara Venier a Nino Formicola: “Se la pijano ‘nder….