Home Dieta e Alimentazione

Dieta detox del weekend: un po’ di relax al nostro apparato digerente

CONDIVIDI
iStock Photo

Il weekend è il momento di relax per eccellenza, quello che tutti usiamo per ricaricare le batterie e trovare quelle energie necessarie a vivere i successivi giorni lavorativi. Così ognuno di noi cerca le sue vie per riordinare le idee, per alleggerire la mente, per rilassare il corpo ma siamo sicuri che qualcosa non ci stia sfuggendo? Se infatti prestiamo in generale grande attenzione a energie psichiche e fisiche spesso dimentichiamo una componente che dovrebbe invece rivestire grande importanza: l’apparato digerente.

Non ci pensiamo spesso infatti ma, mentre tutto il resto del corpo viene in qualche modo alleggerito nel weekend, il sistema digerente viene invece spesso messo a dura prova: ai pasti fugaci e magari poco equilibrati della settimana si vanno a sostituire le grande abbuffate della domenica, le bevute del sabato sera e l’aperitivo del venerdì. Mentre dunque il resto del nostro fisico cerca il riposo stomaco, intestino e affini si preparano a una vera e propria battaglia.

Che ne dite di invertire la tendenza? Almeno un weekend ogni tanto proviamo a dare tregua anche al nostro apparato digerente, facendolo rilassare grazie alla dieta detox del weekend.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Dieta del miele, per perdere fino a 1,5kg in una settimana

Questo particolare schema alimentare consiste in una tre giorni dedicata a purificare il nostro corpo con un’alimentazione prevalentemente a base di frutta, verdura e liquidi. Ogni giornata avrà un particolare scopo e, dunque, una serie di alimenti predominante nel menù. Andiamo a scoprirli nel dettaglio.

Giorno 1:

Grassi e proteine di origini animali saranno sostituiti da quelli di origine vegetale, puntando in particolare su legumi, pesce e un apporto notevole di vitamina C, per favorire la digestione, la formazione del collagene, migliorare la circolazione e ossigenare i tessuti. I legumi invece forniscono  energia in modo graduale e impediscono l’accumulo di grassi, mentre il pesce, ricco di iodio, attiverà il metabolismo.

Giorno 2:

E’ il giorno dedicato alla lotta contro la ritenzione idrica e alla stimolazione dei reni. Ananas, tè verde e carboidrati saranno i nostri alleati di punta: questi ultimi mantengono i muscoli tonici e forniscono al copro l’energia di cui necessita, l’ananas invece ha un’ottima funzione diuretica mentre il tè verde aiuta a disintossicare l’organismo e ad eliminare i liquidi in eccesso senza eccitare il sistema nervoso.

Giorno 3:

L’ultimo giorno è caratterizzato da fibre, vegetali, yogurt e uova per purificare il nostro intestino. In particolare i fermenti lattici dello yogurt ci aiuteranno nel ristabilire l’equilibrio della flora batterica intestinale, i vegetali ci faranno fare il pieno di vitamine e sali minerali, le fibre regolarizzeranno l’intestino favorendo l’eliminazione di scorie e tossine. E le uova? Solitamente considerate fonte di colesterolo sono una riserva di proteine, vitamine A e B (ottime per favorire il metabolismo degli zuccheri) e uno stimole per la cistifellea che eliminerà così con maggior facilità i grassi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Pasta? Da oggi è possibile mangiarla senza troppi pensieri

Che ne dite allora? Per almeno un weekend siete pronte a evitare gli stravizi e ricercare un relax veramente a 360 gradi?