Home Contorni

Rose di patate: il contorno bello da vedere e buono da gustare

CONDIVIDI

rose di patateQuante volte succede di avere ospiti improvvisi e di voler portare in tavola, nonostante lo scarso preavviso, qualcosa di particolare che sia in grado di soddisfare i gusti di tutti? Oggi vedremo insieme un contorno semplicissimo da realizzare, ma davvero bello da vedere. Quanto a sapore, sarà sicuramente una scelta vincente da abbinare a secondi di carne o di pesce ed anche a quelli vegetariani. Un vero e proprio jolly che incontra il gusto di grandi e piccini e che darà molta soddisfazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Melanzane rendang, un piatto vegano, sano e ricco di gusto

Come realizzare le rose di patate

Gli ingredienti che servono per realizzare questa ricetta sono:

3 patate

Rosmarino

Origano

Olio d’oliva qb

Sale qb

Pancetta qb

Teglia per muffin

 

Sbucciare le patate e tagliarle a fette, cercando di tenerle il più sottili possibile. Metterle in ammollo per 15 minuti in modo da fargli perdere l’amido in eccesso ed asciugarle.
Disporre le patate in altra acqua e poi cuocerle.
Quando sono pronte mettere alcune fette (circa 8) ben vicine tra loro ed iniziare ad arrotolarle dalla prima all’ultima facendo attenzione a farle restare ben unite tra loro. Il risultato finale dovrebbe essere quello di una rosa.
Legare la rosa ottenuta con un filo di pancetta in modo da non farla aprire durante la cottura.
Quando le rose di patata saranno tutte pronte, disporle in una teglia, salarle e condirle con l’olio, l’origano ed il rosmarino. Infornare a 180° per venti minuti e, una volta pronte, servirle insieme al secondo prescelto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE ->  Melanzane alla cinese, il contorno orientale ricco di gusto

Questo contorno si sposa benissimo con secondi piatti a base di carne e di pesce. È inoltre possibile abbinare le rose di patata a bistecche di seitan o a piatti vegetariani come il tempeh o le polpette di tofu. Ottime anche per un buffet o da predisporre a centro tavola, queste rose sono un modo alternativo e sfizioso di presentare le patate senza rischiare di annoiare, portando al contempo allegria alla vostra tavola. In più, chi ha dei bambini piccoli potrà renderli partecipi preparando insieme il piatto e rendendo così più meno ostico il loro rapporto con le verdure. Dopotutto si sa che le patate sono una delle verdure preferite dai bambini, quindi perché non partire proprio da loro per creare un buon rapporto con tutte le altre?