Home Coppia

Rapporti di coppia: Come gestire il primo appuntamento quando si è introversi

CONDIVIDI
(Istock)

La timidezza è un ostacolo per molti aspetti della nostra vita e lo è maggiormente quando si tratta di uscire con il ragazzo che ci piace. Ma non dobbiamo disperare se siamo timide evitiamo di scoraggiarci  ma pensare positivo concentrandoci sull’incontro che ci aspetta ed allontanando i cattivi pensieri.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Lui esce con gli amici e spegne il telefono come comportarsi?

Timidezza e primo appuntamento ecco come viverlo al meglio

Le persone timide sono un pò anche insicure e questo porta con sè ansia e paura di non essere all’altezza o di essere rifiutate dall’altro. La timidezza purtroppo rappresenta un freno che ci porta a limitarci su molti aspetti della nostra vita, quello  che dobbiamo fare è iniziare a gestirla. Vi state chiedendo come fare? Seguendo alcuni semplici consigli, vediamo insieme quali sono.

Prima di tutto è importante scegliere un luogo in cui ci si sente a proprio agio, che ci renda sicure, un luogo familiare insomma, che ci aiuti così a diminuire i livelli d’ansia. Non lasciamoci sopraffare dalla timidezza al contrario rendiamola un punto di forza, descriviamo all’altro come siamo e questo nostro aspetto del carattere cosicché l’altro sia in grado di farsi un’idea chiara di chi ha di fronte.

Come è ovvio che sia la persona introversa o timida non ama stare al centro dell’attenzione come è altrettanto vero che non è una chiacchierona, al contrario è una persona che ama ascoltare. Sfruttiamo anche questa caratteristica a nostro favore, impariamo ad ascoltare attivamente ossia impariamo a sintonizzarci a livello empatico con l’altro, la nostra comunicazione in questo modo diventerà sicuramente più piacevole e interessante.

Dobbiamo inoltre iniziare a capire che uscire con qualcuno non una capacità innata che gli altri hanno e noi non possediamo. Dobbiamo iniziare a pensare che ogni uscita rappresenta una lezione di vita che ci modifica e ci fa crescere sia che vada bene sia che vada male, l’importante però è provarci e non fuggire!

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:Stiamo flirtando? Il cibo ci aiuta a capirlo