Home Coppia

Relazioni di coppia: la scelta del partner è legata al DNA

CONDIVIDI

Addio vecchio e caro Cupido! Si perchè a quanto pare la scelta del nostro partner dipende dal nostro DNA e quindi sembra essere determinata da ragioni scientifiche.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Innamoratevi di chi sa amare se stesso, vivrete una relazione felice

E’ il dna che sceglie il nostro partner

Si è sempre creduto che fossero la presenza di caratteristiche, di gusti e di affinità simili alle nostre a portarci a scegliere una persona invece di un’altra, ma a quanto apre ci sbagliavamo perchè secondo studi recenti in realtà sembrerebbe che la scelta del partner sia legata al nostro dna o meglio scegliamo le persone che hanno il dna simile al nostro.

A fare questa scoperta sono stati un gruppo di scienziati americani dell’Università del Colorado dopo aver esaminato circa 1600 coppie sia sposate che conviventi. Quello che colpisce da questa ricerca è che non sono solo che caratteristiche fisiche ad essere determinati nella scelta dell’altro come il grado di istruzione, dell’età, della religione e della razza, ma c’è un fattore del tutto inconsapevole e più profondo responsabile della scelta il nostro dna appunto. La particolarità di questo studio è l’esame dell’intero genoma. “Il meccanismo con cui si sceglie il partner è molto complicato e sfaccettato. Probabilmente il DNA rientra nella lunga lista delle preferenze, insieme al livello culturale, alla religione, all’eta’, ai caratteri somatici, al reddito e ad altri elementi“. Queste le parole del direttore dello studio il dottor Benjamin Domingue.

Si è così scoperto che esistono meno differenze del dna tra le persone sposate che in due persone scelte a caso, la scelta del coniuge con il dna simile raggiunge circa il un terzo delle scelte. Questo studio mette inoltre in evidenza la possibile rischio di disuguaglianza e discriminazioni. David Hugh-Jones, uno dei ricercatori, sostiene infatti che: “Le conseguenze di questa scelta del partner, che non è lasciata al caso, sono rilevanti per la società, quando una crescente ineguaglianza sociale è guidata da una crescente disuguaglianza biologica, infatti, le disparità possono essere più difficili da superare.”

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:Dormire in camere separate fa bene o no all’intimità?