Home Capelli

Hennè nero: l’ebano fra i capelli in modo naturale

CONDIVIDI

Per le donne dai colori mediterranei che amano portare i capelli scuri, in particolare neri, ecco una proposta che arriva dalla natura ma che in pochi conoscono, l’Hennè nero.

L’Hennè infatti, molto spesso viene utilizzato da chi ama i capelli rossi, in quanto la polvere regala al capello una nuance fiammante.

Ma esiste una tipologia di Hennè che riesce a tingere i capelli di nero, quella che le donne indiane utilizzano per colorare e trattare i loro lunghi capelli.

La pianta da cui si ricava la polvere colorante, si chiama Indigofera Tinctoria ed è una pianta subarbustiva perenne.

->POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Serenoa Repens, un rimedio naturale contro la caduta dei capelli 

L’Indigofera Tinctoria, l’hennè nero

->POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Alternative fai da te e low cost all’alleato numero uno dei capelli impeccabili, lo shampoo a secco 

La pianta Indigofera Tinctoria in antichitò veniva utilizzata per estrarre il colorante vegetale con cui si tingevano i tessuti.

In natura esistono circa 300 tipologie di questa pianta, per questo quando si acquista la preparazione, la Indigofera è seguita sempre da ‘Species’ per indicare la miscela di varie piante.

L’indigofera, sin dai tempi lontani è stata utilizzata per tingere i tessuti ma anche i capelli e questo utilizzo per la bellezza femminile è giunto fino ad oggi.

Per  tingere i capelli si miscela la polvere di Indigofera Species con l’acqua calda e viene chiamato Hennè nero o Rang. Questa tinta naturale, conferisce ai capelli castani o scuri una colorazione nera con riflessi blu indaco.

Per favorire il fissaggio del colore sarà bene aggiungere un cucchiaino di sale all’impasto. Altre abitudini molto personali, sono quelle di aggiungere il bianco dell’uovo sbattuto.

Il colore applicato sui capelli regalerà i riflessi più intensi dopo qualche ora, poiché il pigmento a contatto con l’aria continuerà ad ossidarsi e a scurirsi.

Se si vuol dare all’Hennè nero delle tonalità più calde, si potrà aggiungere alla miscela del mallo di noce. L’hennè sui capelli vanta anche delle qualità benefiche in quanto agisce come protettivo, antibatterico, sebo riequilibrante e si pensa agevoli anche la crescita dei capelli.

CONOSCI LA NOSTRA STYLE COACH ELISA MARCHIORI -IL VIDEO-