Panna cotta al caramello, il dolce al cucchiaio di Natale che nessuno rifiuta mai

Basta poco per preparare una panna cotta al caramello perfetta, da applausi: scegliamo bene gli ingredienti e curiamo la cottura

Vanno bene il panettone, il pandoro, il torrone. Ma a Natale e Capodanno, vogliamo preparare un dolce pure noi? Se poi è super buono e porta via poco tempo, anche meglio. E allora puntiamo sulla panna cotta al caramello, un dolce al cucchiaio che non tradisce mai.

pannacotta
foto Chedonna

Prima della ricetta completa, solo un suggerimento: cerchiamo di usare ingredienti di qualità e non scorciatoie. La panna fresca? Meglio quella delle latterie. La vaniglia? Scegliamo la bacca e non la classica fialetta o la vanillina. Piccoli accorgimenti che fanno la differenza.

Panna cotta al caramello, non solo monoporzione

La panna cotta al caramello può anche essere preparata come un budino classico, quindi intero. Invece di fare le monoporzioni, usciamo il classico stampo da budino (o quello da plumcake) e la procedura diventa la stessa.

caramello
Foto Chedonna

Ingredienti (per 8 porzioni)
1 l panna fresca
15 g di gelatina in fogli o colla di pesce
240 g di zucchero semolato
1 bacca di vaniglia
Per il caramello
150 g di zucchero semolato
200 ml di acqua

Preparazione:

Partiamo stemperando i fogli di gelatina o colla di pesce in una ciotola con acqua fredda per circa 15 minuti. Lasciarla più tempo non avrebbe alcun senso, così basta.
In un tegame versiamo la panna fresca, lo zucchero semolato e i semini della bacca di vaniglia (insieme alla bacca stessa) dopo averla aperta. Mettete su fiamma medio-bassa e iniziamo a mescolare con un cucchiaio di legno aspettando che lo zucchero sia sciolto e la panna calda, senza però farla arrivare ad ebollizione.
A quel punto leviamo il tegame dal fuoco ed eliminiamo la bacca di vaniglia. Sempre lontano dal fuoco aggiungiamo anche i fogli di gelatina dopo averli strizzati bene e mescoliamo con il cucchiaio: i calore della panna li farà sciogliere perfettamente.
Prendiamo quindi 8 stampini, anche di quelli usa o getta oppure in silicone, e riempiamoli con la base della nostra panna cotta fino quasi all’orlo. Aspettiamo che siano raffreddati, e poi via in frigorifero per almeno 5-6 ore.

Poco prima di tirare fuori la panna cotta dal foigo prepariamo anche il caramello dolce. Versiamo 100 ml di acqua e tutto lo zucchero semolato in un tegame piccolo. Accendiamo a fiamma alta e lasciamo cuocere fino a quando il caramello comincia a prendere il caratteristico colore ambrato dopo che lo zucchero è sciolto.
Quindi aggiungiamo il resto dell’acqua per bloccare la cottura dello zucchero e andiamo avanti a cuocere altri 3, massimo 4 minuti a fiamma media. Bisogna spegnere quando il caramello è diventato bello fluido.
Infine l’impiattamento. Tiriamo fuori gli stampini con la panna cotta da frigo: se abbiamo usato quelli usa e getta o in silicone non dovrebbe essere difficile sformarli. Se invece abbiamo usato stampini in ceramica oppure bicchieri basterà immergerli velocemente in una pentola con acqua calda e si staccheranno dalle pareti. Completiamo con il caramello e serviamo questa bontà sopraffina.