Metti il bicarbonato di sodio sul pollo prima di cuocerlo e stupisciti: il segreto dei ristoranti cinesi!

Basta una semplice mossa per preparare un pollo arrosto croccante fuori e succoso dentro: il bicarbonato di sodio prima di cuocerlo

Ci sono ingredienti che già usciamo spesso in cucina, ma più in generale nella vita di tutti o giorni. Però non lo facciamo nel modo giusto. O meglio, non sappiamo sfruttare tutte le loro enormi potenzialità perché non li conosciamo fino in fondo. Come nel caso del bicarbonato di sodio, un alleati prezioso anche in cucina.

pollo bicarbonato
Photo CheDonna-Canva

Sicuramente lo usiamo per la pulizia della frutta e della verdura (si fa con le donne in gravidanza, ma in generale sarebbe meglio prendere questa abitudine sempre). Poi c’è chi lo utilizza come agente lievitante nella preparazione degli impasti per torte e dolci, perché aumenta in modo naturale il volume. E ci sono anche tutti gli altri utilizzi in casa, per la pulizia e l’igiene del corpo: come scrub per il viso, per un buon bagno rilassante, insieme allo shampoo per capelli più soffici e puliti, come dentifricio e collutorio.

Bene se lo avete fatto fino ad oggi è tutto corretto, Ma c’è un altro modo efficacissimo e semplice per far diventare il bicarbonato di sodio un nostro grande alleato in cucina: è quello di usarlo per cucinare il pollo, ma anche il tacchino, l’anatra, la faraona. Insomma, gli animali da cortile in genere, i nostri cavalli di battaglia.

Bicarbonato di sodio sul pollo prima di cuocerlo: il trucco funziona

bicarbonato
canva

Il suggerimento prezioso ci arriva dalla cucina cinese, che quando parliamo di trucchi per cucinare è sempre in prima fila. Perché diciamoci la verità: cosa c’è peggio di un pollo, intero o in parti, cotto nel forno e con la pelle molliccia?
La croccantezza è una dei veri segreti per un pollo (tacchino, anatra, eccetera) al forno preparato a regola d’arte e tutti la apprezzeranno a tavola. Non necessariamente la mangeranno, c’è chi la scarta perché la ritiene troppo grassa, ma è una parte fondamentale per mantenere bello morbido e succoso dopo la cottura.

E allora, ecco che entra in scena il nostro amico bicarbonato. Il segreto degli chef cinesi è questo, semplice semplice: un cucchiaino di bicarbonato ogni 300 grammi di pollo, mescolato con un cucchiaio di sale.
Mescoliamoli bene e poi distribuiamoli direttamente sulla pelle del pollo prima di cucinarlo. Quando è pronto, basterà lasciarlo riposare in frigorifero per almeno 10-12 ore (ma se sono alette o cosce anche meno) prima di farlo cuocere in forno.
Allo stesso modo, possiamo aggiungere il bicarbonato ad una marinatura vera e propria, con erbe, spezie, olio, magari anche un cucchiaino di miele. Mescoliamo tutto bene e lasciamo marinare il pollo, anche in questo caso, per 5-6 ore. Così, il bicarbonato avrà il tempo di fare effetto e porteremo in tavola un pollo mai visto.