Valigie in tessuto, rischi di portarti milioni di germi in casa! Così risolvi all’istante!

Servono solo tre cose per smacchiare la valigia in tessuto al rientro dalle vacanze e farla tornare come nuova. 

Quando si rientra dalle ferie una delle prime cose da fare prima di riporre le valigie in garage è quella di pulirle così da averle già pronte per il prossimo viaggio. Una delle operazioni più fastidiose però è proprio questa.

smacchiare valigie tessuto
Fonte: chedonna

Quella di smacchiare la valigia non è infatti un’impresa semplice. Anche perché questi oggetti non possono essere messi in lavatrice, quindi dobbiamo solo poter contare sulle nostre forze.

Per fortuna con solo 3 oggetti però e un po’ di olio di gomito potremo ridare nuova vita alla valigia in tessuto e smacchiarla così da farla tornare come nuova: scopriamo come si procede.

Ecco come smacchiare la valigia in tessuto

Siamo appena tornate da un bel viaggio, e magari abbiamo preso l’aereo, in tal caso ecco le informazioni che è sempre bene mettere sulla targhetta del bagaglio.  Inevitabilmente però quando siamo andati al gate a riprendere la nostra valigia di tessuto ci siamo accorte che era piena di macchie nere. 

smacchiare valigie tessuto
Fonte: Canva

Un inconveniente che spesso capita quando viaggiamo in aereo. Le nostre valigie tornano a casa con diverse macchie e spesso pulirle diventa una vera e propria impresa anche perché sono ingombranti e non possono di certo essere messe in lavatrice.

Anche la candeggina è sconsigliata, visto che si tratta generalmente di tessuti colorati. Scopri qui perché il colore della valigia è importante. Al massimo si può tentare con una candeggina adatta anche ai capi colorati o altrimenti uno smacchiatore.

Importante però prima di utilizzare questi prodotti chimici è bene fare una prova su una piccola parte di tessuto, magari in un punto non visibile, così da evitare di rovinare la nostra valigia, qualora il prodotto dovesse essere troppo aggressivo.

Detto ciò dobbiamo conoscere il metodo per pulire e soprattutto smacchiare una valigia in tessuto semirigida così da averla pronta per il prossimo viaggio.

Intanto, dobbiamo sapere che ci occorrono tre cose ovvero: il sapone di Marsiglia, una spazzola con le setole dure e una bacinella piena d’acqua calda.

Una volta che abbiamo preparato questi tre oggetti ci spostiamo in un luogo idoneo come il giardino, la terrazza o altrimenti nella vasca da bagno o nella doccia, se non l’abbiamo. Altrimenti rischiamo di bagnare tutto il pavimento visto che dovremo spazzolare la valigia e lavarla con acqua e sapone.

Considerando che la valigia è troppo ingombrante per entrare nel lavandino le uniche soluzioni sono queste.

Una volta che abbiamo scelto il luogo dove effettueremo le pulizie non resta che procedere. Mettiamo qualche scaglia di sapone di Marsiglia nella bacinella, oppure se usiamo il sapone liquido versiamone una piccola quantità e procediamo inserendo la spazzola nell’acqua e poi strofinando bene sulle macchie.

Possiamo anche versare la miscela pulente direttamente sulla valigia e poi con olio di gomito strofinare con la spazzola sulle parti più sporche.

Una volta che avremo effettuato l’operazione basterà risciacquare con acqua pulita e lasciare asciugare le valigie all’aperto.

Non dimentichiamo che prima di procedere è fondamentale chiudere le valigie in modo che l’acqua e il sapone non vadano all’interno.