Rischi che ti infestino casa! Fai attenzione a come riponi questi alimenti

Se non vuoi ritrovarti con la casa infestata è bene che corri ai ripari: fai attenzione a come riponi questi alimenti.

Vi siete mai chiesti il motivo per cui spesso trovate degli ospiti sgraditi come gli scarafaggi in cucina? Forse non tutti sanno che lo scopo primario che spinge questi insetti ad entrare nelle nostre case è la fame.

scarafaggi casa
Fonte: chedonna

Blatte e scarafaggi sono continuamente alla ricerca di cibo ecco perché è molto facile trovarli spesso in cucina. Non solo, essi amano anche gli ambienti umidi quindi un altro luogo ideale per loro è il bagno.

Di questi sgraditi insetti, che spesso ci ritroviamo in casa, ne esistono di diverse specie e a seconda del genere preferiscono nascondersi in alcuni luoghi delle nostre abitazioni. Ma in particolare quelli che vanno in cucina, dove sono contenute grandi quantità di derrate alimentari sono ghiotti e particolarmente attirati da alcune tipologie di alimenti. Scopriamo allora quali sono questi cibi e come conservarli per evitare un’infestazione di scarafaggi.

Ecco come conservare questi alimenti in cucina che attirano gli scarafaggi

Con l’estate torna l’incubo di scarafaggi e blatte. In alcune case in particolare capita che questi fastidiosi insetti si insinuino creando non pochi disagi alle persone che vi abitano, non contando che rendono un ambiente malsano e poco igienico.

scarafaggi in cucina
Canva photo

Questi insetti in particolare, dato che preferiscono caldo ed umidità, si fanno vedere in questo periodo dell’anno perché sono molto più attivi e si riproducono. Ecco perché in estate è più facile rintracciarli anche nei nostri appartamenti.

Escogitare dei rimedi per eliminarle definitivamente dalle proprie abitazioni o quanto meno tenerli lontano è quindi fondamentale se non vogliamo ritrovarci con un’invasione di blatte e scarafaggi dentro casa.

Molti però non sanno che questi insetti sono particolarmente attratti da alcune tipologie di cibi, e visto che sono spesso spinti dalla fame ad uscire allo scoperto, dobbiamo sapere sia quali siano questi alimenti ma anche come vadano conservati per evitare di ritrovarceli fra i piedi.

Innanzitutto se ci siamo resi conto che abbiamo degli scarafaggi dentro casa è bene procedere a una pulizia di fondo con disinfettanti di vario genere. Tenere poi la dispensa e la cucina ordinate contribuisce a non creare tali infestazioni.

Gli scarafaggi infatti tendono ad infilarsi negli anfratti per poi uscire allo scoperto di notte quando stiamo dormendo per girare nelle nostre cucine in maniera indisturbata alla ricerca di cibo, avanzi e anche di rifiuti.

Facciamo quindi attenzione a come riponiamo gli alimenti nelle nostre dispense ma anche nei ripostigli perché proprio qui le blatte e gli scarafaggi cercheranno di intrufolarsi più possibile.

Tra le sostanze naturali che possono venirci in aiuto troviamo il limone, utile anche per eliminare cattivi odori dalla lavastoviglie, e l’aceto. Qui trovi poi vari rimedi per sbarazzarsi degli scarafaggi.

Se invece non riusciamo da soli ad eliminarli dovremo valutare anche l’ipotesi di una disinfestazione degli ambienti effettuata da parte di un professionista.

Dopo aver fatto pulizia dobbiamo in particolare concentrarci su quello che abbiamo in cucina perché gli scarafaggi sono particolarmente attratti da alcune tipologie di alimenti. Nello specifico essi sono ghiotti di sostanze dolci e zuccherine.

Dallo zucchero al cioccolato, passando per marmellata e briciole di ogni genere. Inoltre, essi adorano pane, farinacei e amidi in generale. Non solo, non disdegnano anche le carni.

Ecco perché dovremmo richiudere bene le confezioni di cibo aperte nelle dispense, cercare di non sbriciolare quando mangiamo o comunque passare, dopo averlo fatto, l’aspirapolvere, così da eliminare eventuali residui che possono attirarli.

Inoltre, evitiamo di lasciare in giro pane o sostanze appiccicose pulendo sempre il pavimento o i mobili se abbiamo consumato ad esempio prodotti a base di marmellate, o dolci in generale.

Meglio poi evitare di lasciare la spazzatura in giro ma chiudere i sacchi e gettarli prima possibile nei bidoni della spazzatura. Mantenendo quindi la cucina ordinata, non lasciando in giro cibi aperti ma tenendoli all’interno di contenitori chiusi con attenzione e pulendo costantemente, potremo scongiurare il pericolo di ritrovarci con questo ospiti sgraditi dentro casa.