Addio cattivi odori nella lavastoviglie: non buttare soldi al supermercato ma cerca in cucina!

Ecco come dire addio ai cattivi odori nella lavastoviglie: non buttare i soldi al supermercato con prodotti costosi ma cerca in cucina.

Tra gli elettrodomestici che ogni donna vorrebbe avere in casa possiamo annoverare di sicuro la lavastoviglie. Grazie a questo macchinario possiamo risparmiarci un gran lavoro in termini di tempo e fatica.

lavastoviglie cattivi odori
(chedonna)

Piatti, bicchieri, posate e padelle, grazie a questo portentoso elettrodomestico, vengono puliti e profumati, a patto però di saperlo utilizzare nel modo giusto. La lavastoviglie infatti necessita ogni tanto di qualche cura in più per poter funzionare al meglio.

Pensiamo all’utilizzo di additivi e saponi per riuscire a rendere più profumate e pulite le nostre stoviglie. Da oggi però grazie a questo oggetto che tutti abbiamo in cucina potremo dire addio ai cattivi odori in lavastoviglie.

Ecco con cosa eliminare i cattivi odori nella lavastoviglie

A volte semplici rimedi naturali riescono a migliorarci la vita senza spendere troppi soldi e soprattutto senza bisogno di utilizzare agenti chimici. Se anche tu hai una lavastoviglie e ti è capitato di sentire cattivi odori dopo il lavaggio ti trovi nel posto giusto.

cattivi odori lavastoviglie
Fonte: Canva

Quando si utilizza la lavastoviglie è bene anche sapere che la sua manutenzione è importante per evitare che l’accumulo di grassi faccia proliferare germi e batteri producendo anche cattivi odori. Qui puoi scoprire gli errori da evitare con la lavastoviglie. 

In particolare i resti del cibo, così come oli e sostanze unte possono accumularsi e dare luogo a odori sgradevoli, specie sulle stoviglie, che risultano anche opache e magari poco profumate.

Naturalmente di prodotti in commercio ve ne sono in gran quantità e si possono acquistare in qualsiasi supermercato. Ma se si vogliono risparmiare un po’ di soldi e se non si è amanti dei prodotti chimici un rimedio naturale è davvero portentoso.

Quando utilizziamo i limoni non dobbiamo buttare via le bucce. Il motivo? Basterà mettere il limone già spremuto ed utilizzato nella lavastoviglie, ad ogni lavaggio, per avere stoviglie brillanti, pulite e profumate.

Un trucco facile e soprattutto economico che non vi farà spendere un euro ma vi permetterà di avere piatti, posate, bicchiere e tegami sempre splendenti e profumati.

Prendiamo allora la buccia del limone spremuto, una o più, e fissiamole nel cestello della lavastoviglie, volendo sia sopra che sotto, importante è fissarle così che non vadano in giro durante il lavaggio.

A questo punto possiamo anche aggiungere del detersivo che utilizziamo di solito e facciamo andare l’elettrodomestico.

Noteremo come alla fine del lavaggio i nostri piatti, bicchieri, posate e padelle saranno super puliti e profumati grazie a questo trucco semplicissimo. Il limone è un grande alleato delle nostre pulizie in casa.

Inoltre, questo sistema ci permetterà di non spendere nulla, visto che le bucce dei limoni le avremmo comunque gettate, una volta spremuto il loro liquido.

Non resta che provare questo rimedio naturale portentoso di cui non faremo più a meno. Conoscevi anche i 10 oggetti che possono andare in lavastoviglie e che mai avresti pensato di poterci mettere? 

E voi conoscevate questo trucco per eliminare i cattivi odori dalla lavastoviglie?