Alimentazione d’estate: ecco i consigli giusti per affrontarla al meglio

In estate dovremmo porre più attenzione all’alimentazione: ecco i consigli giusti e le dritte per affrontarla al meglio.

In estate l’alimentazione dovrebbe adeguarsi alle diverse temperature, molto più calde, che incidono sull’organismo ad esempio facendoci sudare di più. Non solo, questa perdita di sali minerali spesso ci fa accusare un forte senso di stanchezza.

alimentazione estate
Fonte: Canva

Ecco che allora cibi e bevande dovrebbero essere calibrati in base al diverso clima. E poi, visto che in estate quasi tutti vanno in ferie e in vacanza si tende a lasciarsi andare di più a sgarri e stravizi.

Scopriamo allora cosa dovremmo mangiare e bere in estate, i consigli giusti per affrontare al meglio questa stagione giunta ormai nel pieno: ecco le dritte utili da conoscere.

Ecco i consigli sull’alimentazione giusta d’estate

Caldo, stress per chi ancora è al lavoro, stravizi per chi è già andato in ferie, più uscite serali e di conseguenza pasti al ristorante e aperitivi. E troppo ancora potremmo continuare. In estate questi e tanti altri sono le problematiche che molti accusano.

alimentazione estate
Fonte: Canva

Ecco perché dovremmo adeguare l’alimentazione in questo periodo dell’anno. Se pensiamo ad esempio che con la sudorazione si perdono molti sali minerali dovremmo reintegrare più possibile magari bevendo di più e meglio.

Non solo, in estate ci piacerebbe anche poter sfoggiare un bel bikini ma gli sgarri spesso ci portano a prendere chili anziché toglierli. Come fare allora? Scopriamo qualche consiglio utili sull’alimentazione giusta in estate.

1) Idratazione. Fondamentale ora come non mai è bere acqua. Con le colonnine di mercurio in salita è normale sudare di più e per arginare questa perdita di liquidi è importante bere almeno 8 bicchieri d’acqua al giorno. La disidratazione è infatti uno dei problemi principali in estate. Essa può generare malori e stati confusionali, inoltre, aiuta a combattere ritenzione idrica e cellulite.

2) Aumentare il consumo di frutta e verdura. Per idratarsi oltre all’acqua dovremmo introdurre la giusta quantità di frutta e verdura fresca. Questi alimenti che ci offre la natura sono fondamentali per introdurre nell’organismo vitamine e sali minerali. Dovremmo consumare almeno 2 porzioni di verdure e 3 di frutta al giorno.

3) Eliminare piatti elaborati. Con il caldo la digestione diventa più difficile e allora è bene evitare piatti grassi e troppo conditi. Da evitare cotture elaborate come fritture, ma anche quelle che contengono burro e altre salse a basa di panna o grassi saturi. Meglio scegliere per cotture digeribili come quella a vapore e condire sempre con olio extra vergine d’oliva e limone.

4) Fare spuntini. A metà mattina e metà pomeriggio meglio introdurre qualcosa di fresco e leggero come un frutto o uno yogurt. In questo modo non si arriva affamati ai pasti principali e non si sovraccarica l’apparato digerente. In più possiamo stimolare il metabolismo.

5) Non saltare i pasti. Importante poi anche in questo caso evitare di saltare i pasti pensando ad esempio di fare una colazione abbondante e poi non mangiare a pranzo. Meglio distribuire invece il cibo nell’arco della giornata senza esagerare solo ad un pasto e poi stando digiuni per il resto della giornata.

6) Controllare la conservazione alimenti. Con il caldo i cibi tendono a deperirsi molto prima ecco perché è importante porre estrema attenzione alla loro conservazione. A questo proposito se ad esempio mangiamo a pranzo fuori, magari in spiaggia, dovremo portarci una borsa frigorifero in maniera da non far deperire tutto quanto.

7) Evitare bevande zuccherate. Questo tipo di sostanze, tra cui anche i succhi di frutta confezionati, tendono a fornirci calorie vuote, ovvero poche o nulle sostanze nutritive. Meglio allora optare per una spremuta d’arancia o un centrifugato o un estratto di frutta e verdura.

E infine, se proprio non vogliamo fare una dieta in vacanza, qui troviamo i trucchi per evitarla. 

Non resta che provare!