Pasta con pesto di pistacchi e tonno fresco: in tavola solo cose buone

Non ci sono trucchi per preparare un perfetto piatto di pasta con pesto di pistacchi e tonno fresco: in mezz’ora tutti a tavola

In estate molti cercando di scappare dai primi piatti, perché sono considerati troppo pesanti o troppo lunghi da preparare e così di buttano al massimo sull’insalata di pasta o di riso. Un’idea però ve la diamo noi: la pasta con pesto di pistacchi e tonno fresco è una ricetta semplice e anche economica, ma dal gusto pieno.

pasta pesto pistacchi
canva

Il condimento si prepara nel tempo in cui mettiamo a cuocere la pasta e possiamo usare sia formati corti che lunghi. Tutti i profumi e i sapori del Mediterraneo per un piatto di sicuro affidamento.

Pasta con pesto di pistacchi e tonno fresco

In questa ricetta usiamo il pesto di pistacchi per condire la pasta insieme al tonno fresco. Ma se avanza o se decidiamo di prepararne di più, spalmiamolo su bruschette e crostini oppure usiamolo come base per condire piadine, focacce, pinse e molto altro.

pesto
canva

Ingredienti:
400 g spaghetti o linguine
250 g tonno fresco
100 g pistacchi sgusciati
60 g basilico
20 g menta fresca
4-5 cucchiai di olio extravergine d’oliva
sale grosso q.b.

Preparazione:

Mentre mettiamo a bollire l’acqua per cuocere la pasta possiamo già preparare il condimento. In un pentolino con un po’ di acqua sbollentiamo i pistacchi per un paio di minuti. Poi scoliamoli, togliamo la pellicina esterna e asciughiamoli con un canovaccio senza rovinarli.
Dopo aver lavato bene un limone non trattato, ricaviamo la scorza con un pelapatate, oppure un coltellino ben affilato. Poi laviamo anche il basilico e le foglioline di menta fresca, tamponiamole con della carta assorbente da cucina e versiamole nel boccale di un mixer insieme ai pistacchi, la scorza dal limone, una manciata di sale grosso e 1 cubetto di ghiaccio.

Facciamo partite il mixer aggiungendo a filo l‘olio extravergine fino ad ottenere un pesto liscio e bello colorato. Assaggiamo per capire se manca ancora sale e teniamo da parte.
Quando l’acqua bolle, dopo averla salata caliamo la pasta e intanto tagliamo il tonno a cubotti tenendolo da parte. Poi allunghiamo il pesto di pistacchi con un paio di mestolino dell’acqua di cottura della pasta.
Scoliamo gli spaghetti o la pasta, versiamolo in una ciotola e condiamoli con il pesto. Poi aggiungiamo i cubotti di tonno e serviamo subito insaporendo con un po’ di buccia di limone grattugiata per ricordare quello che c’è nel piatto.