Mozzarelline fritte: ecco i trucchi per non farle rompere in cottura

Tra gli antipasti più sfiziosi le mozzarelline fritte sono uno di quelli: ecco i trucchi per non farle rompere in cottura. 

L’esterno croccante e l’interno morbido e filante. Sono le mozzarelline fritte, un classico antipasto che spesso ordiniamo in pizzeria ma che possiamo anche facilmente preparare in casa.

mozzarelline fritte
Fonte: Canva

Spesso però evitiamo di cimentarci in questa preparazione perché pensiamo che sia difficile da realizzare. Tra gli inconvenienti che possono capitare c’è sicuramente quello di vedere le mozzarelline fritte aprirsi in cottura. 

Con il risultato di ritrovarci la mozzarella fuori dall’involucro e le nostre palline fritte completamente annacquate. Come ovviare al problema? Semplicemente mettendo in atto alcuni trucchi. 

Ecco i trucchi per non far rompere le mozzarelline fritte

Se anche voi siete curiose di scoprire i segreti per non far rompere le mozzarelline fritte in cottura ecco qua tutte le dritte da conoscere. Quante volte vi sarà capitato di andare al ristorante o a fare l’aperitivo e di trovare questi bocconcini di mozzarella rotondi e belli filanti all’interno?

mozzarelline fritte
Fonte: Canva

E poi quando avete provato a replicarli a casa vi siete ritrovati con una massa informe di mozzarella dentro all’olio bollente con gli schizzi per tutta la cucina, insomma un vero e proprio disastro!

Per evitare di combinare un disastro occorre conoscere i trucchi per preparare mozzarelline fritte che non si aprono in cottura e che si mantengono con l’involucro bello croccante e l’interno morbido e filante. Scopriamo i passaggi giusti e qualche segreto di preparazione.

1) Asciugare bene le mozzarelle. Il primo trucco da mettere in atto è asciugare bene le mozzarelle. Dopo averle ben scolate dal loro liquido di conservazione non dovremo far altro che asciugarle una ad una con della carta da cucina, lasciandole poi riposare per una decina di minuti.

2) Panatura. Un altro segreto per non far rompere le mozzarelline fritte in cottura è realizzare una panatura idonea. Ciò significa che dovremo realizzare una pastella e non basterà passare le mozzarelle nell’uovo e nel pangrattato e via. La pastella dovrà essere dunque realizzata con uova, acqua e farina. Una volta che avremo passato le mozzarelle nella pastella le dovremo passare nel pangrattato. C’è anche chi passa le mozzarelle direttamente nella farina, poi nell’uovo e infine nel pangrattato. Ma in questo caso occorre realizzare una doppia panatura, ripassandole dunque nell’uovo e nel pangrattato per la seconda volta.

3) Farle riposare. Una volta che le abbiamo impanate se vogliamo ottenere un miglior risultato dovremo farle riposare una mezz’ora in frigorifero in modo da far aderire bene la panatura. Il freddo le aiuterà a non farle aprire in cottura.

4) Non friggerle troppo a lungo. Infine, l’ultimo passaggio, ovvero quello della frittura è fondamentale. Se le lasciamo cuocere troppo a lungo finiremo per far rompere le mozzarelline fritte e farle aprire dentro all’olio bollente. Il segreto dunque, è friggerle per pochi minuti e non metterne troppe tutte insieme, altrimenti la temperatura dell’olio rischia di abbassarsi troppo. Qui puoi scoprire anche i trucchi per friggere senza schizzare.

Tra le golose ricette che puoi provare c’è anche quella dei bastoncini di mozzarella filanti.

Con questi trucchi utili le nostre mozzarelline fritte non si apriranno più in cottura e stupiremo i nostri ospiti con un finger food eccezionale.