La cassata siciliana semplificata è il vero dolce di Pasqua

Chi non è esperto di pasticceria può preparare una versione semplificata della cassata siciliana bellissima da vedere e ottima da mangiare

Uno dei dolci pasquali più spettacolari è certamente la cassata siciliana, bellissima da vedere e buonissima da mangiare. Tutto quello che ci sevre è la pazienza, perché si prepara in tre giorni e ha bisogno di tanto riposo in varie fasi.

cassata siciliana
canva

Noi abbiamo scelto una versione semplificata, a partite dal Pan di Spagna: prepariamolo secondo la ricetta che già conosciamo, oppure compriamolo già pronto.

Cassata siciliana semplificata, una ricetta in tre giorni

La cassata siciliana avanzata deve essere tenuta in frigorifero prima di essere consumata e può durare 2-3 giorni.

Ingredienti:
400 g Pan di spagna
Per la crema
600 g di ricotta di pecora
200 g di zucchero semolato
130 g di gocce di cioccolato fondente
40 g di scorza d’arancia candita
Per la glassa
300 g di zucchero a velo vanigliato
4-5 cucchiai di acqua
Per la decorazione
frutta candita mista

Preparazione:

1° GIORNO

Se abbiamo fatto noi il Pan di spagna aspettiamo che sia raffreddato e poi avvolgiamolo con la pellicola alimentare tenendolo in frigorifero fino al momento di assemblare la cassata. Ripetiamo la stessa operazione anche se abbiamo comprato il Pan di spagna.
Passiamo alla crema di ricotta. Prendiamo la ricotta di pecora fresca, appoggiamola in un canovaccio pulito e strizziamola per eliminare il latte in eccesso. Dobbiamo ripetete questa operazione almeno tre volte per essere sicure di avere una ricotta asciutta, fondamentale per questo dolce: se la ricotta cola, addio fetta perfetta.

ricotta
canva

A quel punto versiamo la ricotta in una terrina e frulliamola con un frullatore ad immersione per avere un bel risultato liscio senza bisogno di setacciare di nuovo. Poi aggiungiamo le gocce di cioccolato e le scorze d’arancia candita, mescoliamo e lasciamo in frigo senza coprire.
Passiamo alla pasta reale: versiamo l’acqua in una pentola a bordi alti e portiamola sul fuoco. Aggiungiamo lo zucchero già mescolato con il colorante e lasciamolo sciogliere completamente, mescolando di continuo fino a quando compaiono le prime bollicine. A quel punto togliamo dal fuoco e aggiungiamo la farina di mandorle, mescolando.

Versiamo il composto sul piano di lavoro e lasciamolo intiepidire, impastando per 10 minuti-. Per non farlo attaccare basterà un po’ di zucchero a velo sul piano. Il risultato finale deve essere liscio: facciamo una palla liscia e chiudiamo con la pellicola mettendo a riposare in frigo.

2° GIORNO

Riprendiamo il Pan di spagna e tagliamolo in tre dischi spessi almeno 1 centimetro. Poi prendiamo il primo disco e ricavate delle strisce larghe almeno 5 cm di larghezza o comunque con la stessa misura del bordo della teglia.

pan di spagna
canva

Poi per semplicità realizziamo un bordo unico di Pan di spagna appoggiando semplicemente una o due lunghe strisce lungo i bordi.
Prendiamo il secondo disco di Pan di spagna e ricaviamo un cerchio con la stessa misura del fondo della teglia. Poi adagiamolo sul fondo ritagliando eventualmente i bordi. Per fare più compattezza spennelliamo sia la base che le pareti con un po’ di acqua e zucchero messi a riscaldare sul fonrello per pochi minuti.

Quindi versiamo la crema a base di ricotta e gocce di cioccolato ancora fredda, lasciando
almeno 1 cm di bordo per la fase successiva. Infine sopra appoggiamo l’ultimo disco di Pan di spagna, ritagliato a misura.
La precisione è importante perché quando rovesceremo la cassate, il disco sopra sarà la base. Richiudiamo con la pellicola e lasciamo in frigo per almeno 24 ore .

3° GIORNO

Prepariamo già il piatto per appoggiare la cassata, largo più del nostro dolce e poi anche una sac-à-poche con un beccuccio piccolo per la ghiaccia.
Poi prepariamo la decorazione: mettiamo metà dello zucchero vanigliato in una ciotola e iniziamo a mescolare con 1 cucchiaino di acqua alla volta fino ad ottenere una glassa morbida.
E ora sformiamo la cassata sul piatto scelto, versando la partendo dal fondo e facendola scivolare sui lati livellandola con un coltello.

glassa
canva

Ripuliamo la glassa in eccesso, aspettando che la glassa solidifichi almeno 30 minuti. Poi versiamo il resto della glassa e distribuiamola bene sulla cassata,Lasciamo solidificare e poi mettiamo la cassata in frigo almeno 2 ore.
Poco prima di tirarla fuori prepariamo l’altra metà di glassa sempre con lo zucchero vanigliato e poca acqua. Tiriamo fuori la cassata e versiamo la glassa al centro in modo da formare un disco bianco. Mettiamo in frigo e lasciamo solidificare altre due ore.
Infine decoriamo con la frutta candita mista e affettiamo.

Gestione cookie